F4 Italia | Imola 2021: Oliver Bearman escluso da Gara 3!

Bearman perde la vittoria per un’irregolarità tecnica presente sulla sua vettura; l’inglese presenterà appello e la classifica rimane sub judice

La classifica di Gara 3 della Formula 4 Italiana a Imola rischia di essere completamente stravolta dall’esclusione di Oliver Bearman, vincitore in pista e autore di una splendida tripletta sul circuito del Santerno nel quarto round stagionale.

Dopo una settimana dal termine della gara, il pilota inglese della Van Amersfoort Racing è stato escluso dai risultati finali per una non conformità tecnica trovata nella puleggia di distribuzione del motore della vettura #87, diverso rispetto a quello fornito dalla Autotecnica Motori, fornitore ufficiale della serie.

Bearman ha ricevuto la comunicazione della decisione, decidendo immediatamente di fare appello sperando di mantenere la vittoria, l’ottava consecutiva e la terza nel weekend di Imola dopo aver vinto sia Gara 1 che Gara 2. Attualmente la classifica rimane sub judice, ma in caso di conferma dell’esclusione la vittoria della gara andrà al suo compagno di squadra Nikita Bedrin.

Queste le motivazioni della Direzione Gara sull’esclusione di Bearman: “I Commissari Sportivi riunitisi in riunione telematica mediante applicazione “Google Meet” alla presenza del rappresentante del Concorrente Mr Peter Van Erp, dopo aver valutato ampiamente la questione, hanno constato che all’esito delle verifiche tecniche post gara effettuate presso Autotecnica, sul motore n. 139-C (Abarth 414TF 1400 cc. Fire Turbo) che equipaggiava la vettura n. 87, era montato il particolare ”puleggia di distribuzione” particolare non oggetto di piombatura differente dal campione di riferimento fornito da Autotecnica. così come meglio specificato all’interno del report del commissario tecnico e di Autotecnica che qui si intendono integralmente trascritti e facenti parte integrante della decisione”.

“Attesa la buona fede del concorrente suddetta irregolarità  tecnica, come indicato nel report tecnico, rientra dunque nella categoria di non conformità prevista dall’art. 128 lettera B (Non conformità dovute a regolazioni o errori di montaggio che potrebbero essere non volontarie e che potrebbero comportare vantaggi o violazione di norme di sicurezza) che giustifica l’esclusione del concorrente dalla classifica di gara 3 nonché le relative penalità così come sopra specificato.”

“Si dà atto che il concorrente, ascoltato dai Commissari Sportivi, ha assistito a tutte le prove di verifica e ha ricevuto comunicazione ed informazione della decisione in lingua inglese. Per tali motivi il comportamento del suddetto Concorrente/Conduttore integra una violazione del regolamento sportivo, di cui sopra. La presente decisione è stata presa in conformità ai vigenti artt. 210.3.III, 215, 216 bis. 228 e 229 RSN, 15 e 16 del R.D.S. Velocità in circuito, per quanto di competenza.”

Immagine: acisport.it

CANALI TEMATICI SU TELEGRAM

NEWSLETTER

P300 MAGAZINE

PARTNERS

GRUPPI AMICI

ULTIMI ARTICOLI

COMMENTA

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

ALTRI DALL'AUTORE

CANALI TEMATICI SU TELEGRAM