FIA Motorsport Games 2022, F4: Italia in pole position nelle qualifiche grazie ad un super Antonelli

di Daniele Botticelli @DBDeiman
29 Ottobre 2022 - 11:42

Antonelli ottiene il miglior tempo nelle qualifiche dei FIA Motorsport Games, nonostante un contatto con Pérez de Arce Rodriguez (Cile) a tempo scaduto. Austria e Germania inseguono.


Le qualifiche della Formula 4 nei FIA Motorsport Games al Paul Ricard hanno visto protagonista l’Italia ed Andrea Kimi Antonelli protagonisti assoluti, confermando quanto di buono mostrato ieri nelle prove libere.

Al pilota italiano è bastato un solo giro lanciato per issarsi in testa alla classifica, fermando il cronometro sul 2:07.460 negli ultimi dieci minuti di sessione. Successivamente Antonelli si è rilanciato per un secondo tentativo con pochi minuti rimasti al termine della sessione, ma nella parte finale del tracciato si è ritrovato sulla sua strada Maria José Pérez de Arce Rodriguez, anche lei impegnata nel proprio giro lanciato con la vettura del Cile ma nettamente più lenta dell’azzurro.

Per concludere il giro Antonelli ha cercato il sorpasso all’ultima curva arrivando però a tamponare la pilota cilena che stava già impostando la curva, facendola finire in testacoda non riuscendo più a ripartire. Antonelli ha visto così vanificarsi il proprio ultimo giro lanciato e quel contatto è stato investigato al termine della sessione con i commissari che hanno optato per un “No further action” dopo aver ascoltato entrambi i piloti coinvolti, con la pole position dell’Italia che è stata così confermata.

In queste qualifiche Antonelli ha inflitto nuovamente dei distacchi sontuosi agli altri partecipanti, che si sono scambiati la leadership a inizio sessione prima che l’azzurro iniziasse la propria attività in pista. Charlie Wurz ha portato l’Austria in seconda posizione, fermandosi ad oltre sei decimi di ritardo da colui che è stato suo compagno di squadra alla Prema in questa stagione di Formula 4; il figlio d’arte è stato anche protagonista di un testacoda in uscita dalla curva 11, la Beausset, a 7:30 dal termine della sessione, non riuscendo più però a migliorarsi.

Terzo posto per la Germania, con Valentin Kluss capace di agguantare la Top3 a meno di un minuto dal termine fermandosi a meno di un decimo dall’austriaco che lo precede. Buona prova anche per Pedro Clerot, quarto con il Brasile davanti al Portogallo di Manuel Espirito Santo, quinto e l’ultimo tra i piloti capaci di mantenere il proprio ritardo sotto al secondo.

Fuori dalla Top5 i distacchi aumentano, con la Serbia di Filip Jencic sesta ad 1.1 secondi di distacco dall’Italia, con la Svizzera con Dario Cabanelas al settimo posto. Ottavo posto per il Belgio con Lorens Lecertua, al quale è stato cancellato l’ultimo giro completato per aver violato i track limits in curva 6. Completano la Top10 la Georgia di Sandro Tavartkiladze e l’Australia di Costa Toparis, separati tra loro da soli 17 millesimi.

Fuori dai primi 10 la Spagna e la Francia, che hanno chiuso rispettivamente in 11° e 12° posizione a +1.6 di distacco dalla vetta. Entrambe le nazioni europee precedono Michael Shin, 13° e che rappresenta la Corea del Sud dopo averlo visto quest’anno sia nella Formula 4 UAE che nella British Formula 4.

Da segnalare il fatto che la Malesia è stata l’unica nazione a non rimanere nel limite del 107%, con Allister Yoong (figlio dell’ex pilota di F1 Alex) protagonista anche di un testacoda nei minuti finali della sessione. La Qualifying Race di oggi pomeriggio vedrà il Panama di Valentino Minì e l’Ucraina di Oleksandr Partyshev scattare dall’ultima fila, in questo ordine, dopo aver ricevuto una penalità al termine delle FP2 di ieri per non aver rallentato a sufficienza durante un periodo di bandiera rossa.

La Qualifying Race scatterà alle h. 17:35 e sarà visibile sul canale YouTube ufficiale dei FIA Motorsport Games, dove è trasmesso tutto il programma del weekend con tutte le discipline presenti.

Classifica Qualifiche Formula 4:

FIA Motorsport Games
FIA Motorsport Games

Immagini: fiamotorsportgames.com