F4 Italia | Possibile format con quattro gare al Red Bull Ring

Daniele Botticelli - 30 Agosto 2022 - 14:48

Il prossimo round della F4 Italiana potrà vedere l’implementazione delle gare di qualifica: tutto dipenderà dal numero di piloti iscritti al weekend di gara.


La F4 Italiana sta preparando il proprio ritorno all’azione dopo la pausa estiva previsto per il weekend del 9-11 settembre sul tracciato del Red Bull Ring, teatro del quinto e terz’ultimo appuntamento del campionato 2022.

La serie organizzata dall’ACI Sport quest’anno si sta distinguendo per l’enorme mole di piloti iscritti ad ogni weekend di gara, tanto da comunicare che per il fine settimana di scena sul circuito austriaco possa esserci l’opportunità di un cambio del format del weekend di gara, passando dalle tipiche tre gare alla possibilità di assistere a ben quattro gare, dove 3 saranno di qualifica e verranno svolte in due gruppi, mentre una quarta sarà riservata ai soli piloti che accumuleranno il maggior numero di punti nelle precedenti tre gare.

Tutto ciò è dovuto alla possibilità che il numero di piloti che comporranno la Entry List dell’evento sia maggiore al limite di capienza massimo consentito dalla pista durante una gara, con diversi volti nuovi previsti ad aumentare un numero già molto ampio presente ormai in ogni weekend. Uno di questi volti nuovi sarà sicuramente Zachary David con la US Racing, con il pilota maltese che ha già debuttato in monoposto al Nürburgring nella ADAC Formula 4 tedesca.

Nel caso del Red Bull Ring la capienza massima consentita è di 37 vetture (esattamente come a Misano e Vallelunga), e nel caso il numero di iscritti sia superiore il format a 4 gare si attiverà automaticamente come previsto dalla voce 5.1 del Regolamento Sportivo, intitolata “Format gara oltre capienza”, che recita così:

Prove di Qualificazione:
I piloti verranno divisi, in due Serie (S1-S2) di max 20’ cadauna. La classifica verrà stilata in base ai tempi fatti registrare da ogni pilota nella propria Serie e la distribuzione nei vari gruppi, per le relative gare di qualificazione, si farà in base alla posizione acquisita nella Serie di appartenenza. La classifica generale delle prove di qualificazione verrà così determinata: il 1° posto andrà al primo classificato della 1a Serie (tempo più veloce in generale); il 2° posto andrà al primo classificato della 2a Serie; il 3° posto andrà al secondo classificato della 1a Serie; il 4° posto andrà al secondo classificato della 2a Serie; il 5° posto andrà al terzo classificato della 1a Serie, e così via. Se un pilota non avrà nessun tempo valido, prenderà l’ultima posizione in classifica, nel caso di più piloti senza tempo valido le posizioni saranno determinate con sorteggio. Al termine delle prove di qualificazione i piloti saranno suddivisi in tre gruppi: A, B e C.

5.1.2. – Gare di qualificazione
I piloti verranno distribuiti in tre gruppi in base alla classifica generale ottenuta nelle prove di qualificazione. Tale suddivisione sarà effettuata nel seguente modo:

Gruppo A: 1° classificato – 4° classificato, etc.
Gruppo B: 2° classificato – 5° classificato, etc.
Gruppo C: 3° classificato – 6° classificato, etc.

Ogni gruppo disputerà due gare di qualificazione, di 25’ + 1 giro cadauna, secondo il seguente tabellone:

GARAGRUPPI
1° GaraB contro C
2° GaraA contro B
3° GaraA contro C

La griglia di partenza di ciascuna gara di qualificazione verrà stabilita dalla classifica finale delle prove di qualificazione. Al termine di ogni gara saranno stilate le seguenti classifiche:

a) Italian F.4 Championship
b) Trofeo Team / Italian F.4 Championship
c) Trofeo Rookie / Italian F.4 Championship
d) Trofeo Femminile / Italian F.4 Championship

Il seguente punteggio sarà assegnato per ogni classifica: 1°: 25, 2°: 18, 3°: 15, 4°: 12, 5°: 10, 6°: 8, 7°: 6, 8°: 4, 9°: 2, 10°: 1

I punteggi acquisiti saranno validi per le rispettive classifiche di Campionato. Al termine delle gare di qualificazione verrà stilata una classifica generale fittizia (*) sommando tutti i punteggi acquisiti da ciascun pilota.

(*) Solo in questa classifica fittizia acquisiranno punti anche i piloti che non ne hanno titolo.

I primi trentasei classificati saranno ammessi a disputare la Gara Finale di 25’ + 1 giro. In caso di ex-aequo tra due o più piloti, verrà considerata la migliore posizione ottenuta nelle gare di qualificazione, in caso di ulteriore parità verrà considerata la migliore posizione ottenuta nelle prove di qualificazione, in caso di ulteriore parità verrà considerato il miglior tempo ottenuto nelle prove di qualificazione. La griglia di partenza della Gara Finale si otterrà schierando i piloti sulla base della classifica generale fittizia ottenuta sommando tutti i punteggi acquisiti nelle gare di qualificazione. Eventuali appelli presentati non modificheranno la griglia di partenza della Gara Finale.

Al termine della Gara Finale saranno stilate le seguenti classifiche:

a) Italian F.4 Championship
b) Trofeo Team / Italian F.4 Championship
c) Trofeo Rookie / Italian F.4 Championship
d) Trofeo Femminile / Italian F.4 Championship

Il seguente punteggio sarà assegnato per ogni classifica: 1°: 25, 2°: 18, 3°: 15, 4°: 12, 5°: 10, 6°: 8, 7°: 6, 8°: 4, 9°: 2, 10°: 1

I punteggi acquisiti saranno validi per le rispettive classifiche di Campionato.

Tutto questo scenario appena preso dal regolamento si applicherà automaticamente in base al numero di piloti che comporranno la Entry List dell’evento, che verrà pubblicata nei prossimi giorni e che come annunciato dalla stessa Formula 4 Italiana potrà vedere diversi volti nuovi.

Immagini: acisport.it