F3 | Test Barcellona: Leonardo Pulcini il più veloce nella prima giornata

F3
Test Barcellona: Leonardo Pulcini il più veloce nella prima giornata

Il pilota italiano stacca il miglior tempo nella sessione mattutina, prima della pioggia di 09 Aprile 2019, 17:52

Anche la F3, dopo la sorella maggiore F2, è sbarcata a Barcellona per la seconda tornata di test collettivi, a poco più di un mese dall'inizio del campionato 2019. La giornata d'apertura è stata caratterizzata da una forte pioggia caduta sul tracciato tra la fine della sessione mattutina e l'inizio di quella pomeridiana, con quest'ultima che dunque si è svolta in condizioni di asfalto umido.

La classifica odierna è derivata in gran parte dai tempi segnati alla mattina; nel pomeriggio i riferimenti sono scesi progressivamente ma solo alcuni piloti rimasti nelle retrovie nella prima sessione sono riusciti a recuperare qualche posizione nella graduatoria. È rimasta intatta la leadership di Leonardo Pulcini, che dopo essersi messo in mostra già a Le Castellet tre settimane fa ha ribadito di essere un nome altamente spendibile per l'assalto al titolo. Il 20enne romano ha stabilito il miglior crono in 1:33.007, mentre nel pomeriggio non ha cercato il tempo all'asciugarsi della pista.

Secondo tempo per Liam Lawson, che in questi giorni cercherà di conoscere al meglio anche il tracciato in vista del primo round stagionale. Per il team MP Motorsport la scelta del giovanissimo neozelandese sembra essere stata davvero azzeccata, per una stagione in cui il talento dei piloti dovrà sopperire la mancanza di conoscenza della nuova vettura.

Nella giornata odierna anche le scuderie "outsider" si sono ritagliate un posto al sole, lasciando in secondo piano il dualismo Prema-ART che potrebbe rappresentare il leitmotiv del campionato. Terzo posto per la prima delle vetture gestite dal team italiano, quella di Robert Shwartzman, più lento di un solito millesimo rispetto a Lawson. Per quanto riguarda il team francese, due dei tre piloti hanno segnato il loro miglior tempo nel pomeriggio: sesto crono assoluto per Max Fewtrell, nono per David Beckmann.

A comandare la classifica della seconda sessione è stato però il campione della Euroformula Open, Felipe Drugovich, in 1:33.284. Il brasiliano ha dunque concluso questa prima giornata di prove in quinta posizione, alle spalle di Jake Hughes che finalmente ha portato in alto il nome del team HWA, dopo le difficili prove di Le Castellet.

Nella top ten di oggi sono rientrati anche Alex Peroni, con la migliore delle Campos, e Marcus Armstrong con la Prema, mentre Ye Yifei ha chiuso con il decimo miglior crono. Alle spalle del cinese si è piazzato il suo compagno di squadra Jüri Vips, con la terza Hitech, ancora lontano dalle posizioni che più gli competono. 12esima l'ultima delle Prema, quella di Jehan Daruvala.

L'ultimo capace di segnare il suo miglior riferimento nel pomeriggio è Logan Sargeant, alfiere del team Carlin, quarto di sessione e 14° assoluto. Alle sue spalle Richard Verschoor, poi Pedro Piquet con la migliore delle Trident. Solo 20° Christian Lundgaard, leader della due giorni del Paul Ricard e poco in evidenza oggi. Bisogna comunque evidenziare come il distacco del danese da Pulcini sia al disotto del secondo, segno del grande equilibrio vigente in questa nuova era della terza formula. 

Per un italiano che apre la classifica c'è anche un altro italiano che la chiude, ossia Alessio Deledda. Il pilota del team Campos sta continuando la sua pratica con le quattro ruote dopo i tanti anni passati in moto, pertanto ogni chilometro macinato è un'importante dose di esperienza in più. Deledda si è classificato alle spalle di Artem Petrov, che complice le difficili condizioni della pista nel pomeriggio ha causato due bandiere rosse in una ventina di minuti.

Classifica:

Immagine copertina: fiaformula3.com



Condividi