Formula E | Marrakech: vittoria per da Costa, Günther “brucia” Vergne

Formula E | Marrakech: vittoria per da Costa, Günther “brucia” Vergne

Dopo la perentoria Superpole della mattinata, António Félix da Costa ha conquistato la vittoria nell’ePrix di Marrakech con una prova senza appello. 11 secondi di margine per il portoghese del team Techeetah-DS, che con questo successo è balzato anche in testa alla classifica di campionato.

Il team franco-cinese ha sfiorato la doppietta con un sontuoso Jean-Éric Vergne in rimonta dall’11° posto, ma il bi-campione in carica ha chiesto un grande sforzo alle sue batterie finendo per pagare il conto nell’ultimo giro. Ne ha approfittato Maximilian Günther, che dopo avere assaggiato anche la leadership della corsa ha dovuto cedere a da Costa, prendendosi però la seconda posizione proprio all’ultima curva. Vergne si è aggiudicato il gradino più basso del podio, concludendo in top 3 per la prima volta in questa stagione.

Al termine di una gara molto combattuta e solida, Sébastien Buemi ha portato il team Nissan al quarto posto arrivando in scia a Günther e Vergne nelle ultime fasi. Troppo tardi per lo svizzero, che tuttavia ha vinto una pregevole lotta a tre con Edoardo Mortara e André Lotterer. Ottimo il quinto posto del pilota Venturi, miglior motorizzato Mercedes sul traguardo, mentre la Porsche #36 ha pagato a sua volta il consumo delle batterie precipitando all’ottavo posto nel finale.

In sesta piazza ha concluso quindi Mitch Evans, partito ultimo dopo il disastro strategico del team Jaguar in qualifica. Il neozelandese ha perso la leadership del campionato ma ha confermato di essere uno dei piloti più forti della griglia, senza alcun dubbio. Alle spalle della Jaguar #20 ha concluso Lucas di Grassi, che come sempre si è battuto con determinazione nel gruppo dopo l’ennesima qualifica storta.

Oliver Rowland e Sam Bird hanno completato la zona punti precedendo Nyck de Vries, costretto ad un drive through nelle prime fasi di gara per un eccesso di rigenerazione della batteria. Giornata da dimenticare per il team Mercedes, con Stoffel Vandoorne che non è andato oltre un 15° posto. Buona anche la rimonta di Robin Frijns, scattato dal fondo per un’infrazione tecnica in qualifica e 12° sotto la bandiera a scacchi.

Deludente 13° il vincitore di 12 mesi fa, Jérôme d’Ambrosio, mentre l’altra Mahindra di Pascal Wehrlein ha concluso solo 22esima dopo avere subito una foratura. Buon piazzamento sfumato all’ultimo giro per Alexander Sims, comodamente in zona punti con la seconda Andretti-BMW fino all’esaurimento della batteria.

Da Costa è quindi il nuovo leader di campionato con 67 punti, contro i 56 di Evans e i 46 di Sims. Grande risalita per Günther, passato da ottavo a quarto con 44 punti. Techeetah-DS si è presa anche il comando della graduatoria squadre con 98 punti a fronte dei 90 di Andretti-BMW.

Con il rinvio dell’ePrix di Sanya, originariamente previsto per il 21 marzo, il prossimo appuntamento con la Formula E è anche quello più atteso dagli appassionati italiani: il 4 aprile andrà infatti in scena la terza edizione dell’ePrix di Roma.

Classifica di gara:

Campionato piloti:

Campionato squadre:

Immagine copertina: Formula E

MONOPOSTO by SAURO

ULTIMI ARTICOLI

CONDIVIDI

920FollowersFollow
1,676FollowersFollow
Formula E | Marrakech: vittoria per da Costa, Günther "brucia" Vergne 5
Federico Benedusi
From Ostiglia, provincia di Mantova. Aspirante giornalista e appassionato di sport sin da bambino. Tante, forse troppe le categorie di motorsport che seguo, ma il mio sempre crescente desiderio di conoscere mi impone questo...

NEWSLETTER

Resta aggiornato su P300.it iscrivendoti alla nostra mailing list

ALTRI DALL'AUTORE