Formula Regional | Red Bull Ring 2022: Hadrien David torna al successo, sua Gara 2

Daniele Botticelli - 11 Settembre 2022 - 16:08

Il pilota francese si aggiudica la seconda gara del weekend di Formula Regional davanti a Beganovic e Dufek. Minì 4°, Aron solo 15° dopo un fuoripista.


Hadrien David torna al successo in Formula Regional European Championship by Alpine conquistando la vittoria nella Gara 2 al Red Bull Ring, che gli vale la terza vittoria del suo campionato in una gara condizionata da molteplici interventi della Safety Car durante i 30 minuti di durata, terminata proprio dietro la vettura di sicurezza dopo il suo ultimo ingresso avvenuto al penultimo giro per il ritiro di Lorenzo Fluxá dopo un contatto con Laurens Van Hoepen.

Partito dalla pole position, David è riuscito a mantenere la testa della gara dal primo all’ultimo giro, gestendo molto bene la situazione anche quando nel finale di gara si è creato un trenino di quattro vetture alle sue spalle, con la neutralizzazione finale che ha messo in ghiaccio la sua vittoria.

Sul podio insieme al pilota francese sono saliti il leader del campionato Dino Beganovic e Joshua Dufek, rispettivamente in seconda e terza posizione al termine di una gara molto accorta da parte di entrambi, non prendendosi molti rischi ottenendo un risultato molto utile per entrambi: lo svedese aumenta ancora il proprio vantaggio in campionato, mentre il pilota svizzero ha conquistato il suo secondo podio consecutivo vincendo nuovamente la gara tra i Rookies.

Il gruppo dei piloti di testa visto prima della Safety Car finale è stato completato da Gabriele Minì, quarto dopo aver disputato una gara d’attacco nelle prime fasi di gara con numerosi sorpassi degni di nota prima di accodarsi ai primi, non riuscendo però ad impensierirli per il podio.

Quinto posto per Gabriel Bortoleto, che nulla ha potuto sul tentativo di sorpasso subito da Minì al quinto giro dopo la prima neutralizzazione della gara, dovuta per l’incidente al primo giro tra Roman Bilinski ed Esteban Masson. Joshua Dürksen chiude sesto davanti a Pierre-Louis Chovet, che chiude nuovamente a punti un weekend da incorniciare nel suo ritorno in monoposto dopo il podio ottenuto in Gara 1.

Ottavo posto per Eduardo Barrichello davanti a Tim Tramnitz, nono e protagonista di un duello molto acceso con Paul Aron al 12° giro, con il quest’ultimo spinto sulla ghiaia posta all’esterno di curva 4 che lo visto costretto a perdere molte posizioni, arrivando poi a tagliare il traguardo in 16° posizione conquistando così un altro 0 dopo l’incidente nella gara di ieri. Buona prova per Leonardo Fornaroli, che completa la zona punti in 10° posizione davanti a Owen Tangavelou, solamente 11° dopo l’ottima qualifica che gli era valsa la partenza dalla seconda fila.

Solo 14° Kas Haverkort, al quale non è riuscita la rimonta come avvenuto in Gara 1 dove ha colto un’incredibile vittoria anche grazie al maltempo. Più indietro gli altri piloti italiani, a partire da Pietro Armanni che ha ottenuto il proprio miglior risultato stagionale con il 19° posto, Nicola Marinangeli ha chiuso 25° mentre Francesco Braschi ha chiuso 27° dopo aver ricevuto una penalità di 10 secondi per aver tamponato Matias Zagazeta in curva 3 nella fase finale della gara.

Classifica Gara 2:

Formula Regional

Immagine: Twitter / Formula Regional European Championship by Alpine