Formula E | ABT Motorsport ingaggia Robin Frijns e Nico Müller per la Season 9

Daniele Botticelli - 24 Agosto 2022 - 15:47

Il team tedesco ha svelato la coppia piloti con la quale farà il proprio ritorno in Formula E nella prossima stagione.


ABT Motorsport ha comunicato oggi la propria line up con la quale affronterà la Season 9 di Formula E, che li vedrà tornare nella serie dopo un anno di assenza e spinti dal powertrain Mahindra, puntando su Robin Frijns e Nico Müller, due volti noti per il team tedesco grazie alle loro esperienze passate nel campionato DTM.

Robin Frijns si unisce al team tedesco dopo quattro stagioni disputate con Envision Racing, con la quale ha fatto il suo ritorno in Formula E dopo aver disputato la Season 2 e la Season 3 con Andretti per poi non gareggiare nella Season 4. In Formula E il 31enne pilota olandese vanta un palmares di due vittorie, 4 giri veloci, 13 podi e una pole position. Nella Season 8 appena conclusa, Frijns ha chiuso il campionato in settima posizione con 126 punti, ottenendo quattro podi di cui due nel double header di Roma.

Frijns ha commentato così l’opportunità di legarsi al team ABT, con il quale ha gareggiato nel DTM dal 2018 al 2020, anno in cui chiuse il campionato al terzo posto alle spalle di René Rast e dello stesso Nico Müller: “Conosco il team ABT e Nico dai tempi del DTM, dove abbiamo avuto un’ottima atmosfera e abbiamo avuto molto successo. Questo è esattamente il modo in cui vogliamo continuare in Formula E. Certo, è un grande passo per tutti noi e dovremo imparare molto e anche in fretta, ma ho piena fiducia nel team ABT, che ha suscitato scalpore in ogni campionato in cui ha partecipato. È bello farne di nuovo parte”.

Nico Müller, invece, torna in Formula E dopo aver saltato la Season 8 da poco conclusa. Il 30 enne pilota svizzero vanta due stagioni vissute nella categoria Full Electric con la Dragon, prima di lasciare il team statunitense a metà della Season 7 dopo aver ottenuto il podio nel caotico primo ePrix di Valencia chiudendo la gara al secondo posto, chiudendo poi il campionato al 20° posto con 30 punti.

Attualmente Müller è impegnato nel DTM guidando un Audi del Team Rosberg, occupando momentaneamente il quarto posto in campionato con 62 punti, frutto anche della vittoria a Portimao ottenuta nel primo round stagionale. A questo impegno il pilota svizzero affianca la partecipazione al campionato GT World Challenge Europe, dove guida l’Audi #46 del Team WRT in equipaggio con Frederic Vervisch e Valentino Rossi, e l’impegno nel WEC con Vector Sport nella categoria LMP2 in equipaggio con Sébastien Bourdais e Ryan Cullen, avendo conquistato anche il terzo posto di categoria nella 6h di Monza.

Müller commenta così il proprio ritorno in Formula E: “Dopo i fantastici anni passati insieme nel DTM, non vedo l’ora di questo nuovo capitolo con ABT e del mio ritorno in Formula E. Inoltre gareggio insieme a Robin, con il quale mi sono semplicemente divertito dentro e fuori dalla pista. Penso che ci siano alcuni buoni ingredienti che si uniscono tra loro e che ci metteranno in una buona posizione per questa nuova sfida. Personalmente, ho ancora un conto da regolare con la Formula E dopo il mio difficile anno e mezzo, ma sono felice di avere la possibilità di risolverlo insieme a questa squadra”.

Hans-Jürgen Abt, Managing Partner di ABT, ha aggiunto: “Robin e Nico sono state le nostre prime scelte fin dall’inizio, perché hanno tutto ciò di cui abbiamo bisogno per il nostro ritorno in Formula E: velocità, esperienza e il giusto spirito. Se vogliamo tenere testa alle grandi squadre ufficiali nella nuova stagione, abbiamo bisogno di una squadra piccola e potente. Ed è qui che Robin e Nico si sono adattati perfettamente”.

Thomas Biermeier, CEO di ABT, ha concluso: “Sappiamo dai nostri anni insieme nel DTM che loro due sono veloci, veri piloti di squadra che condividono la passione di ABT. Il fatto che entrambi ci abbiano scelto, nonostante avessero altre allettanti offerte, dimostra quanto sia importante per loro la famiglia ABT e questo ci rende un po’ orgogliosi”.

Immagine: Twitter / ABT Motorsport