Formula E | New York ePrix 2021, Gara 2, Qualifiche: Bird strappa la pole al compagno di squadra

Sam Bird primo nella fase a gruppi e primo anche al termine della superpole di New York per 90 millesimi davanti al compagno di squadra Mitch Evans.

Una qualifica tiratissima e a tratti anche un po’ bagnata, quella che si è appena conclusa a New York, per determinare la griglia della seconda gara di Formula E che si disputerà questa sera. Ad avere la meglio sia nella fase a gruppi, sia nella superpole è stato Sam Bird che dapprima ha fermato il cronometro sul tempo di 1:08.895 e quindi si è migliorato in 1:08.572.

Punteggio pieno per l’inglese che prende tutti e quattro i punti a disposizione durante la sessione di qualifica, portandosi così al quinto posto in qualifica a pari punti con Antonio Félix da Costa e Mitch Evans. Lo stesso neozelandese che ha beffato, dato che fino al passaggio dell’inglese sul traguardo, l’altro pilota Jaguar deteneva la pole provvisoria per un solo millesimo su Nick Cassidy.

I primi tre sono quindi racchiusi in appena 91 millesimi, con una prima fila tutta Jaguar. Il britannico non portava a casa il giro più veloce della qualifica dall’ePrix di Marrakech del 2019. Con il senno del poi, Evans avrebbe potuto archiviare la pole position se non avesse bloccato le gomme in curva 1 e non avesse toccato il muro in uscita da curva 3, perdendo il decimo fondamentale che gli è costato il giro veloce.

Quarto tempo per Pascal Wehrlein, più staccato dai primi tre, il quale ha pagato un gap di quasi due decimi e mezzo dal battistrada. A seguire Sergio Sette Camara e André Lotterer che chiudono la classifica della superpole. Il tedesco di Porsche, a differenza di Evans, ha perso ancora più tempo con il suo bloccaggio in curva 1, ritrovandosi ad essere più lento di mezzo secondi rispetto al miglior tempo fatto segnare nel settore uno.

Classifica SuperPole | New York ePrix 2 - Formula E 2021. Sam Bird in pole position
Classifica finale della Superpole che ha consegnato la pole position a Sam Bird.

Come detto, il giro più veloce della fase a gruppi è stato segnato da Sam Bird durante il corso del Q3. La stessa sessione che sembrava poter essere più caratterizzata, in negativo, dall’arrivo della pioggia sul tracciato di New York. Contrariamente, invece, sono proprio quattro dei sei piloti di questa manche ad aver ottenuto il passaggio in Superpole.

Al termine del primo turno, Mitch Evans era risultato il più rapido, girando in 1:08.914, con Da Costa secondo che quasi fino all’ultimo ha mantenuto un posto tra i primi sei, ma si è poi ritrovato escluso, anche a causa di un bloccaggio in curva 1, che gli ha fatto perdere qualche decimo.

Se il portoghese si è infine ritrovato settimo in classifica, peggio è andata al compagno di squadra Jean-Eric Vergne che, dopo curva 3, ha visto rallentare la sua DS-Techeetah, trovandosi così a non poter completare il proprio giro. Il due volte campione della Formula E sarà quindi costretto a partire dal fondo dello schieramento.

È stato con l’inizio del Q2 che le prime gocce di pioggia hanno iniziato a cadere sul circuito di New York. Gli unici che sono riusciti a sfruttare a questa condizione mutevole, sono stati Lucas di Grassi e Oliver Rowland, capaci di entrare momentaneamente tra i primi sei.

Diversi errori, nelle prime curve, hanno compromesso il giro veloce di Nyck De Vries che a fine qualifica si è ritrovato ventiduesimo in classifica. Ma peggio di lui ha fatto il vincitore di ieri, Max Günther, che non è andato oltre il ventitreesimo tempo.

La pioggia, nonostante non stesse ancora penalizzando i piloti, ha però portato i team ad agire d’anticipo, con i portacolori della Porsche a scendere subito in pista al semaforo verde della Q3. E da subito Wehrlein si è piazzato in testa alla classifica, con Evans a separare il tedesco e Lotterer che ha ottenuto il passaggio alla superpole. Ma il miglior tempo del pilota Porsche è durato poco, con Bird che si è imposto, facendo scendere Alexander Sims al settimo posto. L’inglese è durato il tempo di un battito di ciglia nelle prime sei posizioni.

Nella manche finale, invece, solo Sergio Sette Camara ha ottenuto un tempo da superpole, buttando fuori da Costa.

Classifica prima fase | New York ePrix, Formula E 2021
Classifica finale dopo le prime quattro manche. Posizioni dalla 7a all’ultima, valide per la griglia di partenza.

Immagine di copertina: FIA Formula E Press Area /

SHARE

SUBSCRIBE

TOP

LATEST

LEGGI ANCHE

F1

FEEDER SERIES

RUOTE COPERTE

RALLY

USA

FULL ELECTRIC

MOTOMONDIALE

SUPERBIKE/SSP

MOTOCROSS