Formula Regional | Red Bull Ring 2022: Tim Tramnitz il più veloce nei Collective Test

Daniele Botticelli - 9 Settembre 2022 - 17:43

Il pilota tedesco comanda il venerdì della Formula Regional prima dell’arrivo del maltempo grazie al miglior tempo nel turno mattutino. Minì il più veloce al pomeriggio.


La Formula Regional European Championship by Alpine è tornata in azione al Red Bull Ring con Tim Tramnitz autore del miglior tempo al termine dei Collective Test del venerdì, caratterizzati dal maltempo con la pioggia presente sul circuito austriaco già dalla giornata di ieri e che con molta probabilità sarà protagonista durante tutto il weekend.

Il pilota tedesco ha chiuso al comando la sessione mattutina dei Collective Test con il tempo di 1:29.470, ottenuto prima dell’arrivo della pioggia avvenuto a poco più di 10 minuti dal termine del turno. Al mattino Tramnitz ha rifilato distacchi notevoli con la pista in condizione d’asciutto, con Paul Aron al secondo posto staccato di oltre mezzo secondo dal pilota della Trident.

La prima sessione dei Collective Test ha visto molte sorprese tra i piloti di vertice tra cui Francesco Braschi, autore del terzo tempo davanti al leader del campionato Dino Beganovic, reduce da una vittoria ottenuta a Spa e quarto al mattino ad oltre sei decimi dalla vetta.

Quinto posto per Roman Bilinski con la seconda Trident davanti a Victor Bernier per soli 4 millesimi, con il pilota francese che a sua volta precede il suo connazionale Owen Tangavelou in settima posizione. Ottima prova anche per Dilano van’t Hoff, ottavo davanti alla coppia piloti della R-ace GP composta da Hadrien David e Gabriel Bortoleto che completa la Top10, con quest’ultimo ad oltre un secondo di ritardo dalla vetta.

Fuori dai primi 10 al mattino Leonardo Fornaroli, 11° a un secondo e due decimi di ritardo dalla prestazione del proprio compagno di squadra Tramnitz in testa alla classifica, conducendo un gruppo di Rookie che comprende anche Sebastian Montoya, reduce da un positivo weekend in Formula 3 a Zandvoort. Da segnalare la prova di Gillian Henrion, al ritorno su una vettura di Formula Regional con la G4 Racing e autore del 20° tempo nella prima sessione ufficiale del weekend. Indietro alcuni protagonisti del campionato, come Gabriele Minì in 27° posizione e Kas Haverkort solamente 32°.

La seconda sessione di Collective Test si è disputata sotto la pioggia nella prima parte, prima che essa smettesse di cadere sul tracciato a circa 20 minuti dal termine, permettendo così ai piloti di migliorare continuamente le proprie prestazioni. Ad ottenere il miglior tempo è stato Gabriele Minì, capace di ottenere il miglior tempo in 1:38.962 in occasione del proprio ultimo tentativo. Con quest’ultimo giro il pilota italiano della ART Grand Prix ha inflitto dei sonori distacchi al resto del gruppone, con Tramnitz nuovamente competitivo grazie al secondo tempo ottenuto, pagando un ritardo di sette decimi nei confronti di Minì.

Il pilota tedesco comanda un gruppetto di Rookie in cui spiccano le sorprese di Noel Leon e Joshua Dürksen, rispettivamente terzo e quarto divisi da soli 8 millesimi. Questo insieme di debuttanti viene completato da Sebastian Montoya, quinto e anche lui molto vicino ai piloti che lo precedono.

Sesto posto per Gabriel Bortoleto davanti ai debuttanti Joshua Dufek ed Esteban Masson, con quest’ultimo in ottava posizione e il primo ad avere oltre un secondo di ritardo dal tempo di Minì, di cui è diventato compagno di squadra alla ART Grand Prix dallo scorso round di Spa-Francorchamps.

Masson precede proprio colui che ha sostituito nel team francese ovvero Mari Boya, nono davanti a Paul Aron, solamente 10° nel turno pomeridiano. Fuori dalla Top10 Maceo Capietto, 11° davanti ad Eduardo Barrichello, Owen Tangavelou e Kas Haverkort, che rispetto alla sessione mattutina al pomeriggio ha chiuso in una posizione migliore con il 14° tempo davanti a Leonardo Fornaroli. Più indietro, invece, il leader del campionato Dino Beganovic, 17° a un secondo e mezzo di ritardo dal tempo di Minì.

In fondo al gruppo gli altri piloti italiani presenti, con Francesco Braschi in 29° posizione davanti a Pietro Armanni, mentre Nicola Marinangeli non è riuscito a fare meglio della 33° posizione.

Classifica Collective Test #1:

Formula Regional

Classifica Collective Test #2:

Formula Regional

Immagini: formularegionaleubyalpine.com