Formula E | Berlino ePrix 2022 – Anteprima

La Formula E sbarca nella Capitale tedesca, teatro del double header del settimo e ottavo round della Season 8.

La Formula E è pronta a tornare in azione con l’ePrix di Berlino, per il tipico appuntamento in programma sul circuito ricavato nell’ex aeroporto di Tempelhof che, come l’anno scorso, anche quest’anno si svolgerà con un double header in programma nel weekend del 14-15 maggio 2022, per il settimo e ottavo round della Season 8.

L’ePrix di Berlino è diventato nel corso degli anni un appuntamento tipico nella storia di Formula E, con la Capitale tedesca sempre presente nel calendario della serie Full Electric. Il catino di Tempelhof è sempre stato terreno di caccia per la Audi, capace dal 2018 al 2021 di vincere per ben tre volte, una con Daniel Abt e due con Lucas Di Grassi, con il brasiliano che vinse la prima delle due gare disputate nella scorsa Season 7.

Il giorno seguente alla vittoria del pilota brasiliano, la seconda gara di quel double header vide Nyck De Vries diventare Campione del mondo nell’ePrix conclusivo della Season 7, al termine di una gara pazza che ha visto Jake Dennis, Mitch Evans ed Edoardo Mortara, tutti e tre ancora matematicamente in gioco per il titolo in quell’ePrix, eliminarsi a vicenda nei primi giri di gara, con gli ultimi due protagonisti di un incidente spaventoso al via quando il pilota della Jaguar è rimasto fermo sulla griglia di partenza allo spegnimento del semaforo, con Mortara che non è riuscito a schivarlo e l’ha centrato in pieno, rimediando anche un piccolo infortunio alla schiena.

A De Vries bastò così l’ottavo posto in quella gara non senza correre dei rischi, riuscendo ad evitare l’incidente al via tra Evans e Mortara per una questione di millimetri, con Norman Nato che ottenne la sua prima vittoria in Formula E prima dell’appiedamento da parte della Venturi arrivato proprio al termine di quel campionato. Oltre al titolo di De Vries, la Mercedes festeggiò anche la conquista del titolo costruttori, prima di annunciare il sorprendente addio che avverrà al termine dell’attuale stagione.

Un altro pilota che ha dei ricordi molto dolci a Berlino è sicuramente Antonio Félix Da Costa, che nel 2020 vinse il titolo della Season 6 nelle sei gare in nove giorni andate in scena nel post lockdown, vincendo i primi due ePrix per poi chiudere aritmeticamente i giochi grazie al secondo posto nella quarta gara, alle spalle del proprio compagno di squadra alla DS Techeetah Jean-Éric Vergne.

La Formula E arriva al doppio appuntamento di Berlino a due settimane dall’ePrix di Monaco, che ha visto Stoffel Vandoorne tornare al successo dopo oltre un anno, balzando anche in testa al mondiale con 81 punti. Il pilota belga della Mercedes sta disputando la sua miglior stagione in Formula E, e subito dopo la gara nel Principato è finito al centro di molteplici voci di mercato per la prossima stagione, che vedrà l’esordio della nuova vettura Gen3, presentata proprio nel weekend monegasco, e il ritorno del team ABT Sportsline nella serie dopo l’addio congiunto con Audi al termine della passata stagione.

In campionato Vandoorne precede coloro che a Monaco sono saliti sul podio insieme a lui anche se a posizioni invertite, con Jean-Éric Vergne secondo con 75 punti, l’unico pilota ad essere sempre andato a punti in questa Season 8, e Mitch Evans, terzo nel mondiale con 72 punti forte dello slancio preso dal trionfale weekend di Roma. Robin Frijns occupa il quarto posto con 71 punti, anche lui autore fin qui di un ottimo campionato con ben tre podi all’attivo, al quale però manca ancora la zampata di una vittoria. La classifica costruttori vede distacchi leggermente più elevati rispetto a quanto si vede nel campionato piloti con Mercedes al comando a quota 120 punti, seguita dalla DS Techeetah a 105 e dalla Jaguar a quota 94.

