F3 | Max Fewtrell completa le fila del team ART Grand Prix

F3
Max Fewtrell completa le fila del team ART Grand Prix

Dopo Lundgaard, un altro giovane pilota Renault si unisce al team francese di 23 Gennaio 2019, 16:37

ART Grand Prix ha completato il suo terzetto per la stagione 2019 della F3. Dopo David Beckmann e Christian Lundgaard, la squadra guidata da Sébastien Philippe si è assicurata anche le prestazioni di Max Fewtrell, altro giovane alfiere di casa Renault.

20 anni il prossimo 29 luglio, anche Fewtrell come Lundgaard si è messo in luce principalmente nelle serie marchiate Renault. Fewtrell si è giocato il titolo della Formula Renault 2.0 Eurocup proprio con il danese nel 2018, vincendolo nell'appuntamento finale di Barcellona. Sei vittorie contro quattro e undici podi contro dieci, per un confronto che sicuramente si riproporrà anche nel 2019 all'interno di un parco partenti davvero eccezionale. Il ragazzo di Birmingham ha aggiunto questo importante titolo alla F4 britannica vinta nel 2016.

Questo il commento di Fewtrell: "Sono fiero di correre con il team ART nella prossima stagione della F3, avendo già conosciuto la storia della squadra e tutti i suoi successi. Questo mi dà tanta confidenza e credo che io e il team potremo fare un ottimo lavoro insieme, ottenendo i risultati che vogliamo. Avrò degli ottimi compagni di squadra, il che è importante perché ognuno potrà imparare tanto dagli altri due e potremo spingerci a vicenda".

Così si è espresso Philippe, amministratore delegato del team, riguardo l'arrivo di Fewtrell: "Max è il tipico profilo che ART Grand Prix accompagna nei suoi primi anni di carriera, che sono cruciali per la crescita di un pilota verso il top. Ha corso brillantemente con i kart e poi ha proseguito con la stessa prestanza in monoposto vincendo titoli nel 2016 e nel 2018. La stagione scorsa è stata particolarmente importante perché ha svelato la sua abilità di tirare fuori il massimo dal pacchetto a sua disposizione, in un campionato estremamente competitivo. La maturità e le credenziali tecniche che Max, così come Christian Lundgaard, ci hanno mostrato ad Abu Dhabi ci hanno convinti, entrambi saranno un elemento chiave nella caccia al primo titolo della nuova F3".



Condividi