Formula E | Berlino ePrix 2021: Di Grassi vince Gara 1 in volata su Mortara

Il brasiliano batte Mortara al fotofinish e torna al successo in Formula E. Evans completa il podio, De Vries e Bird out

Il primo ePrix di Berlino ha offerto una gara molto spettacolare e avvincente, che ha visto Lucas Di Grassi tornare al successo in Formula E ottenendo la sua seconda vittoria stagionale dopo il successo a Puebla e regalando una vittoria all’Audi nel suo weekend di casa e di addio alla serie.

Il pilota brasiliano dell’Audi si è portato al comando nella seconda metà di gara, e una volta attivato l’Attack Mode si è poi involato in testa a 10 minuti dal termine gestendo poi la situazione fino alla bandiera a scacchi, nonostante il recupero di Edoardo Mortara nei suoi confronti che nell’ultimo giro ha provato a sopravanzare Di Grassi per la vittoria, fermandosi però a un decimo di ritardo nella volata sotto la bandiera a scacchi.

Mitch Evans completa il podio in terza posizione dopo aver superato Norman Nato a 9 minuti dal termine, riuscendo poi a tenere a bada un gruppo composto da ben sette piloti che si è formato alle sue spalle negli ultimi minuti di gara, con il neozelandese della Jaguar che però non ha ceduto la posizione.

In questo folto gruppone di piloti, alle spalle di Evans troviamo proprio Norman Nato, ottimo quarto e autore del suo miglior risultato stagionale, ottenuto anche grazie ad una estrema difesa su Jake Dennis, quinto al traguardo al termine di una gara d’attacco.

Sesto posto per Jean-Éric Vergne davanti al suo compagno di squadra Antonio Félix Da Costa, entrambi autori di una gara sottotono dopo un solido inizio di gara, dove sono stati saldamente in testa partendo dalla prima fila. Maximilian Günther chiude ottavo davanti a René Rast, solamente nono dopo essersi portato in zona podio a inizio gara durante l’utilizzo dell’Attack Mode. Nonostante ciò, Rast conquista anche i punti aggiuntivi per aver ottenuto il giro più veloce della gara, realizzato al 16° giro in 1:08.908.

André Lotterer completa la zona punti davanti a Sébastien Buemi, solamente 11° dopo la buona qualifica che lo ha visto arrivare in Superpole, mentre il suo compagno di squadra Oliver Rowland ha chiuso 13° dopo un contatto con Pascal Wehrlein a inizio gara, con il tedesco della Porsche che ha avuto la peggio danneggiando la gomma posteriore sinistra, dovendo rientrare ai box per la sostituzione.

Gara da dimenticare anche per la Mercedes, con Stoffel Vandoorne 12° e Nyck De Vries in ultima posizione dopo esser stato coinvolto in un contatto con Alex Lynn. A secco anche entrambe le vetture della Envision Virgin Racing, con Nick Cassidy 14° davanti a Robin Frijns, la cui rimonta dall’ultima fila si è interrotta in 15° posizione.

Peggio è andata a Sam Bird, costretto al ritiro per un problema tecnico sulla sua Jaguar dopo poco più di dieci minuti di gara rimanendo fermo in pista sul rettilineo del traguardo, costringendo i commissari a fare entrare in pista la Safety Car.

Formula E Di Grassi

Ad un round dal termine, la classifica del Mondiale di Formula E è ancora apertissima, con 14 piloti ancora matematicamente in gioco per il titolo: nonostante lo zero incassato oggi, De Vries mantiene la leadership del campionato con 95 punti mantenendo tre punti di vantaggio su Mortara, salito ora secondo a quota 92. Dennis ed Evans salgono in terza e quarta posizione, rispettivamente con 91 e 90 punti, con Frijns che retrocede addirittura in quinta posizione con i suoi 89 punti. Con la vittoria di oggi, invece, Di Grassi si porta al sesto posto in campionato con 87 punti.

Il Mondiale di Formula E si deciderà domani, sempre sul circuito di Tempelhof dove però, a differenza di oggi, si girerà in senso orario. Tutto è ancora apertissimo!

Immagini: Twitter / ABB FIA Formula E World Championship

CANALI TEMATICI SU TELEGRAM

NEWSLETTER

P300 MAGAZINE

PARTNERS

GRUPPI AMICI

ULTIMI ARTICOLI

COMMENTA

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

ALTRI DALL'AUTORE

CANALI TEMATICI SU TELEGRAM