Il circuito di Tempelhof è molto apprezzato dai piloti di Formula E data la completezza dei suoi 2,355 km, con tratti veloci, curve tecniche in successione e tornantini da affrontare dopo delle lunghe accelerazioni. L’Attack Mode è situato nella curva 5/6, una curva ad ampio raggio dove i piloti dovranno uscire dalla traiettoria ideale di parecchi metri per attivare la potenza extra, uno scenario che ricorda molto quanto visto a Roma nel tornante dell’Obelisco Marconi. Proprio come avvenuto nel doppio appuntamento italiano, la regola sulle attivazioni in gara dell’Attack Mode potrebbe variare tra i due ePrix, passando da due lunghe 4 minuti ciascuna ad una sola da 8 minuti, ma questo verrà comunicato come sempre a pochi minuti dal via della gara.

Come accaduto l’anno scorso, il double header dell’ePrix di Berlino si disputerà in entrambi i sensi di marcia: al sabato si girerà in senso antiorario, mentre alla domenica il circuito di Tempelhof si percorrerà in senso orario. Questo comporta anche ad una piccola modifica nel format dell’evento con due sessioni di prove libere in programma per entrambe le giornate, a differenza di quanto succede tipicamente nei doppi appuntamenti in cui nel secondo giorno c’è solamente un turno di prove libere: ciò è dovuto proprio al cambio di senso di marcia che c’è da un giorno all’altro, permettendo così ai piloti di prendere dimestichezza con questo cambiamento che avverrà a poche ore dalla conclusione della prima gara del weekend.

Come per oggi appuntamento della Season 8, gli ePrix di Berlino saranno visibili in TV sia sulle reti che Sky che su Mediaset, che trasmetterà le due gare su Italia 1 garantendo la trasmissione delle altre sessioni sul proprio sito sportmediaset.it, mentre la TV pay-per-view trasmetterà le qualifiche e le due gare su Sky Sport Action. Le prove libere, come sempre, saranno visibili sul canale YouTube ufficiale della Formula E.

2022 Berlin ePrix – Berlino
Round 7 & 8
14 & 15 maggio 2022

Formula E

INFO CIRCUITO

  • Lunghezza circuito: 2,355 km
  • Curve: 10
  • Tempo di gara: 45 minuti +1 giro
  • Senso di marcia: antiorario (sabato 14) & orario (domenica 15)

RECORD

Giro gara: 1:08.350 Mitch Evans, 2020, senso antiorario; 1:08.305 Lucas Di Grassi, 2021, senso orario
Giro prova: 1:06.227 Jean-Éric Vergne, 2021, senso antiorario; 1:06.422 Antonio Félix Da Costa, 2020, senso orario
Vittorie pilota: 2 – Sébastien Buemi (1 a Tempelhof, 1 all’Karl-Marx-Allee Circuit), Antonio Félix Da Costa, Lucas Di Grassi
Vittorie team: 3 – Audi Sport, DAMS (2 come Renault e.Dams, 1 come Nissan e.Dams), DS Techeetah
Pole pilota: 4 – Jean-Éric Vergne
Pole team: 5 – DS Techeetah
Podi pilota: 7 – Lucas Di Grassi (6 a Tempelhof, 1 all’Karl-Marx-Allee Circuit)
Podi team: 10 – Audi Sport

PROGRAMMA

Sabato 14 Agosto

  • h. 7:10 – Prove libere 1, YouTube
  • h. 8:55 – Prove libere 2, YouTube
  • h. 10:30 – Qualifiche, Sky Sports Action & Sportmediaset.it
  • h. 14:30 – ePrix di Berlino 2022, Sky Sports Action & Italia 1

Domenica 15 Agosto

  • h. 7:10 – Prove libere 1, YouTube
  • h. 8:55 – Prove libere 2, YouTube
  • h. 10:30 – Qualifiche, Sky Sports Action & Sportmediaset.it
  • h. 14:30 – ePrix di Berlino 2022, Sky Sports Action & Italia 1

Immagini: Formula E Media – Courtesy of Formula E

SHARE

SUBSCRIBE

TOP

LATEST

LEGGI ANCHE

F1

FEEDER SERIES

RUOTE COPERTE

RALLY

USA

FULL ELECTRIC

MOTOMONDIALE

SUPERBIKE/SSP

MOTOCROSS

MXGP | GP Spagna 2022 – Anteprima