Formula E | Valencia Test 2022, Day 4: Record della pista per Jean-Éric Vergne, sua la mattinata

Formula E
Tempo di lettura: 3 minuti
di Daniele Botticelli @DBDeiman
16 Dicembre 2022 - 14:34
Home  »  Formula E

Il bi-campione della Formula E ottiene il miglior tempo nella penultima sessione dei test collettivi davanti a Hughes e Vandoorne. Seguono le due Maserati, pesante incidente per Buemi.

L’ultima giornata dei test collettivi pre-stagionali di Formula E a Valencia si è aperta sotto il segno di Jean-Éric Vergne, autore del miglior tempo della sessione mattutina del Day 4. Il due volte campione della serie ha chiuso ottenuto la miglior prestazione del turno in 1:25.248 che gli vale anche il nuovo record della pista, migliorando il precedente primato realizzato da Maximilian Günther nella giornata di mercoledì.

Il pilota della DS Penske ha realizzato questo tempo a poco più di un’ora dal termine della sessione, andando a ritoccare il tempo realizzato in precedenza da Jake Hughes di soli 38 millesimi, con l’inglese della McLaren che è riuscito comunque a concludere in seconda posizione al termine di un turno molto tirato per quanto riguarda le posizioni di vertice.

A riprova di quest’ultima affermazione, il Rookie della McLaren precede di soli due millesimi il Campione del mondo in carica Stoffel Vandoorne, terzo e in continua conferma al volante della DS Penske #1. Il pilota belga precede la neo coppia della Maserati, con Maximilian Günther in quarta posizione a soli 93 millesimi dal tempo di Vergne, andando così a completare il quartetto di vertice racchiuso in meno di un decimo; il pilota tedesco precede Edoardo Mortara, quinto a quasi tre decimi di ritardo dalla vetta.

Più staccati gli altri al di fuori dalla Top5 a partire da Jake Dennis, sesto ad oltre sei decimi nonostante abbia dovuto concludere anzitempo la propria sessione ad un’ora e 40 dal termine dopo un problema tecnico accusato sulla sua Andretti Porsche, causando la seconda bandiera rossa vista in questa sessione.

Settimo posto per Dan Ticktum, ottimo con la NIO 333 davanti ai due ex campioni della serie Lucas Di Grassi e Antonio Félix Da Costa, rispettivamente ottavo e nono davanti a Pascal Wehrlein, che completa la Top10 in decima posizione.

Fuori dalla Top10 i miglior tempi sono stati realizzati alla potenza standard dei 300 kW, a differenza dei primi 10 che hanno realizzato la propria migliore prestazione ai 350 kW, in un turno che ha visto tutti i protagonisti in pista effettuare molti giri utili per raccogliere dati sulla nuova Gen3. il migliore tra coloro che hanno ottenuto la miglior prestazione a 300 kW è stato Norman Nato, 11° questa mattina dopo aver ottenuto il miglior tempo nell’unica sessione disputata ieri.

Il pilota francese precede René Rast, Oliver Rowland e Mitch Evans, solamente 14° con la Jaguar ad un secondo e mezzo dalla vetta, mentre il suo compagno di squadra Sam Bird ha chiuso il 19° posizione davanti a Sébastien Buemi, autore a inizio turno di un pesante incidente in curva 3 che ha provocato la prima bandiera rossa della sessione; il pilota svizzero che ha pesantemente danneggiato la propria Envision Jaguar nella parte anteriore, costringendo così i propri meccanici ad un notevole lavoro per rimetterlo in sesto in vista della sessione pomeridiana odierna, l’ultima di questi test collettivi pre-stagionali che precedono l’inizio della Season 9 previsto per il prossimo 14 gennaio con l’ePrix di Città del Messico.

Da segnalare, infine, come sia Sergio Sette Camara che Nick Cassidy non hanno realizzato nemmeno un tempo in questa sessione mattutina, con quest’ultimo che è stato bloccato ai box dalla Jaguar dopo l’incidente avvenuto al suo compagno di squadra Buemi, per verificare se ciò è stato dovuto ad un problema tecnico causato dal powertrain inglese, che da quest’anno fornisce anche la Envision Racing.

Classifica sessione mattutina Formula E Testing, Day 4

Formula E

Immagini: FIA Formula E

I Commenti sono chiusi.