Matomo

F3 | GP Toscana: Lawson vince Gara 2, Oscar Piastri è Campione 2020

CONDIVIDI

SEGUI P300.it

Telegram | Canale News

Telegram | Discussione

Google News

Twitter

Instagram

Gara sofferta per il pilota Prema che, con il settimo posto, resiste alla rincorsa di Pourchaire. Subito fuori Sargeant

Oscar Piastri è il Campione 2020 di Formula 3. Il pilota australiano del team Prema ha portato a termine il suo compito con una gara sofferta, vinta da Liam Lawson (Hitech) in solitaria davanti a David Beckmann (Trident) e Theo Pourchaire (ART).

Il pilota francese, dopo l’uscita di scena di Sargeant dopo due curve, è stato il contendente al titolo più pericoloso per Piastri, ritrovatosi a navigare in top ten senza avere il passo dei primi, scortato dal compagno Frederik Vesti. Pourchaire, infatti, è risalito man mano fino alla terza posizione e la classifica finale vede Piastri vincitore con 164 punti contro i 161 del pilota ART.

Giù dal podio Fittipaldi (HWA), Verschoor (MP Motorsport), Hughes (HWA) e lo stesso Piastri, con il settimo posto conquistato al fotofinish su Fernandez (ART). A chiudere la top ten Vesti (Prema) e Smolyar (ART).

La gara di Logan Sargeant è durata solo due curve. Dopo la San Donato il pilota americano si è ritrovato nel panino tra Fernandez (a sinistra) e Zendeli (a destra), con il pilota ART che ha allargato verso destra portando la Prema al contatto con la Trident; risultato, ritiro sia per Sargeant che per Zendeli e sogni iridati infranti per l’americano.

Cronaca

Partenza regolare con Lawson che tiene Smolyar ed il resto del gruppo, ma già alla Luco è colpo di scena con Sargeant che rimane nel panino tra Zendeli e Fernandez e va fuori dovendosi ritirare. Il pilota ART spinge il contendente al titolo Prema e il contatto con la Trident è inevitabile. Anche Zendeli deve lasciare la monoposto con la Safety Car che entra in pista. Nel frattempo Piastri si era portato davanti a Pourchaire ed ora l’altro pilota Prema è in testa alla classifica.

Si riparte all’inizio del 4° passaggio con Lawson che comanda su Smolyar, Beckmann, Fernandez, Hughes, Piastri e Pourchaire. Il pilota ART dovrebbe vincere o arrivare secondo sperando che il pilota Prema non segni punti.

Pourchaire si libera subito di Piastri, che perde anche posizioni da Verschoor e Hughes. Bene Fittipaldi che è risalito in quinta posizione.

Laswon scappa via mettendo tra sé e Smolyar 1.2 all’inizio del sesto passaggio. Seguono Beckmann, Fernandez, Fittipaldi, Pourchaire, Verschoor, Hughes e Piastri, in questo momento campione.

Beckmann si porta in seconda posizione all’inizio dell’8° giro mentre Piastri viene passato anche dal suo compagno di squadra Vesti. La situazioen ora vede Smolyar e Fernandez davanti a Fittipaldi, con Pourchaire alle spalle del pilota HWA. I due compagni di squadra del team ART sembrano tappare leggermente Fittipaldi per permettere al francese in lotta per il titolo di risalire.

All’inizio del 10° giro Fittipaldi prende la scia di Smolyar e lo passa. Pourchaire approfitta e passa il suo compagno che si sposta per lasciarlo alle spalle dell’HWA. Ancora un giro e anche Fittipaldi è superato per la quarta posizione.

Ora Lawson comanda con 2 secondi su Beckmann, 3.3 su Fernandez e 4.5 su Pourchaire.

Verschoor supera Smolyar per la sesta posizione all’inizio del 13° passaggio. Davanti Fernandez è sotto DRS su Beckmann e potrebbe tentare di superare il pilota Trident per poi rallentarlo e favorire Pourchaire alle spalle.

Vesti passa Smolyar per l’ottava posizione. Davanti Fernandez viene informato di Pourchaire alle spalle. Il francese passa all’inizio del 16° giro portandosi alle spalle di Beckmann, mentre Piastri passa Smolyar e si rimette alle spalle del suo compagno Vesti quando mancano sei giri al termine.

All’inizio del 18° giro Piastri passa il compagno di squadra e sale in ottava posizione, mentre Pourchaire non riesce ad avvicinare Beckmann.

Fittipaldi passa Fernandez per la quarta posizione all’inizio del 19° passaggio. Davanti Lawson comanda con 6 secondi di vantaggio su Beckmann e 7.5 su Pourchaire.

Penultimo giro. Bello il sorpasso di Verschoor su Fernandez alla San Donato. Il pilota MP sembra andare largo ma poi gira attorno a Fernandez verso la Luco.

Ultimo giro: Hughes passa Fernandez che resta davanti alle Prema di Piastri e Vesti. Davanti Pourchaire non riesce a riprendere Beckmann.

Finisce così, con Lawson che vince davanti a Beckmann e Pourchaire. Fittipaldi è quarto davanti a Verschoor, Hughes, Piastri e Fernandez. Il pilota Prema è campione 2020.

La classifica di gara. A seguire quelle del campionato.

Immagine di copertina: Twitter / Prema

ULTIMI ARTICOLI

MONOPOSTO by SAURO

Avatar of Alessandro Secchi
Alessandro Secchi
Classe 1983. Ragioniere sulla carta, informatico per necessità, blogger per anni ed ora giornalista pubblicista per passione. Una sedia, una tastiera e tre schermi sono il mio habitat naturale.
"Il mio Michael" è il mio libro su Schumi ma, soprattutto, il mio personale modo di dirgli "Grazie". #KeepFightingMichael, sempre!

ALTRI DALL'AUTORE