FIA Motorsport Games 2022, GT: Germania beffata, medaglia d’oro alla Francia

di Federico Benedusi @federicob95
29 Ottobre 2022 - 15:33

Una safety car interrompe la rimonta di Schiller nel momento migliore: vincono Gachet e Debard; bronzo per la Gran Bretagna


La prima medaglia d’oro dei FIA Motorsport Games 2022 di Le Castellet è stata assegnata ed è andata proprio ai padroni di casa della Francia. I transalpini hanno conquistato la vittoria nella finale della categoria GT grazie a Simon Gachet ed Éric Debard su una Mercedes AMG GT3 preparata peraltro da un team francese, Akkodis ASP.

La Germania dominatrice delle gare di qualifica è stata battuta nel momento più importante e l’argento di Valentin Pierburg e Fabian Schiller sa molto di beffa. Per la finale il team tedesco ha puntato su una strategia differenziata rispetto ai rivali francesi, partendo con il pilota Bronze per poi puntare alla rimonta con il Silver: Pierburg ha sofferto contro Gachet e altri piloti più quotati, pur battendosi strenuamente in pista, e Schiller ha puntualmente recuperato a suon di secondi su Debard nella seconda parte di gara, ma una safety car a cinque minuti dal termine ha interrotto tutto nel momento migliore.

A decidere la gara è stato lo scontro tra Marchy Lee (Hong Kong) e Max Chen (Taipei) alla variante dell’Hotel. La Honda del primo ha colpito in traiettoria interna la Ferrari del secondo, che nel conseguente testacoda ha perduto una ruota non riuscendo così a riprendere la sua marcia. Il regime di safety car è stato dichiarato proprio mentre Francia e Germania transitavano sul traguardo, non dando modo alla vettura di sicurezza di entrare celermente davanti ai leader della corsa e consentendo a Debard di prendersi un giro “gratis” nei confronti di Schiller. La gara è quindi terminata in neutralizzazione.

Medaglia di bronzo (a completare una tripletta Mercedes) per la Gran Bretagna con Ian Loggie e Sam Neary, grazie soprattutto ad un’altra ottima prestazione del primo che ha messo il suo equipaggio nella posizione di poter gestire la seconda parte di gara. Per il quarto posto è andata in scena un’autentica bagarre che ha visto emergere la Polonia con Marcin Jedliński e Karol Basz, quest’ultimo costretto alla rimonta dal testacoda che ha coinvolto il primo per mano di Fernando Navarrete (Spagna) nel primo stint.

Basz ha avuto la meglio su Yannick Mettler (Svizzera), a sua volta autore di un buon recupero, Víctor Gómez (Porto Rico) e Adalberto Baptista (Brasile), che poi ha perso ulteriori posizioni terminando nono. Da segnalare il formidabile doppio sorpasso all’ultima curva di Gómez su Chen e Baptista, vanificato qualche secondo dopo da un testacoda, e anche la condotta non sempre adeguata del team brasiliano, specie da parte di Bruno Baptista che alla chicane del Mistral ha colpito Ivan Peklin (Ucraina) al termine del suo stint nel corso di un duello per la posizione.

L’azione per le vetture GT3 non si conclude oggi. La giornata di domani vedrà infatti in pista la categoria GT Sprint con la presenza di diversi piloti ufficiali, compreso Mirko Bortolotti per l’Italia. Alle 8:30 si comincerà con le prove libere e alle 12:10 andranno in scena le qualifiche.

Classifica:

FIA Motorsport Games 2022, GT: Germania beffata, medaglia d'oro alla Francia

Immagine copertina: fiamotorsportgames.com