Formula Regional | Barcellona 2022: Gabriel Bortoleto conquista Gara 2

di Daniele Botticelli @DBDeiman
16 Ottobre 2022 - 17:56

Il pilota brasiliano torna al successo in Formula Regional davanti a David e Chovet. Aron 4°, Minì 7°, Beganovic 10°. Prema vincitrice del titolo a squadre.


Gabriel Bortoleto è tornato alla vittoria nella Formula Regional European Championship by Alpine aggiudicandosi la Gara 2 a Barcellona, al termine di una gara che lo ha visto in testa dal primo all’ultimo giro dopo esser partito dalla pole position.

Il pilota brasiliano è riuscito a mantenere la leadership al via grazie ad un’ottima partenza, riuscendo a difendersi al meglio dall’attacco di Hadrien David, con il pilota francese che è poi riuscito a rimanere a stretto contatto con Bortoleto per tutta la gara, prima che una Safety Car intervenuta al 15° giro per il ritiro di Victor Bernier, dovuto ad un contatto con Dino Beganovic, non ha neutralizzato la gara fino alla bandiera a scacchi, consegnando così a Bortoleto la seconda vittoria stagionale dopo quella a Spa-Francorchamps, con la R-ace GP che completa la doppietta con il secondo posto di David.

Il podio di Gara 2 viene completato da Pierre-Louis Chovet, terzo dopo essersi difeso egregiamente da Paul Aron nei giri precedenti all’ingresso della Safety Car finale, conquistando così il suo secondo podio dal proprio ritorno in monoposto dopo il terzo posto ottenuto al Red Bull Ring. Dal canto suo, Aron conquista un importante quarto posto che oltre a rilanciarlo definitivamente nella lotta al titolo, consegna alla Prema il titolo a squadre con un round di anticipo.

Quinto posto per Kas Haverkort, che al via è stato coinvolto in un contatto con Owen Tangavelou senza ricavarne danni, cosa non accaduta al pilota francese che è stato costretto al ritiro dopo pochi metri percorsi. Sesto posto per Joshua Dürksen davanti a Gabriele Minì, settimo dopo una buona partenza a cui è seguita poi una prestazione piuttosto anonima.

Buona gara per Leonardo Fornaroli, ottavo davanti a Lorenzo Fluxá e Dino Beganovic, 10° e protagonista di due episodi con Victor Bernier che hanno condizionato la sua gara: al quarto giro il pilota svedese ha cercato il sorpasso alla prima variante, arrivando però lungo alla prima curva finendo poi per spingere fuori il pilota francese in uscita dalla curva 2, con Bernier che in questo modo è finito sulla ghiaia perdendo diverse posizioni; una manovra piuttosto rischiosa e non necessaria da parte del leader del campionato che verrà investigata dopo la gara.

Dopo questo episodio Bernier è riuscito poi a recuperare terreno, cercando poi il sorpasso su Beganovic per la decima posizione alla curva 5 al 14° giro ma con una manovra troppo ambiziosa e azzardata che ha portato al contatto tra i due, con il francese che ha concluso la propria gara lungo la via di fuga presente all’esterno e chiamando così i commissari di gara a far tornare in pista la Safety Car citata in precedenza.

Buona gara per Francesco Braschi, che conquista il suo primo punto in Formula Regional grazie all’11° posto finale e sfruttando il fatto che Chovet non sia eleggibile per l’assegnazione di punti iridati in quanto gareggi come “Guest Driver”. Indietro gli altri piloti italiani, con Pietro Armanni 23° e Nicola Marinangeli in 27° posizione finale.

L’assegnazione del titolo 2022 è quindi rinviata al round finale del Mugello, in programma la prossima settimana, dove si arriverà con Dino Beganovic al comando con 255 punti contro i 217 di Minì e i 216 di Aron, che oggi hanno accorciato ulteriormente portandosi a -38 e -39 dal pilota della Ferrari Driver Academy. Con ancora 50 punti da assegnare, la matematica tiene ancora in gioco Hadrien David, ora quarto con 208 punti e a -47 dalla vetta.

Classifica Gara 2:

Formula Regional
Formula Regional

Immagini: formularegionaleubyalpine.com