Formula E | Le statistiche del Monaco ePrix 2022

Alcune statistiche che hanno caratterizzato l’ePrix di Monaco 2022, il sesto appuntamento della Season 8 di Formula E.

L’ePrix di Monaco è stato il sesto appuntamento della Season 8 di Formula E, che ha visto Stoffel Vandoorne tornare al successo issandosi anche in testa al campionato. Quanto accaduto nel Principato ha prodotto molte statistiche che sono entrate nella storia della serie Full Electric. In questo articolo abbiamo raccolto le più interessanti.

Monaco ePrix:

  • Mitch Evans ha conquistato la terza pole position della propria carriera in Formula E, raggiungendo Lucas Di Grassi, Nico Prost, Pascal Wehrlein e Alexander Sims all’ottavo posto nella classifica di tutti i tempi;
  • Il pilota neozelandese non otteneva una pole position da oltre due anni, dall’ePrix di Santiago del Cile del 2020 dove poi chiuse la gara al terzo posto;
  • Con il 22° posto sulla griglia di partenza, Sébastien Buemi ha ottenuto il suo peggior risultato in qualifica della sua carriera. Prima di allora, la peggior posizione di partenza fu il 20° posto ottenuto nel secondo ePrix di Hong Kong del 2017, in Season 4;
  • Stoffel Vandoorne ha conquistato la sua terza vittoria in carriera in Formula E, arrivando al settimo posto nella classifica All-time insieme a Felix Rosenqvist, Nyck De Vries, Maximilian Günther, Nico Prost, Edoardo Mortara e Jerome D’Ambrosio;
  • A 30 anni e 35 giorni Vandoorne è diventato il nono pilota più anziano a vincere un ePrix, risultando il più “giovane” vincitore dopo aver compiuto 30 anni;
  • Con la vittoria di Vandoorne, la Mercedes è diventata la prima squadra a vincere con entrambi i piloti in questa Season 8, bissando il successo ottenuto da Nyck De Vries nel primo ePrix di Diriyah;
  • Grazie a questo secondo posto, Mitch Evans ha ottenuto il proprio 14° podio in carriera in Formula E, raggiungendo Antonio Félix Da Costa al quinto posto nella classifica di tutti i tempi;
  • Mitch Evans e Jean-Éric Vergne hanno ottenuto il proprio secondo podio nell’ePrix di Monaco, eguagliando Sébastien Buemi e Lucas Di Grassi con il maggior numero di podi nell’ePrix di Monaco;
  • Il terzo posto nell’ePrix di Monaco vale a Vergne il 28° podio in carriera in Formula E, che lo porta a -1 da Buemi per il secondo posto nella classifica di tutti i tempi;
  • Vergne rimane l’unico pilota in Season 8 ad essere andato sempre a punti arrivando a quota 75 punti consecutivi ottenuti, eguagliano quanto fatto da Stéphane Sarrazin tra il primo ePrix di Londra 2015 e l’ePrix di Hong Kong 2016;
  • Robin Frijns ha tagliato il traguardo per la 21° gara consecutiva, passando al terzo posto nella classifica per il maggior numero di gare completate nella storia della serie mantenendo aperta la striscia più lunga tra i piloti attualmente in attività;
  • Con il quarto posto ottenuto a Monaco, il pilota olandese sale al decimo posto per gare completate in zona punti, toccando quota 34;
  • Con il ritiro ottenuto nell’ePrix di Monaco, André Lotterer interrompe una striscia di 12 ePrix consecutivi completati. Il pilota tedesco della Porsche non terminava una gara dalla squalifica ottenuta nel primo ePrix di Puebla della passata stagione, mentre l’ultimo ritiro risale al primo ePrix di Valencia, sempre nella Season 7;
  • Lucas Di Grassi e Sam Bird sono i primi a toccare quota 90 ePrix disputati, rimanendo gli unici nella storia della Formula E a non aver mai saltato una gara dall’inizio della serie;
  • Dopo quel pessimo risultato in qualifica, Sébastien Buemi in gara ha recuperato ben 14 posizioni terminando poi in 8° posizione. Il pilota della Nissan e.Dams non è nuovo a queste rimonte, dato che in Season 2 a Buenos Aires rimontò dalla 18° e ultima posizione fino al secondo posto finale.

Immagine: Formula E Media Area – Sam Bloxham

SHARE

SUBSCRIBE

ULTIME NEWS