Formula E | Nico Muller completa la line-up per Geox Dragon

FORMULA E
Nico Muller completa la line-up per Geox Dragon

Il pilota svizzero affiancherà Brendon Hartley per la stagione 2019/20 di 18 Settembre 2019, 19:15

Dopo l'annuncio di Brendon Hartley quale primo pilota per la stagione 2019/20 del team Geox Dragon, oggi è stato ufficializzato Nico Muller a completare la line-up, con lo svizzero che tornerà a correre in monoposto dove manca dal 2013, quando vinse due gare nella Formula Renault 3.5.

Oltre ad aver lavorato come tester e pilota di riserva per il team Audi nelle ultime due stagioni, Muller ha completato in testa alle classifiche le ultime due sessioni dei rookie test di Marrakesh. Il tutto affiancando il suo ruolo in Formula E con il campionato DTM, nel quale al momento si trova al secondo posto - sempre con Audi, con ancora un round da disputare ad Hockenheim - alle spalle del compagno di marca René Rast. 

"Amo le gare cittadine e non vedo l'ora di scendere in pista insieme ai migliori là fuori. La Formula E è particolarmente competitiva, specialmente per un rookie, ma credo avremo una bella stagione davanti a noi". Queste le prime parole di Muller, che nonostante si sia unito al team da pochissimo ha già lavorato con la squadra nel quartier generale di Silverstone per preparare la sua Penske EV-4 per i test di Valencia, che si disputeranno a metà ottobre.

"Ho già conosciuto ed iniziato a lavorare con gran parte del team. Sono molto motivati, un bel gruppo. Hanno già dimostato la loro capacità di vincere gare e di competere per i podi in Formula E. L'hanno fatto in passato e l'obiettivo è quello di continuare nella stagione 6. Abbiamo una grande sfida davanti a noi. Siamo un costruttore indipendente ed il livello di competizione in Formula E è il più alto nel motorsport. Nonostante questa ho grande fiducia nel team. Abbiamo una struttura compatta, ognuno è concentrato su progetto ed insieme saremo capaci di ottenere il massimo dal nostro pacchetto rapidamente."

Il team ha iniziato la sua avventura in Formula E sin dal suo primo ePrix di Pechino nel 2014, dopo sette anni di permanenza in Indycar. Fondato da Jay Penske, ha faticato negli ultimi anni - è giunto penultimo nella stagione 5 - dopo un ottimo inizio proprio nella stagione di esordio, nella quale giunse secondo alle spalle di Renault. Ora l'obiettivo è quello di risalire la classifica.



Condividi