FIA Motorsport Games 2022, F4: Medaglia d’oro per l’Italia con Antonelli!

di Daniele Botticelli @DBDeiman
30 Ottobre 2022 - 10:58

Terza medaglia d’oro per l’Italia ai FIA Motorsport Games grazie ad Antonelli, dominatore della Main Race di Formula 4. Argento al Portogallo, bronzo alla Spagna.


Andrea Kimi Antonelli vince la Main Race della Formula 4 ai FIA Motorsport Games di Le Castellet, consegnando così la terza medaglia d’oro all’Italia in questa edizione dopo le due conquistate ieri nel rally e bissando il trionfo dell’edizione del 2019, quando a Vallelunga Andrea Rosso regalò l’oro all’Italia.

Antonelli ha rispettato i pronostici della vigilia, comandando la gara dal primo all’ultimo giro bissando il successo di ieri nella Qualifying Race sempre davanti al Portogallo, con Manuel Espirito Santo autore anche lui di una gara in solitaria ma nettamente lontano da Antonelli (quasi sette secondi di distacco sul traguardo), conquistando però un’ottima seconda posizione che vale alla compagine lusitana la prima medaglia in questa edizione dei FIA Motorsport Games.

Il podio della Main Race di Formula 4 viene completato un po’ a sorpresa dalla Spagna, con Bruno Ventos Del Pino capace di chiudere al terzo posto e di conquistare la medaglia di bronzo approfittando dell’incidente al via tra Brasile e Svizzera, con Pedro Clerot che alla prima curva sbaglia il punto di frenata e ha tamponato Dario Cabanelas, procurandogli un danno alla sospensione posteriore destra che lo fa finire in testacoda e lo costringe subito al ritiro dopo pochi metri, con la gara neutralizzata con la Safety Car fino al secondo giro.

Sul finale di gara Del Pino ha poi contenuto la rimonta su di lui della Danimarca, con il campione della Formula 4 danese Julius Dinesen autore di un’ottima seconda parte di gara conclusa al quarto posto. Quinta posizione per il Belgio con Loris Lecertua davanti all’Austria, capace con Charlie Wurz di rimontare fino alla sesta posizione finale dopo esser partito dalle retrovie per via dell’incidente al via della Qualifying Race in cui è rimasto coinvolto ieri.

Solo settimo il Brasile con Pedro Clerot, protagonista al via di quel contatto con la Svizzera di Cabanelas. Buona rimonta anche da parte di Valentin Kluss e la Germania, chiusa all’ottavo posto davanti ad Ucraina e Panama, con Oleksandr Partyshev e Valentino Minì autori anche oggi di molte bagarre e al traguardo rispettivamente in nona e decima posizione.

Fuori dalla Top10 la padrona di casa Francia con Pedro Sarrazin, 11° al traguardo davanti alla Serbia di Filip Jencic e all’Australia, con Costa Toparis oggi decisamente più cauto rispetto alla Qualifying Race al termine della quale aveva rimediato due penalità dovute ai contatti provocati da lui stesso, per un totale di 15 secondi di penalizzazione.

Gara da dimenticare anche per la Corea del Sud, con Michael Shin costretto ad un pit stop per la sostituzione dell’ala anteriore danneggiata al quinto giro; Shin è rientrato ai box solamente all’ottavo passaggio dopo aver proseguito per alcuni giri con l’ala danneggiata tanto da costringere la Direzione Gara ad esporgli la bandiera nera con il bollino arancione. Dopo il pit stop Shin è rientrato in pista e ha concluso la gara in 23° e ultima posizione ad un giro di ritardo.

Classifica Main Race Formula 4:

FIA Motorsport Games
FIA Motorsport Games

Immagini: fiamotorsportgames.com