Formula E | Test Marrakech: record della pista per Nick Cassidy

SEGUICI

Telegram | Canale News

Telegram | Gruppo Discussione

Twitter

Instagram

Esattamente come avvenuto negli ultimi due anni, il giro più veloce del weekend della Formula E a Marrakech è arrivato nei rookie test della domenica e anche oggi è stato segnato da una vettura motorizzata Audi.

Se in entrambi i casi precedenti era stato Nico Müller su una delle monoposto ufficiali di Ingolstadt, tuttavia, in questa occasione è toccato a Nick Cassidy sulla Spark “satellite” del team Virgin. 1:16.467 il tempo del neozelandese, sulla vettura #2, più veloce di quasi sette decimi rispetto alla Superpole di António Félix da Costa e di sei in confronto al primato dei test 2019.

Nella sessione pomeridiana, il campione in carica della Super Formula giapponese ha preceduto di quasi mezzo secondo Sérgio Sette Câmara, sorpresa di giornata al volante della Dragon-Penske.

La seconda fila virtuale di questi test è stata occupata dalla Techeetah-DS, reduci da un ePrix alquanto soddisfacente nella giornata di ieri. Filipe Albuquerque ha messo la vettura del connazionale da Costa in terza posizione, mentre Nicolas Lapierre ha segnato il quarto crono. L’esperto pilota francese ha preso il posto di James Rossiter, impossibilitato a prendere parte ad un rookie test dopo avere preso il posto di Jean-Éric Vergne nella FP1 di venerdì pomeriggio.

Il principale “nome nuovo” oggi è quello di Kyle Kirkwood, portato a Marrakech dal team Andretti che quest’anno lo schiererà in Indy Lights. Il 21enne della Florida si è collocato in mezzo a nomi più blasonati alla sua prima esperienza sulla Spark SRT05 motorizzata BMW, dimostrando di essere stato un acquisto più che buono in ottica futura.

Alle spalle di Kirkwood si sono piazzate due vetture motorizzate Mercedes, con il tester Venturi Norman Nato a precedere la monoposto ufficiale di Jake Hughes, che ha disertato la prima giornata di test della F3 in Bahrain. Un solo millesimo tra il francese e il britannico.

Top ten completata dalla seconda Andretti-BMW, quella di Lucas Auer, dall’Audi di Kelvin van der Linde e dalla Jaguar di Sacha Fenestraz. Il sudafricano aveva segnato il miglior tempo (1:17.505) nelle prove del mattino, ma il miglioramento del pomeriggio è stato troppo irrisorio per mantenere il comando della classifica.

12° crono per Mattia Drudi, sulla seconda Audi ufficiale, davanti ad un’ottima Jamie Chadwick. La campionessa della W Series è salita sulla Jaguar di Mitch Evans e l’ha portata in una posizione decisamente ragguardevole. La migliore delle Porsche si trova invece 15esima con uno dei giovani piloti più in voga per quanto riguarda il roster di Weissach, Thomas Preining.

14° e 17° tempo per le Nissan, con Mitsunori Takaboshi e Jann Mardenborough al volante. 20°, invece, il nuovo arrivato della Ferrari Driver Academy Arthur Leclerc, che tuttora è anche pilota di sviluppo del team Venturi. Il fratello minore di Charles ha concluso alle spalle di Joel Eriksson, il quale ricopre invece il ruolo di tester per il team Dragon.

22esima Alice Powell, seconda pilota donna in pista oggi, con la Virgin #4. Anche in questa sessione di test, infine, non è cambiata la tragica situazione del team NIO: anche oggi le Spark spinte dalla powertrain Penske della scorsa stagione hanno chiuso la classifica, con Antonio Fuoco davanti a Daniel Cao.

Conclusa l’unica giornata di test in-season prevista per questa stagione, il Circus della Formula E si appresta ora a tornare in Europa per l’ePrix di Roma, previsto per il 4 aprile.

Classifica:

Immagine copertina: Formula E

MONOPOSTO by SAURO

ULTIMI ARTICOLI

CONDIVIDI

Formula E | Test Marrakech: record della pista per Nick Cassidy 3
Federico Benedusi
From Ostiglia, provincia di Mantova. Aspirante giornalista e appassionato di sport sin da bambino. Tante, forse troppe le categorie di motorsport che seguo, ma il mio sempre crescente desiderio di conoscere mi impone questo...

ALTRI DALL'AUTORE