Formula E | Berlino ePrix 2021, Gara 2, Nato: “Una gara perfetta”

Seguono le dichiarazioni di Norman Nato, vincitore del secondo ePrix di Berlino 2021

Norman Nato ha concluso la sua stagione d’esordio in Formula E nel migliore dei modi vincendo il secondo ePrix di Berlino, conquistando anche il suo primo podio nella serie, dopo averlo inseguito a lungo durante tutto il campionato.

Partito dalla sesta posizione dopo non esser riuscito a prendere parte alla Super Pole, Nato è stato autore di un’ottima partenza che lo ha portato subito in quarta posizione, superando Tom Blomqvist alla prima curva e riuscendo ad evitare di rimanere coinvolto nell’incidente tra Mitch Evans e il suo compagno di squadra alla Venturi Edoardo Mortara.

Dopo la bandiera rossa Nato riesce a rimanere con il gruppo di testa, andando poi ad attivare il suo primo Attack Mode a 33 minuti dal termine, rimanendo in quarta posizione prima di passare al terzo posto nel giro successivo, quando ad attivare l’Attack Mode è Alexander Sims.

A 30 minuti dal termine Nato avanza in seconda posizione approfittando del passaggio di Oliver Rowland in Attack Mode, traendo poi slancio da ciò per attaccare e superare Stoffel Vandoorne in fondo al rettilineo del traguardo, guadagnando la testa della corsa.

Da lì in poi Nato non si guarderà più indietro riuscendo sempre a mantenere il comando, anche in occasione del secondo Attack Mode, attivato a 21 minuti dal termine.

A 15 minuti dal termine la Safety Car entra in pista dopo l’incidente tra Lucas Di Grassi e Antonio Félix Da Costa che ha costretto il portoghese al ritiro; alla ripartenza Nato non ha uno scatto brillante, dando a Rowland un occasione per attaccarlo; Nato però si difende alla grande, nonostante l’inglese lo tamponi leggermente alla prima curva.

Negli ultimi dieci minuti di gara Nato si stacca da Rowland arrivando anche ad avere un vantaggio di oltre due secondi, involandosi sotto la bandiera a scacchi per la sua prima vittoria in carriera in Formula E, che gli consente di terminare il campionato al 18° posto con 54 punti.

Il pilota francese ha commentato così la sua vittoria: “Abbiamo eseguito una gara perfetta e onestamente sono scioccato e senza parole. Ho inseguito il podio per molto tempo dopo averlo persi a Roma e Valencia, quindi è stato molto emozionante finire finalmente tra i primi tre. Ogni settimana ci impegniamo moltissimo con la speranza di ottenere risultati come questo, quindi eseguire la gara perfetta è una sensazione molto speciale. L’auto era impeccabile e mi sembrava di guidare un’astronave. Dal mio punto di vista, la gara è stata molto tesa, soprattutto dopo la seconda ripartenza dalla Safety Car quando Ollie [Rowland] ha provato a sorpassare, ma alla fine siamo riusciti a rimanere in testa. È bello concludere la stagione con una vittoria e questo è un momento che voglio solo godermi. Vorrei ringraziare tutta la squadra per avermi supportato in questa stagione e avermi portato sul gradino più alto del podio. Sono orgoglioso di loro e un risultato come questo significa il mondo per me”.

Fonte: venturiracing.com

Immagini: Twitter / ROKiT Venturi Racing

CANALI TEMATICI SU TELEGRAM

NEWSLETTER

P300 MAGAZINE

PARTNERS

GRUPPI AMICI

ULTIMI ARTICOLI

COMMENTA

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

ALTRI DALL'AUTORE

CANALI TEMATICI SU TELEGRAM