F3 | Kaylen Frederick ingaggiato da ART Grand Prix

Formula 3
Tempo di lettura: 3 minuti
di Federico Benedusi @federicob95
20 Dicembre 2022 - 19:53
Home  »  F3

Terza stagione per il pilota statunitense: la lotta per risultati importanti è l’obiettivo d’obbligo

Kaylen Frederick, un po’ come il suo connazionale Hunter Yeany annunciato ieri dal team Carlin, è risultato un oggetto misterioso per la F3 in queste due stagioni. Oltre alla nazionalità statunitense, i due condividono un infortunio analogo rimediato sulla stessa pista (Spielberg) e nella stessa curva a distanza di un anno e anche risultati che non hanno generalmente confermato quanto visto nelle serie più piccole.

Il campione britannico di F3 del 2020 si è presentato nella serie FIA con grandi ambizioni ma dopo un 2021 complicato (e segnato dallo stop di cui sopra) anche il 2022 è passato tra prestazioni altalenanti. A punti in sette delle prime nove gare, con il quinto posto nella sprint di Silverstone come miglior risultato, il pilota del Maryland ha visto la sua classifica inchiodarsi dalla domenica di Spielberg fino alla conclusione del campionato, che lo ha visto così scivolare in una modesta 17esima posizione.

Maturata una buona esperienza nella terza formula, ART Grand Prix ha deciso di puntare su Frederick per completare la sua line-up già comprendente Grégoire Saucy e Nikola Tsolov. Il 20enne statunitense proseguirà quindi nel rapporto inaugurato nei test post-season di Jerez, al termine dei quali ha segnato il settimo miglior tempo nella classifica riepilogativa. Il 2023 dovrà essere una stagione da risultati importanti per Frederick, per non restare nel pericoloso limbo delle categorie propedeutiche della F1.

“Sono molto contento di unirmi al team ART per la stagione 2023 della F3”, ha detto. “Fare parte di un team così prestigioso è estremamente esaltante, vediamo ora cosa ci riserverà il futuro per questa collaborazione. Un grande ringraziamento va alla mia squadra e ai miei sponsor per avere reso tutto questo possibile, nonché ad ART per averci dato il benvenuto a bordo. Le nostre performance e la nostra relazione sono state promettenti sin dai primi giri di pista e voglio partire da qui per trascorrere questo inverno e tutta la prossima stagione”.

Il team principal Sébastien Philippe ha commentato così l’arrivo di Frederick: “Durante i test di Jerez, Kaylen ha confermato di avere il talento che pensavamo avesse e ora confidiamo nella capacità di poter mostrare tutto il suo potenziale con ART Grand Prix. Avendo vinto un titolo britannico di F3, Kaylen ha già l’esperienza per gestire un campionato da leader e le sue qualità di pilota sono innegabili. Avrà quindi due importanti punti a favore in una stagione lunga e complessa, nella quale la squadra vorrà confermare i risultati del 2022”.

Immagine copertina: ART Grand Prix Twitter

I Commenti sono chiusi.