Formula E | Londra EPrix 2021: Günther precede Dennis nelle FP2

Doppietta delle BMW nell’unica sessione di libere di Londra di questa giornata. Sul finale Maxi Günther ha sopravanzato Jake Dennis.

La seconda sessione di libere del Londra EPrix è stata caratterizzata dalla pioggia caduta nelle prime fasi e che quindi ha creato una condizione abbastanza unica. Data la presenza di una porzione di tracciato al coperto, le condizioni della pista hanno messo in difficoltà i piloti, costretti a passare dall’asciutto al bagnato per più volte nel corso di un singolo giro.

Al termine delle FP2 il più rapido è stato Maximilian Günther che ha strappato il miglior tempo al compagno di squadra Jake Dennis, poco dopo lo sventolio della bandiera a scacchi. Il tedesco della BMW ha preceduto il compagno di squadra, segnando il tempo di 1:26.838 e risultando anche l’unico pilota sotto il muro dell’1:27. Una doppietta BMW che ha privato André Lotterer della migliore prestazione registrata pochi secondi prima della fine delle libere.

Il quarto tempo è di Alex Lynn, autore anche del miglior tempo nel settore centrale. A soli 9 millesimi Sergio Sette Camara, autore di un lungo alla staccata di curva 6 che lo ha portato a perdere tempo prima di rientrare in pista.

Sesto è Nick De Vries con l’unica Mercedes superstite della sessione, dato che il suo compagno di squadra, Stoffel Vandoorne, ha subito gli effetti dell’aquaplaning, perdendo la propria vettura alla staccata di curva 10. Il belga è quindi finito in testacoda e poi contro le barriere, danneggiando la propria Mercedes nella zona anteriore sinistra. Il #5 ha dovuto parcheggiare la sua monoposto fuori dalla pista dopo soli 3 minuti di sessione.

A un millesimo da De Vries si è piazzato René Rast con la prima delle Audi, quindi le due Nissan di Buemi e Rowland a chiudere il gruppo di piloti racchiusi in un secondo dal battistrada. Decimo tempo per Edoardo Mortara.

Il leader della classifica Sam Bird ha chiuso la sessione con il 12° tempo, dopo aver trascorso qualche minuto in testa alla classifica nelle fasi centrali, mentre il suo primo inseguitore, Antonio Félix da Costa non è andato oltre il 18° crono. Dietro il portoghese si è invece piazzato il suo compagno di squadra Jean-Éric Vergne che ieri aveva ottenuto la migliore prestazione nelle FP1.

Solo 22° Robin Frijns che è stato protagonista di un testacoda all’uscita di curva 5, il quale lo ha portato a toccare le barriere nel tratto in discesa. Per il pilota della Virgin Racing le conseguenze si sono ristrette al danneggiamento della punta del muso.

Nella stessa chicane, anche Lucas Di Grassi, 23° a fine sessione, è stato vittima delle difficoltà offerte da quel punto. Il brasiliano ha infatti toccato le barriere con la ruota posteriore destra a 3 minuti dal termine, ritrovandosi a dover tornare lentamente verso la corsia dei box.

I 30 minuti a disposizione hanno permesso ai piloti di limare sempre di più i propri riscontri cronometrici, partendo da un altissimo 1:33 fino, appunto, all’1:26 segnato da Maxi Günther.

La Formula E torna in pista alle 12 con la sessione di qualifica e alle 16 con il via della prima gara del weekend.

Londra EPrix 2021, FP2 - Max Günther è il più veloce
I tempi delle FP2 del Londra EPrix 2021

Immagine di copertina: FIA Formula E Media Center

CANALI TEMATICI SU TELEGRAM

NEWSLETTER

P300 MAGAZINE

PARTNERS

GRUPPI AMICI

ULTIMI ARTICOLI

COMMENTA

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

ALTRI DALL'AUTORE

CANALI TEMATICI SU TELEGRAM