F4 Italia | Red Bull Ring 2022: Kacper Sztuka emerge dal caos e vince Gara 3

Daniele Botticelli - 11 Settembre 2022 - 12:16

Il pilota polacco torna al successo nella F4 Italiana approfittando del contatto tra Antonelli e Barnard. Ugochukwu piega Laursen per il secondo posto.


La Gara 3 della F4 Italiana al Red Bull Ring ha regalato numerosi colpi di scena che hanno poi portato Kacper Sztuka tornare alla vittoria, la seconda del suo campionato dopo il successo ottenuto nel round iniziale di Imola.

Il pilota polacco ha ottenuto la vittoria approfittando del contatto tra Andrea Kimi Antonelli e Taylor Barnard in curva 3, arrivato al settimo giro in occasione della ripartenza dopo il primo periodo di Safety Car visto in questa gara, dovuto all’incidente di Jain Rishab Anandraj all’ultima curva alla fine del terzo giro; alla ripartenza Barnard attacca Antonelli per la testa della corsa arrivando al contatto in curva 3 con entrambi che hanno rimediato dei danni alle rispettive monoposto: Antonelli ha rimediato una foratura alla gomma posteriore sinistra mentre l’inglese ha danneggiato l’ala anteriore, riuscendo a proseguire per un ulteriore giro prima di rientrare ai box all’ottavo giro per la sua sostituzione, approfittando anche del ritorno in pista della Safety Car per via dell’incidente tra Alfio Andrea Spina e Charlie Wurz alla curva 3, con l’italiano costretto al ritiro dopo aver sbagliato il punto di frenata andando contro il pilota della Prema.

Sztuka ha approfittato del caos per issarsi al comando e involarsi poi verso la vittoria, mentre alle sue spalle Ugo Ugochukwu riesce ad avere la meglio su Conrad Laursen a meno di tre minuti più un giro dal termine per la seconda posizione, beffandolo con una manovra molto intelligente in curva 4.

Sfiora il podio Martinius Stenshorne, che ha chiuso a stretto contatto con le due vetture della Prema davanti a lui tagliando il traguardo in quarta posizione, conquistando così il proprio miglior risultato stagionale nella Formula 4 Italiana. Più staccati gli altri, con Nikita Bedrin quinto davanti a Charlie Wurz e Nikhil Bohra. Buona gara anche per Maya Weug, ottava davanti a Marcus Amand, nono e a punti dopo il ritiro in Gara 1. Primo punto in campionato per William Karlsson, 10° al traguardo.

Fuori dai punti Valentin Kluss, 11° in volata su Zachary David. Tredicesimo posto per Taylor Barnard, capace di risalire la classifica dopo il contatto con Antonelli, che a sua volta ha tagliato il traguardo in 23° posizione. Più indietro gli altri piloti italiani visti questa mattina in azione: Valerio Rinicella ha chiuso 17° dopo una penalità di 5 secondi ricevuta per un’eccessiva violazione dei track limits, mentre Andrea Frassineti ha chiuso in 19° posizione.

In attesa della quarta e ultima gara del weekend, la classifica del campionato vede Andrea Kimi Antonelli al comando con 244 punti contro i 201 di Rafael Camara, che ora accusa un distacco di 43 punti dal proprio compagno di squadra. Alle loro spalle Alex Dunne si è leggermente avvicinato, portandosi a quota 172 punti.

Classifica Gara 3:

F4

Immagini: acisport.it