Formula E | Marrakech: da Costa stacca la Superpole, Evans a fondo griglia

Formula E | Marrakech: da Costa stacca la Superpole, Evans a fondo griglia

Sul circuito di Marrakech, tanto inadatto alle competizioni turismo quanto prestigioso e difficile per la Formula E, il campionato elettrico ha saputo offrire una qualifica davvero avvincente, con la Superpole centrata da António Félix da Costa e dal team Techeetah-DS.

Un testa a testa tra il portoghese e il pilota che ha preso il suo posto nel team Andretti-BMW, Maximilian Günther, conclusosi a vantaggio del primo per appena 69 millesimi. Decisivo un bloccaggio del tedesco nella staccata della penultima curva, quando la Superpole sembrava ormai destinata al vincitore di Santiago.

Da rimarcare anche il tempo che è valso la partenza dal palo, 1:17.158. Un riferimento addirittura più veloce rispetto alla FP2, sessione in cui normalmente si segnano i record della pista sul giro secco nel corso delle giornate di gara.

A 95 millesimi la Porsche di André Lotterer, parte del secondo gruppo di qualificazione come quattro dei sei qualificati alla Superpole. Il miglioramento delle condizioni della pista è stato sfruttato dal solo Sébastien Buemi, rientrato in top 6 per il rotto della cuffia dal gruppo 3 ma alla fine solo sesto. Davanti allo svizzero della Nissan si sono posizionate la Mercedes di Nyck de Vries e la Venturi di Edoardo Mortara.

Appena fuori dalla Superpole il vincitore dell’anno scorso, Jérôme d’Ambrosio, davanti alla BMW di Alexander Sims che pur staccando un buon secondo tempo nel gruppo 1 non è riuscito ad accedere alla fase decisiva delle qualifiche. Top ten completata da altri due britannici, Oliver Rowland sulla seconda Nissan e James Calado su Jaguar.

Jaguar che si è resa protagonista di un autentico disastro strategico con il capoclassifica Mitch Evans. Il neozelandese ha concluso il suo giro di lancio pochissimi secondi dopo la bandiera a scacchi ed è rimasto tagliato fuori dalla possibilità di giocarsi un posto in griglia, finendo anche sotto investigazione per avere passato due volte la linea del traguardo. Per il dominatore di Città del Messico il rischio è quello di dover scontare uno stop&go in gara, poiché la conseguente penalità non verrà scontata totalmente in griglia.

Solo 11° Jean-Éric Vergne, che anche in questa gara dovrà prodursi in una decisa rimonta mentre il compagno di squadra scatterà dalla pole, mentre Lucas di Grassi ha piazzato la prima vettura motorizzata Audi in 13esima piazza. Alle spalle del brasiliano hanno concluso le Virgin di Robin Frijns e Sam Bird. Buon 12° Brendon Hartley con la Dragon-Penske. 18°, infine, Stoffel Vandoorne, sotto investigazione per un eccesso di velocità in pit lane.

Alle 15:00 scatterà il semaforo verde per l’ePrix di Marrakech, un’altra gara che si preannuncia incerta e impossibile da pronosticare.

Classifica:

Immagine copertina: Formula E

UNITI CONTRO IL COVID-19

#iorestoacasa

A sostegno della Protezione Civile

IT84Z0306905020100000066387

MONOPOSTO by SAURO

ULTIMI ARTICOLI

CONDIVIDI

891FollowersFollow
1,646FollowersFollow
Formula E | Marrakech: da Costa stacca la Superpole, Evans a fondo griglia 3
Federico Benedusi
From Ostiglia, provincia di Mantova. Aspirante giornalista e appassionato di sport sin da bambino. Tante, forse troppe le categorie di motorsport che seguo, ma il mio sempre crescente desiderio di conoscere mi impone questo...

NEWSLETTER

Resta aggiornato su P300.it iscrivendoti alla nostra mailing list

ALTRI DALL'AUTORE