F3 | GP Ungheria 2021: Nannini non sbaglia e vince gara-2

Il pilota italiano ha ragione di Fittipaldi e vince per distacco, altra prova dal sapore titolato per Hauger


Dopo la beffa di Lorenzo Colombo in gara-1, l’Italia della F3 si è prontamente rifatta nella gara-2 del Gran Premio d’Ungheria all’Hungaroring. Questa volta è stato Matteo Nannini a spuntarla e a conquistare così la sua prima vittoria nella categoria.

Un successo che ridà ossigeno anche al team HWA Racelab, che a parte le buone prestazioni del nipote d’arte sta disputando una stagione di grande affanno. Nannini ha scavalcato il poleman Enzo Fittipaldi al quarto giro, alla staccata della prima curva, e da quel momento è risultato irraggiungibile nonostante un paio di ammonizioni per track limits.

Anche questa è stata una gara prevalentemente di controllo, con Fittipaldi secondo fino alla fine e Roman Staněk a completare il podio dopo avere girato per terzo già alla prima staccata. I team Charouz e Hitech hanno dunque centrato un altro podio dopo i piazzamenti ottenuti stamani da Logan Sargeant ed Ayumu Iwasa.

Quarto Alexander Smolyar davanti a Dennis Hauger e ad un combattivo David Schumacher. Il figlio e nipote d’arte si è probabilmente prodotto nell’azione della gara respingendo gli attacchi dello stesso Hauger, che alla fine ha avuto comunque ragione del tedesco portando a casa un altro risultato dal forte sapore di titolo. Il norvegese del team Prema può ulteriormente sorridere guardando ai risultati dei suoi diretti avversari.

Disastro per Oliver Caldwell, che ha vanificato il secondo posto di gara-1 colpendo Oliver Rasmussen già al secondo giro. Il britannico è stato costretto ad una sosta ai box e ha chiuso 29°, attardato di due giri. Il già citato Doohan ha sforzato eccessivamente le sue gomme nel tentativo di difendersi da Schumacher e Hauger e i suoi ultimi giri sono stati un calvario: l’australiano è scivolato molto velocemente dal quinto al 13° posto, racimolando così zero punti. Non ci si aspettava nulla da Frederik Vesti invece, partito in ultima fila dopo la rottura del cambio in gara-1 e 16° al traguardo.

Colombo ha concluso settimo, risultato tutto sommato soddisfacente per un team Campos che non sta di certo attraversando la sua miglior stagione. L’italiano ha preceduto la Trident di Clément Novalak, quindi Sargeant e Iwasa a completare la zona punti.

Ancora a secco Arthur Leclerc, arrivato in scia ad Iwasa e davanti a Caio Collet, buon 12° dal 20° posto in griglia. Giornata da cancellare anche per Victor Martins, che dopo la rimonta di gara-1 è rimasto fermo allo spegnersi dei semafori rossi e non è andato oltre la 25esima posizione.

La classifica di campionato dopo questo sabato di gare propone Hauger leader con 127 punti mentre tutti i suoi avversari diretti sono rimasti fermi a gara-1: Caldwell 84, Vesti e Doohan 74. Grazie a questo successo, Nannini si è portato in ottava posizione a quota 42 punti.

L’appuntamento con gara-3, che partirà con Leclerc in pole davanti a Hauger, è per domani alle 10:55.

Classifica:

F3 | GP Ungheria 2021: Nannini non sbaglia e vince gara-2

Immagine copertina: HWA AG Official Twitter

CANALI TEMATICI SU TELEGRAM

NEWSLETTER

P300 MAGAZINE

PARTNERS

GRUPPI AMICI

ULTIMI ARTICOLI

COMMENTA

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

ALTRI DALL'AUTORE

CANALI TEMATICI SU TELEGRAM