F3 | Test Jerez, Day 1: Jack Doohan impone il ritmo

CONDIVIDI

SEGUI P300.it

TELEGRAM | Canale News

TELEGRAM | Gruppo

GOOGLE NEWS

TWITTER

INSTAGRAM

La F3 è tornata in pista per gli ultimi test stagionali. Doohan chiude davanti nella classifica combinata

L’attività in pista della F3 ha avuto solo due giorni di pausa. Dopo le tre gare del Gran Premio di Spagna, la serie cadetta ha fatto scalo a Jerez de la Frontera per gli ultimi test stagionali. Sono presenti tutti i piloti ad eccezione di Logan Sargeant, impegnato in questo fine settimana nella 4H del Red Bull Ring dell’European Le Mans Series. Le gomme messe a disposizione da Pirelli sono di mescola media.

La sessione mattutina è stata appannaggio di Jack Doohan, capace di fermare il cronometro sul tempo di 1:29.625, staccando di pochi millesimi il compagno di squadra Clément Novalak e l’alfiere ART Grand Prix Frederick Vesti.

Il distacco dal riferimento del pilota Trident inizia ad aumentare vistosamente dalla quarta posizione di Jonny Edgar, fermo sull’1:29.911. La compattezza riscontrata nel gruppo di vertice, però, si ripete anche in questa occasione, con Edgar e Calan Williams (settimo) separati da appena 56 millesimi; l’alfiere Carlin ha preceduto, nell’ordine, Alexander Smolyar e Ayumu Iwasa.

Ottava posizione per Caio Collet, davanti a due sorprese come la Jenzer Motorsport di Pierre-Louis Chovet e il giovanissimo pilota Red Bull Jak Crawford, con quest’ultimo che chiude la top ten.

Come di consueto, la sessione pomeridiana è incentrata principalmente sul passo gara, attraverso dei long run utili alle squadre per lavorare su ciò che non ha funzionato nel primo week-end di gara, oppure per perfezionare un pacchetto di base già competitivo.

Ed è sempre Jack Doohan a primeggiare su tutti, merito dell’1:30.605 fatto registrare verso la fine del turno. Dietro di lui una tripletta di piloti Red Bull, nell’ordine di Ayumu Iwasa, Jack Crawford e Dennis Hauger, in un gruppetto separato da poco più di un decimo dal leader e compagno di academy.

A interrompere la sinfonia degli alfieri rappresentanti la nota azienda austriaca ci ha pensato Clément Novalak, in grado di precedere l’ultimo dei portacolori Red Bull Jonny Edgar. Settima posizione per Arthur Leclerc, davanti a Caio Collet (ottavo), col brasiliano che ha replicato quanto fatto in mattinata. Roman Stanek è stato preceduto dal pilota MP Motorsport, con la rivelazione Amaury Cordeel a chiudere i primi dieci, sintomo di come il pilota Campos si sia trovato più a suo agio col programma di lavoro dell’ultima sessione odierna.

Il turno pomeridiano non solo ha messo in mostra tempi interessanti, ma ha anche premiato chi ha incentrato il proprio piano su quanti più chilometri possibili da percorrere. È questo il caso di HWA RACELAB, autrice di 168 giri complessivi: 57 per Oliver Rasmussen (22°, 1:31.620), 56 per Rafael Villagomez (24°, 1:31.823) e 55 per Matteo Nannini (29°, 1:33.421).

Di seguito la classifica della sessione mattutina:

Questa invece la classifica del turno pomeridiano:

Immagine di copertina: Twitter / F3

P300 MAGAZINE

F3 | Test Jerez, Day 1: Jack Doohan impone il ritmo

Continua a seguirci

Avatar of Matteo Gaudieri
Matteo Gaudieri
Nato nel 1999, appassionato di corse dal 1906. Miro alla carriera giornalistica con una penna scarica e dei fogli stropicciati

P300 MAGAZINE

NEWSLETTER

ULTIMI ARTICOLI

GRUPPI AMICI

Telegram | Passione Motorsport

ALTRI DALL'AUTORE

P300 MAGAZINE

F3 | Test Jerez, Day 1: Jack Doohan impone il ritmo

Continua a seguirci