F4 Italia | Red Bull Ring 2022: Andrea Kimi Antonelli domina Gara 2

F4
Daniele Botticelli - 10 Settembre 2022 - 16:44

Il leader del campionato della F4 Italiana vince la seconda gara del weekend davanti a Camara e Dunne.


Andrea Kimi Antonelli si aggiudica Gara 2 della F4 Italiana al Red Bull Ring, vincendo la seconda delle tre gare di qualificazione che danno accesso alla quarta e ultima gara del format previsto per questo weekend, con i punti ottenuti in queste gare validi comunque per la classifica del campionato. Il leader del campionato ha ottenuto la nona vittoria nel campionato italiano nonché la settima consecutiva nelle ultime sette gare in cui ha preso parte, dato che non ha partecipato alla Gara 1 disputata questa mattina per via della suddivisione dei gruppi di gara attuata per le prime tre gare del weekend.

Dopo la partenza della Safety Car per via delle condizioni bagnate del circuito, dovute alla pioggia caduta negli istanti finali della Gara 1 di Formula Regional, Antonelli non ha avuto nessun problema a controllare la situazione in testa alla gara fino alla bandiera a scacchi, nonostante un altro ingresso in pista della Safety Car al terzo giro per via dell’incidente tra i debuttanti Nicola Lacorte e Zachary David in curva 3.

Antonelli si è poi involato senza problemi verso la vittoria tagliando il traguardo con oltre cinque secondi di vantaggio su Rafael Camara, secondo e capace di rimediare all’errore grossolano commesso nella Gara 1 nel contatto con Barnard. Il podio di Gara 2 è stato completato da Alex Dunne, terzo dopo un gran recupero nei confronti di Camara negli ultimi istanti di gara non riuscendo però ad attaccarlo per la seconda posizione.

Giù dal podio e molto distante dai primi Kacper Sztuka, quarto davanti alle due Prema di Charlie Wurz e James Wharton al termine di una bagarre molto serrata tra loro tre, con il pilota della Ferrari Driver Academy autore di diversi errori di guida durante la gara.

Buona la gara per i piloti della Iron Lynx, con Maya Weug settima davanti ad Ivan Domingues, ottavo dopo il ritiro di Gara 1. Completano la zona punti Conrad Laursen e Brando Badoer, con il danese nono dopo esser stato protagonista di un lungo in curva 4 che gli ha fatto perdere diverse posizioni.

Sfiora i punti Arvid Lindblad, 11° davanti a Kim Hwarang ed Elia Sperandio, 13° nonostante un contatto all’ultima curva dell’ultimo giro con Emmo Fittipaldi JR che è finito in testacoda. Il pilota brasiliano è poi riuscito a ripartire per chiudere 17°, proprio davanti a Giovanni Maschio.

Classifica Gara 2:

F4

Immagini: acisport.it