Formula E | Jakarta ePrix 2022: Vergne da record, sua la pole position

Il due volte campione diventa il pilota con più pole position nella storia della Formula E, piegando in finale Da Costa nel derby tutto a tinte DS Techeetah. Evans e Mortara in seconda fila, Vandoorne fuori ai quarti, Frijns in fondo.

Le qualifiche dell’ePrix di Jakarta hanno consegnato ancor di più Jean-Éric Vergne nella storia della Formula E. Il pilota francese ha conquistato la 15° pole position nella serie, issandosi al primo posto nella classifica di tutti i tempi per quanto riguarda le pole position, staccando Sébastien Buemi fermo a quota 14 e raggiunto in precedenza quest’anno a Roma.

Il due volte campione della Formula E ha conquistato così la seconda pole position in questa Season 8 vincendo la finale contro il proprio compagno di squadra alla DS Techeetah Antonio Félix Da Costa grazie al tempo di 1:08.523 contro l’1:09.340 realizzato dal portoghese, autore di diverse incertezze nella parte finale che gli hanno fatto perdere diverso terreno. Con questo risultato, la DS Techeetah diventa così il primo team a monopolizzare l’intera prima fila in questa stagione, diventando anche la prima squadra a giocarsi la finale con entrambi i propri piloti in questo nuovo format di qualifiche con gli scontri diretti, confermando lo strapotere mostrato in mattinata durante le prove libere.

Per accedere alla finale, i due alfieri della DS Techeetah hanno superato in semifinale rispettivamente Mitch Evans ed Edoardo Mortara, che scatteranno in seconda fila in terza e quarta posizione: nella propria sfida con Da Costa, Mortara è stato protagonista di un notevole traverso in uscita dalla prima curva, molto spettacolare da vedere ma fatale per le sue possibilità di avanzare alla finale, mancandola per la prima volta in caso di accesso alla fase a duelli.

Tra i piloti eliminati ai quarti di finale troviamo Jake Dennis e Pascal Wehrlein, che con il tempo realizzato in quella fase delle qualifiche sarebbe scattato dalla sesta posizione, ma con la penalità di cinque posizioni ricevuta retrocederà fino all’11° posizione sulla griglia di partenza. A completare il plotone dei piloti che si sono fermati ai quarti di finale troviamo Sébastien Buemi, alla sua prima partecipazione nella fase ad eliminazione diretta, e il leader del Mondiale Stoffel Vandoorne, a sorpresa eliminato subito da Evans dopo aver ottenuto il miglior tempo nel Gruppo A, scattando così dalla settima posizione per via della penalità di Wehrlein in una gara che lo chiamerà alla rincorsa verso i suoi avversari in campionato che scatteranno tutti davanti a lui.

André Lotterer e Nyck De Vries sono stati i primi esclusi dalla fase ad eliminazione diretta, con il pilota tedesco della Porsche che vi rimane escluso per la prima volta in stagione e che scatterà così dall’ottava posizione davanti al Campione del Mondo in carica. Lucas Di Grassi scatterà dalla 10° posizione proprio davanti a Wehrlein e ad Oliver Rowland, autore del sesto tempo nel Gruppo B che gli vale la 12° posizione sulla griglia di partenza.

Continua la stagione complicata di Sam Bird, solamente 14° in griglia davanti a Maximilian Günther, che in occasione del proprio ultimo giro lanciato nella fase a gruppi ha toccato il muro in uscita dall’ultima curva. Qualifiche da dimenticare anche per Robin Frijns, che nel suo primo giro nel Gruppo A ha toccato il muro in curva 13 danneggiando la propria monoposto e terminando anzitempo le proprie qualifiche; il pilota olandese della Envision Racing scatterà così dall’ultima fila in 21° posizione davanti ad Antonio Giovinazzi, che ancora una volta chiuderà lo schieramento di partenza.

L’ePrix di Jakarta scatterà alle h.10 italiane e sarà trasmesso live su Canale 20 e su Sky Sports Action.

Classifica Qualifiche Jakarta ePrix:

Formula E

Immagini: Twitter / DS TECHEETAH

SHARE

SUBSCRIBE

ULTIME NEWS