Formula Regional | Test Le Castellet, day 2: Bortoleto il più veloce sull’asciutto, Capietto svetta sul bagnato

I test francesi si concludono con una giornata di meteo variabile, Bortoleto precede tutti al mattino e si piazza secondo al pomeriggio


La seconda e ultima giornata di test della Formula Regional europea a Le Castellet si è svolta perlopiù su un asfalto bagnato dalla pioggia. I piloti hanno avuto appena un paio di ore, sulle sette a disposizione, per segnare tempi sul giro competitivi perché la seconda metà del turno mattutino e la totalità di quello pomeridiano sono state caratterizzate dal maltempo.

Per la prima volta dopo quattro giorni di prove tra Barcellona e Le Castellet non è stato Gabriele Minì a concludere con il miglior crono. Oggi è infatti toccato al brasiliano Gabriel Bortoleto, che nella prima fase di questa giornata ha segnato un tempo di 1:58.850, più lento di un secondo e mezzo rispetto al riferimento del pilota italiano di ieri.

L’alfiere del team R-ace GP è stato l’unico a scendere sotto il muro dell’1:59 ma in considerazione di quanto detto sopra non si tratta nemmeno di tempi molto significativi. In seconda posizione si è posizionato Matías Zagazeta del team G4 Racing, staccato di poco meno di quattro decimi, quindi Joshua Dufek con la Tatuus del team van Amersfoort ad un ulteriore decimo e mezzo di ritardo.

R-ace GP ha messo ben tre macchine su quattro nella top ten odierna, con Hadrien David in quarta posizione e Lorenzo Fluxá in settima. Anche i già citati team G4 e VAR sono riusciti a mettere altre vetture nelle parti più nobili della classifica: quinto Kas Haverkort per la scuderia olandese, sesto Owen Tangavelou per quella elvetica.

Ottavo posto per il migliore degli italiani, Leonardo Fornaroli del team Trident. Alle spalle del pilota piacentino si sono posizionati Dino Beganović con la prima vettura del team Prema e Pietro Armanni, secondo azzurro in top ten con il team Monolite Racing. Solo 11° Minì, che all’arrivo della pioggia non era ancora riuscito a segnare un cronologico davvero competitivo.

Diversa storia per quanto riguarda il pomeriggio. Sulla pista inondata d’acqua l’ha spuntata il rookie Macéo Capietto, compagno di squadra di Armanni, precedendo di ben 477 millesimi Bortoleto, che è riuscito a mettersi in mostra anche nelle condizioni più complicate. 2:18.354, per quello che può rappresentare, è il tempo segnato dal pilota francese sotto la pioggia; nella metà sessione di asciutto non era andato oltre un 24° posto.

Di nuovo terzo Dufek, che per una manciata di millesimi si è messo alle spalle il messicano Santiago Ramos del team KIC Motorsport, addirittura 36° in mattinata. Già oltre il secondo di ritardo da Capietto il quinto classificato, l’olandese Laurens van Hoepen del team ART Grand Prix, il quale ha preceduto i suoi compagni di squadra Mari Boya e il già citato Minì.

Buono l’11° posto di Pietro Delli Guanti con i colori di RPM, rimasto invece attardato sull’asciutto al 20° posto. Sul bagnato come sull’asciutto, anche le Prema non hanno occupato posti particolarmente di spessore: Paul Aron si è collocato 15° in mattinata e 25° nel pomeriggio, Sebastián Montoya 16° e 23° mentre Beganović ha segnato addirittura il 28° crono.

La terza e ultima tornata di test collettivi della Formula Regional europea by Alpine è prevista per la prossima settimana, nelle giornate di lunedì e martedì, sulla pista di Monza che nel weekend del 24 aprile ospiterà il primo round della stagione 2022.

Classifica di giornata:

Formula Regional | Test Le Castellet, day 2: Bortoleto il più veloce sull'asciutto, Capietto svetta sul bagnato

Immagine copertina: FRECA Twitter

SHARE

SUBSCRIBE

TOP

LATEST

LEGGI ANCHE

F1

FEEDER SERIES

RUOTE COPERTE

RALLY

USA

FULL ELECTRIC

MOTOMONDIALE

SUPERBIKE/SSP

MOTOCROSS