F4 UAE | Abu Dhabi: van’t Hoff continua a vincere, Hamda Al Qubaisi trionfa in Gara 4

CONDIVIDI

SEGUI P300.it

Telegram | Canale News

Telegram | Discussione

Google News

Twitter

Instagram

L’olandese vince una Gara 3 chiusa dietro la Safety Car dopo l’incidente di Smal, mentre la pilota di Abu Dhabi conquista il suo primo successo stagionale in Gara 4

Il secondo giorno di gare della F4 UAE ad Abu Dhabi ha visto due gare completamente diverse tra loro in quanto ad azione in pista e a chi è stato protagonista.

Dilano van’t Hoff ha ottenuto il successo in Gara 3, al termine di una gara neutralizzata per gran parte della sua durata e conclusa sotto il regime di Safety Car. Al contrario, Gara 4 è stata completamente diversa e piena di colpi di scena, con Hamda Al Qubaisi capace di emergere conquistando la sua prima vittoria in questa stagione di F4 UAE. Di seguito, ecco il resoconto delle due gare andate in scena oggi sul circuito di Yas Marina.

GARA 3

van’t Hoff parte dalla pole position per la terza gara del weekend davanti a Jamie Day ed Enzo Trulli. La partenza sembra un remake di quanto visto in Gara 2: van’t Hoff scatta bene e mantiene la testa, mentre Trulli guadagna subito la seconda posizione passando all’esterno della prima curva Day, che nel primo giro precipita dalla seconda alla sesta posizione. Chi ha avuto un ottimo scatto è stato Nikita Bedrin, capace di guadagnare due posizioni portandosi terzo davanti a Pepe Martì e Matias Zagazeta, anche lui autore di una buona partenza.

van’t Hoff e Trulli impongono subito il loro ritmo e si staccano dal resto del gruppo, con Bedrin che in terza posizione non riesce a stare con loro anche se riesce a prendere del vantaggio sugli inseguitori.

Al terzo giro Kirill Smal è autore di un brutto incidente sotto la zona dell’Hotel: Safety Car in pista e pilota che fortunatamente sta bene.

Il gruppo si compatta a 12:35 dalla fine, ma le riparazioni alle barriere richiedono troppo tempo e non riusciranno ad essere ultimate prima dello scadere del tempo. La gara termina così in regime di Safety Car, con Dilano van’t Hoff che conquista la quarta vittoria in campionato davanti ad Enzo Trulli, ancora una volta secondo.

L’unica immagine dell’incidente di Kirill Smal

Nikita Bedrin chiude al terzo posto e conquista il suo primo podio in carriera in monoposto. Pepe Martì perde il quarto posto per via di una penalità di cinque secondi e scivola addirittura fuori dalla zona punti in 11° posizione. Ne approfitta Matias Zagazeta che sale così in quarta davanti ad Hamda Al Qubaisi, capace di superare Jamie Day, solo sesto, prima della neutralizzazione della gara. Completano così la zona punti Tasanapol Inthraphuvasak, Oleksandr Partyshev, Jonas Ried ed Enzo Scionti.

GARA 4

Oleksandr Partyshev parte dalla pole position grazie all’inversione della griglia per i primi otto classificati in Gara 3. Al via però il pilota ucraino va largo alla prima curva e apre la porta al suo compagno di squadra Tasanapol Inthraphuvasak che passa al comando.

Anche Hamda Al Qubaisi approfitta della brutta partenza di Partyshev per passare in seconda posizione, ma nel primo giro il migliore è stato Kirill Smal, capace di portarsi subito in quinta posizione dopo esser partito in 13° e ultima posizione dopo l’incidente in Gara 3!

Smal è velocissimo e al secondo giro è già terzo davanti a Partyshev e Bedrin, con Enzo Trulli e Dilano van’t Hoff che si liberano di Day portandosi rispettivamente in sesta e settima posizione.

Smal continua la sua rincorsa avvicinandosi sempre di più alla coppia di testa, quando al quarto giro Hamda Al Qubaisi supera Inthraphuvasak alla curva 11 e si porta in testa alla gara! Smal supera il pilota thailandese al giro seguente, ricevendo anche un avviso per aver superato i track limits, ma la sua rincorsa si ferma qui, con Al Qubaisi che non sbaglia nulla fino alla bandiera a scacchi; la pilota dell’Abu Dhabi Racing Team by Prema vince così Gara 4 e conquista la sua prima vittoria stagionale in F4 UAE.

Alle sue spalle chiude un grandissimo Kirill Smal, secondo al termine di un’incredibile rimonta dall’ultimo posto in griglia, confermando di essere molto veloce e abile a rimontare in occasione dell’ultima gara del weekend, come successo a Dubai la scorsa settimana. Terzo posto per Tasanapol Inthraphuvasak, che dopo un’ottima partenza non è riuscito a mantenere il ritmo dei primi due, accontentandosi del suo secondo podio stagionale.

Chi non è riuscito nemmeno ad avvicinarsi al podio sono stati i due principali pretendenti al titolo: Enzo Trulli e Dilano van’t Hoff hanno corso Gara 4 insieme rimontando fino alla quarta e quinta posizione finale. Sesto posto per Nikita Bedrin davanti ad Oleksandr Partyshev, solo settimo dopo essere partito dalla pole position. Completano la zona punti Pepe Martì, Jamie Day e Jonas Ried.

La classifica del campionato di F4 UAE dopo due round vede van’t Hoff nettamente al comando con 163 punti contro i 130 di Trulli, saldamente al secondo posto. Al Qubaisi sale in terza posizione con 111 punti scavalcando Smal, ora quarto a quota 98.

La Formula 4 UAE torna la settimana prossima con il terzo round stagionale; si torna a Dubai, che nel weekend del 29 e 30 Gennaio sarà teatro anche del primo round della nuova stagione della Formula 3 Asian Championship.

Immagine: Facebook / Formula 4 UAE

ULTIMI ARTICOLI

MONOPOSTO by SAURO

GRUPPI AMICI

Telegram | Passione Motorsport

Avatar of Daniele Botticelli
Daniele Botticelli
Classe 1997, laureato in Scienze della comunicazione e con una passione smisurata per il motorsport, il basket e la musica. Cresciuto sotto il mito di Valentino Rossi, Michael Schumacher, Alessandro Del Piero e Kobe Bryant. Poteva andare peggio no? Sono sempre alla ricerca di nuove leve, per raccontare le loro gesta e farvele conoscere ancor prima del loro arrivo sui grandi palcoscenici, questo perché ho sempre ammirato il nuovo che avanza

ALTRI DALL'AUTORE