Formula E | Mexico City ePrix 2023: Pascal Wehrlein al comando nelle FP2

Formula E
Tempo di lettura: 3 minuti
di Daniele Botticelli @DBDeiman
14 Gennaio 2023 - 15:37
Home  »  Formula E

Il pilota tedesco ottiene il miglior tempo nell’ultima sessione di prove libere del primo weekend di Formula E davanti a Vergne e Sette Camara, con Evans e Vandoorne ad inseguire. Cancellato a Dennis il miglior tempo per track limits. Mortara a muro.

Pascal Wehrlein ha ottenuto il miglior tempo nelle FP2 dell’ePrix di Città del Messico di Formula E, valevole per il primo round della Season 9.

Il pilota tedesco della Porsche ha fatto segnare la miglior prestazione in 1:13.496 al termine di una sessione caratterizzata da un asfalto molto freddo nella prima mattinata messicana (temperatura di 6° rilevata durante la sessione), approfittando anche dell’1:13.1 cancellato a Jake Dennis a tempo scaduto per una violazione dei track limits all’ultima curva.

Wehrlein precede Jean-Éric Vergne, secondo dopo esser stato il più veloce nelle FP1 di ieri. Il pilota francese precede a sua volta un nuovamente super Sergio Sette Camara, ancora una volta terzo a conferma dell’ottima competitività della NIO 333 in questo inizio di stagione, fermandosi a soli 10 millesimi dal miglior tempo di Wehrlein.

Subito dietro la Top3 troviamo i primi due classificati dello scorso campionato, con Mitch Evans quarto davanti al Campione del mondo in carica Stoffel Vandoorne; il neozelandese della Jaguar oggi è tornato regolarmente in pista dopo che ieri è stato protagonista di un pesante incidente al termine delle FP1, finendo contro il muro in curva 12, quella che precede l’ingresso nella zona dello Stadio, mentre era nel giro di rientro in pit lane. Evans è uscito dalla vettura senza conseguenze e la sua vettura è stata ricostruita nella notte, permettendogli di tornare regolarmente in azione già in queste FP2.

Sesto tempo per Jake Hughes con la McLaren, autore di uno dei tanti lunghi visti in curva 1, davanti al proprio connazionale Jake Dennis, relegato in settima posizione dopo la cancellazione del proprio miglior giro nel finale di sessione che gli avrebbe garantito la testa della classifica.

Si rivede tra i primi Sébastien Buemi, ottavo con la Envision Racing e davanti ad altri due ex campioni della serie come Antonio Félix Da Costa e Lucas Di Grassi, che completano la Top10. Dan Ticktum chiude in 11° posizione davanti a Norman Nato, che completa un gruppo di 12 piloti raccolto in tre decimi.

Sessione complicata invece per le due Maserati, con Maximilian Günther 16° ed Edoardo Mortara solamente 19° e che ha dovuto concludere anzitempo la propria sessione dopo aver toccato il muro nella percorrenza dell’ultima curva, la 19, a metà turno, danneggiando pesantemente la sospensione posteriore sinistra della sua vettura non riuscendo a tornare ai box.

Chiude la classifica Sam Bird, autore di soli 5 giri con la propria Jaguar per via di un problema al software della propria vettura che lo ha costretto anche a fermarsi per qualche minuto al di fuori del tracciato, prima di riuscire a tornare ai box dopo un rapido reset della propria monoposto.

Classifica FP2 Mexico City ePrix 2023:

Formula E

Immagine: Twitter / TAG Heuer Porsche FE Team

Lascia un commento