Formula E | Mexico City ePrix 2023: Lucas Di Grassi conquista la prima pole position della Season 9

Formula E
Tempo di lettura: 3 minuti
di Daniele Botticelli @DBDeiman
14 Gennaio 2023 - 18:23
Home  »  Formula E

Il neo pilota Mahindra ha la meglio in finale su Dennis nelle prime qualifiche della nuova stagione di Formula E. Super Hughes terzo davanti a Lotterer e Ticktum, fuori dai duelli Jaguar, DS-Penske e Maserati.

Le prime qualifiche della Season 9 di Formula E regalano subito delle sorprese non indifferenti. Lucas Di Grassi conquista la pole position dell’ePrix di Città del Messico, diventando il primo polemen della nuova era Gen3 alla sua gara d’esordio con la Mahindra.

Il pilota brasiliano ha vinto la finale delle qualifiche con il tempo di 1:13.575, prestazione che non è stata la più veloce dell’intera qualifica ma che è stata utile per avere la meglio su Jake Dennis nell’ultimo scontro diretto, approfittando anche di alcuni errori commessi dall’inglese nel suo giro lanciato.

Da sottolineare però come Dennis abbia girato con l’ala anteriore danneggiata dopo aver colpito un paletto posto all’esterno della pista durante il suo giro nei quarti di finale, non potendola sostituire essendo la vettura posta in regime di parco chiuso durante lo svolgimento delle qualifiche.

Nonostante questa limitazione, il pilota della Andretti Porsche è riuscito in semifinale ad avere la meglio sul suo connazionale britannico Jake Hughes, che scatterà dalla terza posizione al termine della sua prima qualifica in carriera in Formula E. Il pilota della McLaren precederà in seconda fila André Lotterer, sconfitto in semifinale dopo aver commesso anche lui degli errori nel proprio giro lanciato.

Tra gli esclusi dopo i quarti di finale troviamo Dan Ticktum, che ha reso la vita complicata a Hughes ottenendo il proprio miglior risultato in qualifica nella sua carriera in Formula E, migliorando il settimo posto ottenuto a Seoul nella passata stagione. Il pilota della NIO 333 è stato eliminato ai quarti di finale come Pascal Wehrlein, autore del miglior tempo nelle FP2 e sesto al termine delle qualifiche, Sébastien Buemi e Sacha Fenestraz, con il franco-argentino che rappresenta la maggior sorpresa al termine di queste qualifiche con il suo ottavo tempo.

Queste prime qualifiche dell’anno hanno prodotto delle esclusioni eccellenti, a cominciare da Antonio Félix Da Costa e Mitch Evans, quinti classificati nei rispettivi gruppi iniziali e rimasti di conseguenza fuori dalla seconda parte delle qualifiche, occupando così la quinta fila dello schieramento di partenza con il portoghese nono davanti al pilota della Jaguar.

Tra gli esclusi eccellenti troviamo anche i due piloti della DS Penske e la coppia piloti della Maserati, partiti con i favori dei pronostici: Jean-Éric Vergne scatterà dalla 11° posizione dopo aver ricevuto anche un avvertimento per essersi fermato in mezzo alla pista durante gli ultimi istanti del Gruppo A con l’obiettivo di liberarsi dal traffico, mentre peggio è andata al suo nuovo compagno di squadra nonché Campione del mondo in carica Stoffel Vandoorne, che inizierà la difesa del titolo dal 14° posto in griglia.

Peggio è andata al duo della Maserati, con Edoardo Mortara e Maximilian Günther che scatteranno rispettivamente dalla 16° e 17° posizione sulla griglia di partenza, davanti alla coppia di ABI-Cupra comporta da Nico Müller e Robin Frijns. Completano la griglia di partenza gli inglesi Sam Bird ed Oliver Rowland, ultimo con il proprio compagno di squadra che invece scatterà dalla pole position.

L’ePrix di Città del Messico 2023 scatterà alle h.21 ore italiane e sarà possibile seguirlo in diretta su Canale 20 e sul canale 252 di Sky Sport.

Classifica qualifiche Mexico City ePrix 2023:

Formula E

Immagini: Twitter / Mahindra Racing

Lascia un commento