La Ferrari Driver Academy si presenta per il 2022

Nove piloti formeranno il roster della Ferrari Driver Academy in questa stagione, tutti con dei programmi già definiti. Armstrong ai saluti.

La Ferrari Driver Academy ha iniziato ufficialmente oggi il proprio 2022, che sarà il tredicesimo anno di attività del programma dedicato ai giovani piloti di Maranello, istituito nell’ormai lontano 2009.

Tramite un comunicato, la Ferrari Driver Academy ha confermato che in questa stagione supporteranno 9 piloti, i cui programmi sono già stati definiti e che saranno presenti in ogni ramo dell’ipotetica piramide di crescita del motorsport, dalla Formula 1 fino ad arrivare al karting. Tra questi nove piloti non figurerà Callum Ilott, al quale è stata concessa una “licenza annuale” per permettergli di vivere l’avventura nella IndyCar, una categoria nella quale sarebbe stato troppo difficile per FDA continuare a seguirlo con i loro standard.

Nel roster 2022 della Ferrari Driver Academy spiccano i nomi di Mick Schumacher e Robert Shwartzman, con entrambi saranno impegnati in Formula 1. Schumacher disputerà la sua seconda stagione da titolare con la Haas dopo avervi debuttato nel 2021, mentre il pilota russo è stato confermato come terzo pilota della Ferrari, chiudendo così la sua esperienza in Formula 2 dopo due stagioni.

Formula 2 che quest’anno non vedrà nessun rappresentante della Ferrari Driver Academy al via, anche per via della mancata riconferma di Marcus Armstrong. Il pilota neozelandese lascia così l’ambiente Ferrari dove vi era entrato nel 2017, anno in cui ha vinto il titolo nella Formula 4 Italiana, arrivando poi fino alla Formula 2 dove ha disputato due campionati deludenti sia nel 2020 che nel 2021.

La Ferrari Driver Academy sarà ben rappresentata anche in Formula 3 con Arthur Leclerc e Oliver Bearman, uno dei volti nuovi il cui ingresso è stato già annunciato a fine 2021. Entrambi gareggeranno con la Prema, confermando così la sempre più forte partnership tra le due parti.

Prima di immergersi nel campionato di Formula 3, i due piloti parteciperanno al campionato di Formula Regional Asian Championship con la Mumbai Falcons, scuderia indiana che avrà il supporto della stessa Prema. Insieme a loro ci sarà anche Dino Beganovic, confermato anche lui sia nella FDA che dalla Prema per la Formula Regional European Championship, dove il pilota svedese gareggerà per il secondo anno.

La categoria che godrà maggiormente della presenza dei piloti della Ferrari Driver Academy sarà la Formula 4, con ben tre allievi presenti, ovvero Maya Weug, James Wharton e il neo-arrivato Rafael Camara, con questi ultimi due già ingaggiati per la Formula 4 Italiana sempre dalla Prema. Completa il roster la pilota spagnola Laura Camps Torras, una delle vincitrici dell’ultima edizione del programma FIA Girls on Track, che quest’anno sarà impegnata nel karting e che inizierà a saggiare la monoposto di Formula 4 in vista del suo debutto, previsto per il 2023.

Mattia Binotto, Scuderia Ferrari Team Principal & Managing Director: “La classe 2022 della Ferrari Driver Academy ha iniziato oggi il suo cammino. Questo è sempre un giorno importante, per i ragazzi e le ragazze che ne sono protagonisti ma anche per la Scuderia Ferrari, perché questo programma è una parte importante di ciò che vuol dire #essereFerrari. Dalla FDA non vogliamo soltanto tirare fuori i migliori talenti per portarli a correre con le nostre monoposto in Formula 1 ma desideriamo formare delle persone e dei piloti che sappiano interpretare al meglio i valori che contraddistinguono la Scuderia Ferrari. Quest’anno abbiamo sette ragazzi e due ragazze che proseguiranno il loro percorso verso quell’obiettivo finale che è la Formula 1, un campionato in cui nel 2022 il 20% dei piloti iscritti è stato o è ancora parte della FDA. Il sogno – loro ma anche nostro – è di imitare Charles Leclerc, che inizia ora la sua quarta stagione da pilota ufficiale della Scuderia. Ad ognuno di loro va il mio personale in bocca al lupo per una nuova stagione di crescita, da affrontare con tanta voglia di imparare e, soprattutto, sempre col sorriso perché quello del pilota è uno dei mestieri più belli del mondo.”

Marco Matassa, Head of Ferrari Driver Academy: “L’avvio di una nuova stagione per la Ferrari Driver Academy è un momento solenne, ancor di più quest’anno: in tempo di perdurante pandemia, è splendido poter tornare ad aprire le porte della Gestione Sportiva ai nostri ragazzi. Avremo nove allievi da seguire e ad ognuno di loro daremo tutta la nostra esperienza, aiutandoli a farsi strada in un ambiente ultra competitivo come quello delle corse in monoposto. Il 2021 è stato un anno di semina, nel quale molti dei nostri talenti hanno esordito in categorie nuove: mi aspetto che in questa stagione si inizino a raccoglierne i frutti. Vogliamo più vittorie e vedere i nostri ragazzi in lizza per i titoli in almeno due campionati. Voglio anche fare un grosso in bocca al lupo alle nostre matricole, Oliver, Rafael e Laura, che oltre ad essere piloti di sicura prospettiva confermano il successo del nostro schema di selezione dei talenti, basato sulle partnership con ACI, Tony Kart, Escuderia Telmex e Motorsport Australia, nonché con la FIA Women in Motorsport Commission per il programma Girls on Track – Rising Stars nel quale crediamo fortemente”.

Immagine: Ferrari Media

SHARE

SUBSCRIBE

TOP

LATEST

LEGGI ANCHE

F1

FEEDER SERIES

RUOTE COPERTE

RALLY

USA

FULL ELECTRIC

MOTOMONDIALE

SUPERBIKE/SSP

MOTOCROSS