Formula E | Berlino ePrix 2021, Gara 2, Rowland: “Sarebbe stato bello vincere ma sono contento del lavoro fatto”

Seguono le dichiarazioni di Oliver Rowland, secondo classificato nel secondo ePrix di Berlino 2021

Oliver Rowland ha chiuso al secondo posto nel secondo ePrix di Berlino, chiudendo con un’ottima prestazione la propria Season 7 di Formula E, l’ultima che vedrà il pilota inglese con i colori della Nissan e.Dams.

Partito secondo, Rowland ha una buona partenza e mantiene la posizione dall’attacco di Alexander Sims anche in occasione della ripartenza dopo la bandiera rossa, esposta per l’incidente al via tra Mitch Evans ed Edoardo Mortara.

Rowland attiva il suo primo Attack Mode a 31 minuti dal termine, passando così dal secondo al quarto posto a vantaggio di Norman Nato e Alexander Sims, a loro volta già in possesso della potenza extra.

A 21 minuti dal termine Rowland segue Nato e attiva il suo secondo Attack Mode, rimanendo in quarta posizione e approfittandone subito per superare Vandoorne alla prima curva per la terza posizione. A 17 minuti dal termine l’inglese sfrutta a dovere gli ultimi secondi di potenza aggiuntiva per superare Sims in curva 5, portandosi così in seconda posizione pochi minuti prima dell’ingresso in pista della Safety Car per via dell’incidente tra Lucas Di Grassi e Antonio Félix Da Costa che ha costretto il portoghese al ritiro.

Alla ripartenza Rowland approfitta del pessimo scatto avuto dal leader della gara Norman Nato per cercare di attaccarlo alla prima curva, sbattendo però sull’ardua difesa del pilota francese tamponandolo leggermente alla prima curva.

Da lì in poi Rowland mantiene saldamente la seconda posizione difendendola fino alla bandiera a scacchi, per il suo secondo podio stagionale dopo il terzo posto ottenuto nel secondo ePrix di Puebla. Rowland chiude la Season 7 al 14° posto con 77 punti, pronto a lasciare la Nissan e.Dams per una nuova avventura, che secondo molti rumors sarà con la Mahindra.

Queste le sue parole al termine della gara: “É stata una grande giornata. Ci siamo qualificati in prima fila e siamo arrivati secondi. Certo, c’è solo un posto migliore e sarebbe stato bello vincere oggi per Nissan, ma alla fine sono contento del lavoro che ho fatto, perché penso che abbiamo massimizzato quello che avevamo. Sono davvero felice per tutti i ragazzi ed è stato bello poter dare loro dello champagne. Ho avuto tre stagioni fantastiche con Nissan, ho imparato molto e voglio ringraziare tutti. Il team mi ha aiutato a crescere come pilota e come persona. È triste partire, ma sono felice di chiudere in bellezza oggi”.

Fonte: nismo.com

Immagini: nismo.com

CANALI TEMATICI SU TELEGRAM

NEWSLETTER

P300 MAGAZINE

PARTNERS

GRUPPI AMICI

ULTIMI ARTICOLI

COMMENTA

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

ALTRI DALL'AUTORE

CANALI TEMATICI SU TELEGRAM