Formula E | Portland ePrix #2 2024: Da Costa vince anche la seconda gara americana della categoria elettrica

Formula E | Portland ePrix #2 2024: Da Costa vince anche la seconda gara americana della categoria elettrica

Formula E
Tempo di lettura: 3 minuti
di Giulia De Ieso
1 Luglio 2024 - 00:30
Home  »  Formula E

A Portland va in scena il terzultimo atto della Formula E. La vittoria va alla Porsche di Da Costa, secondo Frijns, terzo Evans.

Il doppio round americano della categoria è stato monopolizzato da Antonio Felix Da Costa e dalla sua Porsche numero 13: il portoghese aveva già vinto la gara di ieri e nella notte italiana è riuscito a ripetersi.

Alla partenza è partito bene Vergne, che però ha inizialmente ceduto la leadership a Da Costa per poi riprendersela nelle prime curve. Bird nel frattempo è salito in terza posizione, mentre il giro successivo ci ha pensato Hughes: a bordo della sua McLaren, l’inglese ha sorpassato tutti piazzandosi in testa alla corsa davanti a De Vries e Frijns. Al quarto giro si sono iniziati a vedere i primi attack mode: primi tra tutti ne hanno usufruito Hughes e De Vries.

Buemi è diventato leader della gara al quinto giro, con Vergne in seconda posizione e Da Costa terzo. A questo punto sono iniziati i primi episodi folli della gara: la McLaren di Bird finisce nell’erba, per via di un’ala – persa da Sette Camara – che si è bloccata sotto la macchina, mentre ha sofferto anche Wehrlein, che ha perso anche lui un’ala che gli è rimasta incastrata tra gli pneumatici. Al settimo giro Hughes è tornato primo, Vergne secondo, Buemi terzo. L’inglese però è andato lungo, perdendo tre posizioni e diventando quarto. Vergne ha usufruito dell’attack mode mentre Buemi è diventato leader della gara, con terzo Hughes.

Buemi è penalizzato con un drive through per infrazione tecnica (ha usato più energia del concesso). Al decimo giro Vergne torna in testa, dietro Muller e Da Costa. All’undicesimo giro si è aperta una lotta tra Frijns e Muller per la prima posizione, mentre c’è un contatto tra Hughes e Mortara e l’inglese finisce nell’erba. Cassady nel frattempo, leader del mondiale e protagonista di una gara sottotono nelle retrovie, ha riportato un ala rotta. Allora al quattordicesimo giro sono state cinque le monoposto – quelle di Collet, Cassidy, De Vries, Dennis e Hughes – che hanno fatto ritorno ai box. Al giro successivo le posizioni di punta sono state ancora stravolte: Frijns primo, secondo Wehrlein, terzo Da Costa. Mortara ha riportato una foratura a seguito di un contatto.

Al diciassettesimo giro, Vergne è tornato ad essere leader della gara, poco prima che venisse superato dalle due Porsche di Da Costa e Wehrlein, in lotta per la prima posizione. Dal diciottesimo al ventesimo giro si è corso sotto regime di Safety Car per i troppi detriti in pista: ciò ha portato all’aggiunge un giro in più al numero di quelli già previsti. Nel frattempo è stato penalizzato Fenestraz per aver spinto una macchina fuori dalla pista.

Alla ripartenza, svoltasi in maniera pulita, Frijns era in testa davanti a Da Costa e Wherlein. Il portoghese è riuscito a far sua la vittoria al ventitreesimo giro, quando è diventato leader della corsa, davanti a Frijns e Evans, fino alla fine della gara. L’olandese e il neozelandese si sono dati battaglia, ma tra i due l’ha spuntata proprio il pilota Envision, secondo al traguardo.

L’ordine di arrivo dell’ePrix #2 di Portland

La classifica dopo Portland (e prima del gran finale di stagione a Londra)

Cassidy è ancora primo con 167 punti, seguito da Wehrlein ed Evans a quota 155. A chiudere la top3 ci pensa Da Costa, a 134 punti, Rowland è quarto a 131 punti, Vergne è quinto 129 punti. Non è ancora fuori dai giochi neppure Dennis, con le sue 122 unità.

Immagini: Formula E

Leggi anche

Tutte le ultime News di P300.it

È vietata la riproduzione, anche se parziale, dei contenuti pubblicati su P300.it senza autorizzazione scritta da richiedere a info@p300.it.

LE ULTIME DI CATEGORIA
Lascia un commento

Devi essere collegato per pubblicare un commento.

COLLABORIAMO CON

P300.it SOSTIENE

MENU UTENTE

REGISTRATI

CONDIVIDI L'ARTICOLO
RICEVI LA NEWSLETTER
Iscriviti per rimanere sempre aggiornato
(puoi sempre iscriverti in seguito)
SOCIAL
Iscriviti sui nostri canali social
per ricevere aggiornamenti live