Formula E | Valencia ePrix #2 2021, Lotterer (Porsche): “Finalmente i primi punti!”

CONDIVIDI

SEGUI P300.it

Telegram | Canale News

Telegram | Discussione

Google News

Twitter

Instagram

Seguono le dichiarazioni di André Lotterer, secondo classificato nel secondo ePrix di Valencia

André Lotterer è riuscito a sbloccarsi in questa Season 7 di Formula E conquistando i suoi primi punti in occasione del secondo ePrix di Valencia tornando sul podio dopo più di un anno con il secondo posto finale.

Partito quinto dopo una penalità di tre posizioni rimediata dopo aver provocato un incidente con Edoardo Mortara nella gara del sabato, Lotterer non ha un buono spunto perdendo la posizione su Norman Nato e Jean-Éric Vergne finendo in settima posizione.

Grazie all’utilizzo del primo Attack Mode Lotterer riesce a risalire fino al quarto posto, quando René Rast lo supera a 17 minuti dal termine prima del tamponamento di Norman Nato ai danni di Alex Lynn che vede l’inglese perdere diverse posizioni. Grazie al secondo Attack Mode Lotterer riesce a tornare davanti a Rast prima di tagliare il traguardo in seconda posizione, guadagnando la seconda posizione dopo la bandiera a scacchi per via della penalità inflitta a Nato per il contatto con Lynn.

Lotterer ha commentato così il suo risultato: “Sono entusiasta del mio piazzamento sul podio, finalmente i miei primi punti! Come squadra, ci siamo meritati questo risultato, lavoriamo tutti sodo. Oggi abbiamo sottolineato che possiamo offrire una prestazione al top anche su una pista un po’ atipica per la Formula E. Siamo sempre stati veloci sul giro singolo in questa stagione, questa volta abbiamo dimostrato di essere efficienti anche nella gestione dell’energia in gara. Spero davvero che ora abbiamo dato una svolta alla stagione”.

Fonte: Porsche Newsroom

Immagini: Formula E

P300 MAGAZINE

Continua a seguirci

Avatar of Daniele Botticelli
Daniele Botticelli
Classe 1997, laureato in Scienze della comunicazione e con una passione smisurata per il motorsport, il basket e la musica. Cresciuto sotto il mito di Valentino Rossi, Michael Schumacher, Alessandro Del Piero e Kobe Bryant. Poteva andare peggio no? Sono sempre alla ricerca di nuove leve, per raccontare le loro gesta e farvele conoscere ancor prima del loro arrivo sui grandi palcoscenici, questo perché ho sempre ammirato il nuovo che avanza

P300 MAGAZINE

NEWSLETTER

ULTIMI ARTICOLI

GRUPPI AMICI

Telegram | Passione Motorsport

ALTRI DALL'AUTORE

P300 MAGAZINE

Continua a seguirci