F4 UAE | Trulli e van’t Hoff subito in trionfo a Dubai

Al debutto in monoposto nel primo round della F4 UAE, i due si sono aggiudicati rispettivamente Gara 1 e Gara 2. Spaventoso incidente per Pepe Marti in Gara 1 con tanto di incendio

La Formula 4 UAE ha aperto i battenti per la stagione 2021 a Dubai, sede del primo dei cinque round in programma quest’anno. Come ogni anno nella F4 UAE è solito vedere molti debuttanti e ciò si è ripetuto anche quest’anno, con diversi piloti che hanno scelto di cimentarsi in questo campionato per iniziare a gareggiare in monoposto.

Tra questi debuttanti troviamo anche Enzo Trulli e Dilano van’t Hoff, capaci di mettersi subito in evidenza vincendo rispettivamente Gara 1 e Gara 2, entrambi al loro primo round in una monoposto. Ecco il racconto di quanto successo nelle gare odierne andate in scena al Dubai Autodrome.

GARA 1

La Gara 1 ha visto numerosi colpi di scena già dalla partenza, dove il polemen van’t Hoff è autore di un pessimo scatto rimanendo piantato sulla sua piazzola di partenza venendo così sfilato dal resto del gruppo, con Pepe Martì che passa al comando mentre il pilota locale Saud al Saud va in testacoda alla prima curva.

Enzo Trulli si porta rapidamente in seconda posizione alle spalle di Marti cercando subito di attaccarlo, quando al quarto giro lo spagnolo è protagonista di un brutto incidente: arrivando verso l’ultima curva, Marti ha scartato rapidamente verso sinistra e ha impattato violentemente contro il muro, distruggendo la parte posteriore della sua vettura che ha addirittura preso fuoco. Inevitabile la sospensione della gara con la bandiera rossa. Marti è riuscito ad uscire rapidamente dalla sua monoposto senza nessuna conseguenza fisica, ma i danni riportati dalla sua Xcel Motorsport non gli hanno consentito di prendere parte alla Gara 2 del pomeriggio.

Dopo oltre 20 minuti di sospensione la gara riparte dietro la Safety Car con Enzo Trulli a comandare il gruppo davanti ad Hamba Al Qubaisi e Dilano van’t Hoff, che prima dell’interruzione è riuscito a rimontare fino alla terza posizione. Trulli scappa subito via mentre van’Hoff riesce a passare Al Qubaisi per la seconda posizione prima dell’ingresso in pista della Safety Car per via dell’incidente di Saul al Saud, finito a muro in curva 6.

La gara rimane neutralizzata fino alla bandiera a scacchi, con Enzo Trulli che conquista la vittoria alla sua prima gara in carriera in monoposto! Il figlio dell’ex pilota di F1 Jarno Trulli ottiene anche il giro più veloce e taglia il traguardo davanti a van’t Hoff e Al Qubaisi. Kirill Smal chiude in quarta posizione dopo aver provato ad inserirsi nella bagarre per il secondo posto avvenuta prima della neutralizzazione finale. Quinto posto per Francesco Braschi, l’altro pilota italiano presente in questo appuntamento con la Mucke Motorsport. Completano la zona punti Matias Zagazeta, Tasanapol Inthraphuvasak, Nikita Bedrin, Jonas Ried e Oleksandr Paertyshev.

GARA 2

A differenza di quanto accaduto in Gara 1, stavolta van’t Hoff non sbaglia la partenza e rimane saldamente al comando dopo essere partito dalla pole position resistendo all’attacco di Braschi, partito al suo fianco in seconda posizione.

I primi due riescono subito a scappare e a condurre una gara tranquilla lungo i 20 minuti di durata, con van’t Hoff che va a vincere indisturbato con tanto di hat trick completato dal giro più veloce della gara: per l’olandese è la prima vittoria in carriera e in F4 UAE davanti ad un ottimo Braschi, secondo dopo una gara molto solida.

F4 UAE

Alle loro spalle si accende un’incredibile bagarre per il terzo posto, occupato da Al Qubaisi per gran parte della gara. Negli ultimi 3:30 di gara la pilota dell’Abu Dhabi Racing by Prema viene raggiunta da Trulli, Smal e Jamie Day, che danno vita ad una bagarre a quattro per il gradino più basso del podio. Smal ne esce vincitore superando prima Trulli e poi Al Qubaisi all’ultimo giro prima di tagliare il traguardo in terza posizione. La pilota di Abu Dhabi viene superata anche da Day, chiudendo quinta davanti ad Enzo Trulli, solamente sesto dopo la vittoria in Gara 1.

Settimo posto per Nikita Bedrin, capace di beffare all’ultimo giro il thailandese Tasanapol Inthraphuvasak, ottavo al traguardo. Chiudono la zona punti Jonas Ried e l’americano Enzo Scionti, compagno di squadra di Trulli alla Cram Durango.

Dopo le prime due gare della F4 UAE, Dilano van’t Hoff comanda la classifica con 44 punti, seguito dai due italiani Trulli e Braschi a quota 34 e 28 punti. Seguono Smal a 27 punti e Al Qubaisi a quota 26.

Il primo round della F4 UAE terminerà domani con altre due gare: Gara 3 scatterà alle h.7 mentre Gara 4 prenderà il via alle h.10. Le gare saranno visibili live sia sul canale YouTube che sulla pagina Facebook del campionato.

Immagini: Facebook / Formula 4 UAE

CANALI TEMATICI SU TELEGRAM

NEWSLETTER

P300 MAGAZINE

PARTNERS

GRUPPI AMICI

ULTIMI ARTICOLI

COMMENTA

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

ALTRI DALL'AUTORE

CANALI TEMATICI SU TELEGRAM