Formula E | Pascal Wehrlein ottiene la sua prima vittoria nella Race at Home Challenge

Formula E | Pascal Wehrlein ottiene la sua prima vittoria nella Race at Home Challenge

La striscia di vittorie virtuali di Maximilian Günther negli eventi della Race at Home Challenge, sfida proposta ai piloti in collaborazione con l’UNICEF, è stata interrotta quest’oggi da un altro pilota tedesco. Pascal Wehrlein, alfiere del team Mahindra, ha conquistato quest’oggi la terza gara ufficiale della serie, svoltasi sulla pista di Monaco come il primo “test” disputatosi circa un mese fa oramai.

L’intero evento è stato mandato in diretta sul canale ufficiale della F.E.

La piattaforma usata è stata ancora il videogioco rFactor2 su PC e, alla gara di quindici giri, hanno partecipato tutti i piloti ufficiali della griglia del campionato elettrico. Come per gli altri eventi, la gara di quindici giri è stata anticipata da una qualifica per decidere l’ordine di partenza; qualifica che, in puro stile di Montecarlo e anche nel virtuale, si è dimostrata anche più combattuta della gara vera e propria, con Wehrlein in pole position e i primi quattro piloti divisi da soli sette centesimi. Alle sue spalle Stoffel Vandoorne sulla vettura del team Mercedes EQ, dal “compagno di marca” Edoardo Mortara e da Nico Müller per il team Geox Dragon. Solo in terza fila il dominatore del campionato virtuale, Max Günther.

Sin dalle prime curve, è successo il caos: dopo una buona partenza Wehrlein si è involato verso il suo primo successo non abbandonando mai la testa della gara, mentre alle sue spalle si sono sprecati i contatti e gli incidenti, come quello tra Vandoorne e Mortara con parziale testacoda del belga “risolto” da un secondo contatto sulla fiancata destra che l’ha rimesso sulla giusta traiettoria. E’ andata peggio allo svizzero, successivamente stretto a muro e ritrovatosi a galleggiare sopra l’asfalto e le altre vetture in una serie di compenetrazioni piuttosto ridicole, per poi tornare in carreggiata come se nulla fosse in 11a posizione, coinvolgendo anche Mitch Evans.

Anche per la gara sul cittadino di Monaco si è deciso di mantenere il format simil-arcade delle eliminazioni a fine di ogni giro, con proprio il neozelandese di Jaguar a doversi ritirare per primo. Subito dopo è toccato a un altro big ritirarsi dalla corsa, ovvero Antonio Felix Da Costa, coinvolto anche in un contatto col compagno Vergne all’infida curva 2. Un’altra giornata di eSports da dimenticare per la DS-Techeetah.

C’è stata qualche battaglia durante il resto della gara, soprattutto nelle retrovie con Calado e Massa che hanno provato a passare rispettivamente Hartley e Sims, mentre in testa alla corsa l’incidente iniziale ha permesso a Wehrlein di fuggire indisturbato, fino a vincere la propria prima gara dell’anno. Chiudono il podio Vandoorne e Günther, davanti a un sorprendente Neel Jani su Porsche, a Robin Frijns su Virgin motorizzata Audi (nel reale) e a Oliver Rowland su Nissan e.dams. Settima piazza per l’altra vettura della Porsche guidata da André Lotterer, decimo Mortara che guadagna un punto. L’ultimo eliminato è stato Brendon Hartley, classificato 13°.

Con questo risultato, Wehrlein si porta ora a soli 21 punti dal connazionale della BMW nella classifica (65 punti contro 44), mentre in terza e quarta posizione troviamo Frijns e Vandoorne appaiati a quota 40 punti. Più staccati gli altri, con Jani quinto a 24.

Prima dell’evento dei piloti si è svolta la gara riservata ai simracer, vinta da Kevin Siggy per la squadra BMW davanti a Kevin Müller su Mahindra e Peyo Peev per Geox Dragon. Da sottolineare anche la presenza di alcuni nomi altisonanti nel panorama delle corse reali, quali Alex Lynn, Sophia Flörsch e Simona De Silvestro.

Settimana prossima ci sarà una nuova prova della Race at Home Challenge, la pista verrà annunciata nel corso di questa settimana.

Fonte immagine: Youtube

MONOPOSTO by SAURO

ULTIMI ARTICOLI

CONDIVIDI

923FollowersFollow
1,678FollowersFollow
Formula E | Pascal Wehrlein ottiene la sua prima vittoria nella Race at Home Challenge 4
Alyoska Costantino
Sono Alyoska Costantino, per gli amici Aly. Ed è da quando avevo 6 anni che ho cominciato a vedere in televisione auto e motociclette sfrecciare a 300 km/h sui circuiti più belli di sempre. Weekend dopo weekend aumento la mia affinità col Motorsport, magari anche con categorie nuove da scoprire, specialmente con le due ruote che stanno diventando il mio pane. Pronto a dirvi le mie opinioni e ascoltare le vostre.

NEWSLETTER

Resta aggiornato su P300.it iscrivendoti alla nostra mailing list

ALTRI DALL'AUTORE