F3 | Test Red Bull Ring, Day 1: Alexander Smolyar al comando

CONDIVIDI

Miglior tempo del pilota russo nella prima giornata di test davanti a Edgar e Vesti.

La Formula 3 è scesa in pista per la prima volta nel 2021 con il primo dei due giorni di test pre-stagionali al Red Bull Ring, con Alexander Smolyar al comando al termine del Day 1.

Il pilota russo della ART Grand Prix ha ottenuto il tempo a meno di 20 minuti dal termine della sessione pomeridiana fermando il cronometro sull’1:18.894, l’unico capace a scendere sotto il muro dell’1:19. Alle sue spalle trovano spazio il rookie Jonny Edgar, secondo con la Carlin, e il suo compagno di squadra alla ART Grand Prix Frederik Vesti, volto nuovo del Mercedes Junior Programme, terzo a poco più di un decimo di ritardo e a 20 millesimi dal pilota britannico che lo precede.

Un altro debuttante autore di un’ottima prestazione è Jak Crawford, quarto a meno di due decimi di ritardo dalla vetta e capace di mettersi davanti al suo “compagno” nel Red Bull Junior Team Dennis Hauger, quinto e a lungo al comando nella sessione pomeridiana.

Sesto posto per Roman Stanek con la Hitech GP davanti a Logan Sargeant per un solo millesimo: il pilota americano non è riuscito a fare il salto in Formula 2 per problemi di budget accusati a inizio anno, e in attesa di definire il suo futuro partecipa a questi test pre-stagionali con la Charouz Racing System, chiudendo il primo giorno in settima posizione a tre decimi di ritardo dalla vetta.

Ottavo posto per Jack Doohan, il migliore tra i piloti Trident, davanti a Matteo Nannini, nono e reduce da un buon weekend d’esordio in Formula 2 sempre con la HWA Racelab, con Caio Collet a completare la Top10. Da segnalare la bandiera rossa esposta a un’ora e mezza dal termine del turno per via del problema tecnico cha ha costretto Laszlo Toth a fermarsi nei pressi di curva 4.

Undicesimo posto per Clement Novalak, incapace di migliorare il suo tempo del mattino di 1:19.162, il più rapido della prima sessione di oggi. Quattordicesimo posto per Juan Manuel Correa con la terza vettura della ART Grand Prix, al ritorno in pista dopo più di un anno per via della lunga riabilitazione a cui si è sottoposto dopo le fratture alle gambe rimediate nell’incidente che è costata la vita ad Anthoine Hubert, a cui Correa ha dedicato il casco che ha indossato.

Indietro le altre due vetture della Prema, con Olli Caldwell e Arthur Leclerc rispettivamente in 16° e 17° posizione a sei decimi dalla vetta, ben staccati anche dal loro compagno di squadra Hauger. Diciottesimo posto per Oliver Rasmussen, autore di un incidente al mattino nella curva 8, mentre Lorenzo Colombo chiude la giornata al 23° posto.

Classifica mattina:

Test

Classifica pomeriggio:

Test

Immagini: livetiming.getraceresults.com & fiaformula3.com

SEGUICI


LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Avatar of Daniele Botticelli
Daniele Botticelli
Classe 1997, laureato in Scienze della comunicazione e con una passione smisurata per il motorsport, il basket e la musica. Cresciuto sotto il mito di Valentino Rossi, Michael Schumacher, Alessandro Del Piero e Kobe Bryant. Poteva andare peggio no? Sono sempre alla ricerca di nuove leve, per raccontare le loro gesta e farvele conoscere ancor prima del loro arrivo sui grandi palcoscenici, questo perché ho sempre ammirato il nuovo che avanza

P300 MAGAZINE

NEWSLETTER

ULTIMI ARTICOLI

GRUPPI AMICI

ALTRI DALL'AUTORE

SEGUICI