Formula E | Valencia Test 2022, Day 1: Günther comanda anche nel pomeriggio

Formula E
Tempo di lettura: 4 minuti
di Daniele Botticelli @DBDeiman
13 Dicembre 2022 - 17:20
Home  »  Formula E

Il tedesco bissa il miglior tempo ottenuto al mattino e chiude al comando la prima giornata dei test di Formula E. Seguono le Porsche di Wehrlein e Da Costa, con Mortara e Vandoorne nuovamente a ridosso della Top3.

Il Day 1 dei test pre-stagionali collettivi di Formula E a Valencia si è concluso con Maximilian Günther protagonista assoluto; dopo aver ottenuto il miglior tempo al mattino, il pilota tedesco si è ripetuto nel pomeriggio prima dell’arrivo della pioggia a circa un’ora dal termine del turno, rendendo impossibile ai piloti di migliorare il proprio tempo ma non di completare dei giri utili per capire il comportamento sia della nuova vettura che delle nuove gomme Hankook in condizioni di bagnato.

Il neo pilota della Maserati ha ottenuto il miglior tempo nella sessione pomeridiana in 1:26.221, ottenuto a circa due ore dal termine della sessione e distante due decimi dalla propria miglior prestazione realizzata al mattino. In questa sessione Günther precede la nuova coppia piloti della Porsche composta da Pascal Wehrlein ed Antonio Félix Da Costa, con il tedesco che occupa la seconda posizione a soli 41 millesimi di ritardo dal suo connazionale, mentre il portoghese segue in terza posizione con un distacco più pesante che sfiora il mezzo secondo.

L’ex campione della Formula E precede Edoardo Mortara e Stoffel Vandoorne, che come stamattina occupano rispettivamente la quarta e quinta posizione divisi tra loro da mezzo decimo, con Mortara che a inizio sessione è stato anche protagonista di un’innocua escursione in curva 8. Molto vicino a loro due troviamo Jean-Éric Vergne, quinto con la seconda DS Penske e uno dei pochi capaci di migliorare il proprio tempo ottenuto in mattinata, fermandosi a soli 15 millesimi dal Campione del mondo nonché suo nuovo compagno di squadra Vandoorne.

Tra coloro che sono andati molto meglio al pomeriggio rientra sicuramente André Lotterer, autore del sesto tempo migliorandosi di quasi un secondo rispetto al proprio riferimento del mattino. Il neo pilota dell’Andretti Porsche precede la coppia inglese composta da Oliver Rowland e Dan Ticktum, quest’ultimo ottimo nono con la NIO 333 e autore anche del parziale record nel primo settore in occasione del proprio miglior tempo.

Jake Dennis completa la Top10 con la seconda Andretti Porsche, riuscendo anche lui a migliorarsi rispetto a stamattina, con i due neozelandesi Mitch Evans e Nick Cassidy a chiudere in 11° e 12° posizione rientrando però nel gruppo dei piloti raccolti in un secondo di distacco.

Pomeriggio sicuramente più produttivo per Nico Müller, che a differenza di quanto accaduto in mattinata è riuscito a girare lungo tutte le tre ore terminando il turno al 12° posto, ad oltre un secondo di ritardo dalla vetta. Il pilota svizzero precede Sam Bird e Sergio Sette Camara, 14° e causa della seconda delle due bandiere rosse del turno dopo il problema tecnico accusato a circa un’ora dal termine della sessione che lo ha costretto a fermarsi lungo la pista tra le curve 5-6, dando vita ad un interruzione molto lunga che è poi coincisa con l’arrivo della pioggia.

La prima interruzione, invece, è arrivata dopo un’ora di attività e causata da Jake Hughes, anche lui vittima di un problema tecnico sulla sua vettura che lo ha costretto a fermare la sua McLaren all’uscita della curva 5 per poi tornare ai box con l’ausilio del carro attrezzi. Dopo l’ottima performance della mattina, il pomeriggio di Hughes è durato poco non riuscendo ad andare oltre la 18° posizione finale proprio davanti al suo compagno di squadra René Rast.

In fondo alla classifica troviamo anche Robin Frijns, 19° ad oltre tre secondi di ritardo e davanti a Norman Nato, sceso in pista per la prima volta nel turno pochi istanti prima dell’esposizione della bandiera rossa dovuta allo stop di Sette Camara, riuscendo poi a collezionare diversi giri solamente a fine turno con l’arrivo della pioggia, rimanendo così in 21° posizione. Pomeriggio da dimenticare, invece, per Sébastien Buemi che non è riuscito a realizzare un singolo tempo cronometrato in tutta la sessione.

I test pre-stagionali collettivi di Formula E a Valencia torneranno domani, con il programma del giorno, che prevede una simulazione di un intero weekend di gara: la simulazione delle prove libere ci sarà dalle h.9 alle h.9:30, a cui seguirà poi la simulazione delle qualifiche dalle h.10:30, con tutti i piloti che avranno anche la possibilità di testare la fase degli scontri diretti 1v1. La simulazione di gara, invece, scatterà alle h.15 e non dovrebbe prevedere l’utilizzo del nuovo sistema di Attack Charge, una delle novità della Season 9 che verrà introdotta a campionato in corso.

Classifica sessione pomeridiana Formula E Testing, Day 1:

Formula E

Immagini: FIA Formula E

I Commenti sono chiusi.