Formula E | Roma ePrix 2022, Frijns: “La gara è andata come previsto”

Seguono le dichiarazioni di Robin Frijns, secondo classificato nel primo ePrix di Roma 2022.

Da ROMARobin Frijns si conferma un pilota estremamente solido e costante, terminando il primo ePrix di Roma in seconda posizione per quello che è il suo secondo podio nella Season 8 di Formula E dopo quello ottenuto nel secondo ePrix di Diriyah, anche lì tagliando il traguardo al secondo posto.

Partito dalla seconda posizione, Frijns ingaggia subito una bagarre con il polemen Stoffel Vandoorne che andrà avanti per tutta la gara e li vedrà più volte scambiarsi la leadership della gara. Sul finale di gara Frijns non può nulla per contrastare la rimonta di Mitch Evans, subendo il sorpasso decisivo per la vittoria a meno di dieci minuti dal termine in curva 4, con il pilota Jaguar che da lì in poi vola verso la bandiera a scacchi.

A Frijns rimane così la lotta per la seconda posizione, battagliando anche con Jake Dennis e Jean-Éric Vergne, rimasti sempre tra i primi e che si sono fatti vivi nella seconda parte di gara. Il pilota della Envision Racing, però, rompe gli indugi negli ultimi due minuti di gara, superando prima Vergne al tornante dell’Obelisco Marconi per la terza posizione, che lo aveva sorpassato a sua volta nel giro precedente, per poi avere la meglio su Vandoorne subito dopo in curva 4 per suggellare la sua seconda posizione.

Il secondo posto di oggi regala a Robin Frijns l’11° podio della sua carriera in Formula E, che gli consente di issarsi al terzo posto in campionato a quota 42 punti, a sole 7 lunghezze di ritardo dal leader Edoardo Mortara.

Il pilota olandese ha commentato così la sua gara: “La gara è andata sostanzialmente come previsto. Sono partito davvero bene e ho pensato di superare Stoffel in curva 4 al primo giro, ma lui ha chiuso la porta e sono rimasto bloccato dietro di lui. Stavo cercando di risparmiare energia, ma sapevo anche di essere più veloce, quindi quando sono arrivato davanti a lui ho cercato di allontanarmi e ci sono quasi riuscito. Poi Mitch è arrivato dal nulla ed è stato così veloce da scappare via, quindi sono rimasto a combattere con Stoffel e Vergne, e mi sono davvero divertito: ho vinto la battaglia ed è stata una gara bella e leale”.

Fonte: envision-racing.com

Immagine: Twitter / Envision Racing

SHARE

SUBSCRIBE

ULTIME NEWS