Formula E | Svelati i tre layout per l’ePrix di Berlino

Manca ormai pochissimo all’inizio dell’ultima fase del campionato 2019-2020 di Formula E, che si terrà interamente presso il Tempelhof Airport di Berlino con sei gare nello spazio di nove giorni.

Come già annunciato, le sei gare dell’ePrix tedesco si disputeranno a tre coppie di due e su tre layout differenti di pista. I disegni del tracciato che si sviluppa nell’aeroporto militare della capitale della Germania sono stati presentati proprio oggi.

La conformazione consueta, quella utilizzata ormai dalla season 3, verrà utilizzata nel secondo double header, quello dell’8 e 9 agosto. Per il primo doppio evento, in programma il 5-6 agosto, i piloti gareggeranno sullo stesso layout ma in senso di marcia opposto, quindi orario.

Una sfida che è stata presentata in questo modo dal direttore sportivo della Formula E, Frédéric Espinos: “Stiamo per fare un qualcosa di mai visto prima in categorie di livello mondiale ed è un esempio di quanto reattiva e innovativa sia la Formula E, è nel nostro DNA. Correre in entrambi i sensi di marcia presenta molte implicazioni. Non si tratta solo di girare tutti i cartelli di frenata e di invertire l’ordine dei box. Altre serie internazionali hanno cercato di fare tutto questo ma ogni proposta è stata rigettata. Dobbiamo essere sicuri che la tecnologia per la trasmissione televisiva, i cartelli pubblicitari, le misure di sicurezza, le barriere, i cordoli e le via di fuga siano adeguati al nostro scopo. Tutto questo in appena 24 ore, con risorse ridotte”. Un progetto, quello della pista invertita, già in cantiere da qualche mese: “La FIA e le autorità motoristiche tedesche ci hanno supportati sempre e in maniera costruttiva, dando modo al nostro team di ingegneri di pista di dare vita a tutto questo. Siamo loro grati per il supporto e la cooperazione. Questo progetto è nato prima dell’attuale situazione sanitaria. Il nostro intento era quello di correre un giorno in un senso e quello dopo nell’altro. Abbiamo iniziato a lavorarci con l’arrivo del nuovo anno e alla fine di febbraio abbiamo costituito un gruppo di lavoro. Col tempo abbiamo pensato a qualche idea buona e allo stesso tempo non costosa, cerchiamo sempre di sorprendere gli appassionati con qualcosa di nuovo e accattivante”.

Il terzo layout, quello che verrà utilizzato nelle ultime due gare del 12 e 13 agosto, ricalcherà il disegno originale presentando però un paio di settori più guidati e tecnici. 16 curve in luogo delle consuete 10, con l’aggiunta di una lunga esse in uscita dalla curva 4 e di una sequenza di curve lente tra le attuali curve 6 e 8.

“Il terzo tracciato sarà più tecnico, quindi totalmente diverso in termini di gestione delle batterie rispetto a come i team sono stati abituati in passato”, ha aggiunto Espinos. “In generale cercheremo di rendere la vita difficile a tutti, a Berlino, limitando l’efficacia dei lavori al simulatore e cercando di ribaltare ogni strategia. I set-up delle macchine dovranno essere cambiati, la gestione delle batterie e la ricarica saranno differenti e le squadre avranno tante cose a cui pensare. Piloti e ingegneri dovranno lavorare tanto prima delle gare e ho l’impressione che gli appassionati della Formula E, già abituati a questo tipo di spettacolo, verranno spinti oltre da questa ulteriore aggiunta di incertezza”.

Ecco il riassunto delle tre piste dell’ePrix di Berlino 2020:

Immagine copertina: Formula E

MONOPOSTO by SAURO

ULTIMI ARTICOLI

CONDIVIDI

925FollowersFollow
1,704FollowersFollow
Formula E | Svelati i tre layout per l'ePrix di Berlino 3
Federico Benedusi
From Ostiglia, provincia di Mantova. Aspirante giornalista e appassionato di sport sin da bambino. Tante, forse troppe le categorie di motorsport che seguo, ma il mio sempre crescente desiderio di conoscere mi impone questo...

NEWSLETTER

Resta aggiornato su P300.it iscrivendoti alla nostra mailing list

ALTRI DALL'AUTORE