Formula E | Nissan ha acquisito il team e.dams, finisce l’era dei Driot

Ora la squadra francese sarà gestita interamente da Nissan con effetto immediato, in preparazione della nuova avventura con le Gen3 a partire dal 2023.

Cambio di gestione per lo storico team e.dams che è tra i protagonisti della Formula E sin dalla prima stagione. Legata alla Renault per le prime quattro stagioni, la compagine francese ha poi trovato un accordo con Nissan, che ora è la nuova proprietaria della squadra. Con questo passaggio, si chiude un’era vista anche la recente acquisizione del team di F2 da parte dell’ex pilota Charles Pic.

Da oggi, infatti, in seguito all’acquisizione del team da parte del costruttore nipponico, cambia la struttura della squadra con effetto immediato, vedendo in Tommaso Volpe – General Manager di Nissan Formula E – il nuovo Direttore Manageriale della e.dams. Il passaggio di proprietà è una conseguenza dell’impegno a lungo termine di Nissan nel piano di elettrificazione e sostenibilità entro il 2030 nei principali mercati.

“Questi sono momenti entusiasmanti per noi in Nissan, i nostri tifosi e i nostri acquirenti in ogni parte del mondo – ha affermato Ashwani Gupta, il Chief Operating Officer di Nissan -. Siamo in griglia da più di 85 anni e il nostro desiderio di continuare a vincere ci spinge ad andare avanti. Impariamo correndo e il ritmo incessante dello sviluppo tecnologico che contraddistingue la Formula E ci fornirà tante opportunità per sviluppare auto migliori per i nostri clienti. L’acquisizione di e.Dams non solo riconferma il nostro lungo impegno in Formula E, ma anche in quello delle competizioni di alto livello nel motorsport. Non amiamo solo correre, ma siamo anche appassionati nel portare esperienze di guida innovative ed emozionanti, mentre dimostriamo il nostro impegno verso soluzioni a zero emissioni e sostenibili. L’acquisizione ci darà ancora più forza nell’obiettivo di elettrificazione della nostra azienda”.

“Sono onorato che Nissan prenda il controllo di e.dams, pensando a Jean-Paul Driot che, insieme a noi, aveva la visione del team e ha contribuito alla crescita della nostra partnership – ha commentato Tommaso Volpe -. Dalla sua scomparsa nel 2019, Olivier e Grégory Driot hanno fatto sì che continuasse l’eredità vincente lasciata dal padre. È stato un piacere vincere insieme e vorrei ringraziarli per il loro impegno e supporto. Questo è un passo importante nel nostro progetto in Formula E. Essendo l’apice delle corse elettriche, la Formula E ci dà una piattaforma mondiale dove noi possiamo mostrare ai clienti che le auto elettriche non sono solo divertenti ed emozionanti, ma che anche Nissan continua ad essere all’avanguardia della tecnologia. Siamo contenti di essere entrati nel campionato nel 2018 in partnership con e.dams. Abbiamo avuto una collaborazione forte e vincente e abbiamo imparato molto grazie alla loro lunga esperienza nella serie. Abbiamo un team fantastico e non vediamo l’ora di costruire i nostri successi ed esperienza insieme e di iniziare questo nuovo capitolo in Formula E”.

Ad esprimersi anche Oliver e Grégory Driot, ex proprietari della squadra fondata da Jean-Paul Driot e René Arnoux: “Siamo davvero orgogliosi di aver dato il team e.dams in mano a una compagnia così innovativa e impegnata come Nissan. Abbiamo avuto diverse discussioni con loro negli ultimi mesi e abbiamo deciso che questo fosse il momento giusto per lasciarli l’eredità della nostra famiglia e assicurare un lungo futuro agli impiegati. Dalla scomparsa di nostro padre è stato un onore, per noi, collaborare con Nissan in Formula E e siamo orgogliosi di quello che abbiamo ottenuto insieme. Vogliamo ringraziare tutto lo staff per il loro duro lavoro e l’impegno negli anni e non desideriamo altro che Nissan riesca a ottenere il meglio per il resto della Season 8 e oltre”.

Immagine di copertina: FIA Formula E Media Area // Simon Galloway – LAT Images

SHARE

SUBSCRIBE

ULTIME NEWS