Formula E | Müller lascia Dragon, Eriksson confermato a New York

CONDIVIDI

Lo svizzero lascia la Dragon a due round dal termine della Season 7.

Dopo aver saltato il double header di Puebla, Nico Müller ha salutato definitivamente la Dragon, a pochi giorni dal loro ePrix casalingo a New York e a quattro gare dal termine della Season 7 di Formula E.

La separazione è stata dettata dagli impegni del pilota svizzero nel DTM, cosa che già lo aveva costretto a saltare il weekend in Messico perché impegnato allo stesso tempo a Monza nel primo round della nuova stagione, dove ha chiuso Gara 2 in seconda posizione.

Müller lascia la Dragon dopo due stagioni in cui ha ottenuto solamente un podio, ottenuto nella pazza Gara 1 a Valencia in questa Season 7 terminando la gara in seconda posizione tra le due Mercedes di Nyck De Vries e Stoffel Vandoorne, per quello che è il suo unico podio ottenuto in Formula E.

Al suo posto è stato confermato Joel Eriksson, promosso dal ruolo di terzo pilota e già presente con i colori della scuderia americana a Puebla, dove ha chiuso le due gare rispettivamente al 17° e al 15° posto. Per ora, lo svedese è stato confermato solamente per il doppio appuntamento di New York, come comunicato da lui stesso su Instagram, ma ci sono molte probabilità che Eriksson completi la stagione sulla vettura #6 al fianco di Sergio Sette Camara.

Immagini: Formula E

SEGUICI


LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Avatar of Daniele Botticelli
Daniele Botticelli
Classe 1997, laureato in Scienze della comunicazione e con una passione smisurata per il motorsport, il basket e la musica. Cresciuto sotto il mito di Valentino Rossi, Michael Schumacher, Alessandro Del Piero e Kobe Bryant. Poteva andare peggio no? Sono sempre alla ricerca di nuove leve, per raccontare le loro gesta e farvele conoscere ancor prima del loro arrivo sui grandi palcoscenici, questo perché ho sempre ammirato il nuovo che avanza

P300 MAGAZINE

NEWSLETTER

ULTIMI ARTICOLI

GRUPPI AMICI

ALTRI DALL'AUTORE

SEGUICI