F3 | GP Spagna 2024, sprint race: Boya approfitta del disastro Trident e porta a casa la vittoria

F3 | GP Spagna 2024, sprint race: Boya approfitta del disastro Trident e porta a casa la vittoria

Formula 3
Tempo di lettura: 2 minuti
di Tommaso Pelizza @pelizza_tommaso
22 Giugno 2024 - 11:45
Home  »  F3

Mari Boya fa scacco matto e vince la Sprint Race di Barcellona, massimizzando le sue chance dalla collisione tra Ramos e Meguetounif al terzo giro di gara

Mari Boya conquista la sua prima vittoria in F3, facendo sua la sprint race di casa in quel del Montmelò nel GP Spagna 2024. Il pilota Campos massimizza del disastro causato al terzo giro da Sami Meguetounif e Santiago Ramos, col francese che, con una mossa abbastanza ambiziosa, tampona il compagno di squadra in curva 1, buttando al vento una possibile doppietta per il team Trident. Ramos partiva infatti dalla pole grazie all’inversione dei primi 12 classificati della qualifica di ieri, con Meguetounif che scattava alle sue spalle dalla P2.

https://twitter.com/Formula3/status/1804438492706922714

Boya, dall’incidente in poi, sale in P1 e non la lascia più sino alla bandiera a scacchi, con la gara che si conclude sotto safety car per un altro incidente che coinvolge Sebastian Montoya ed il leader del campionato Gabriele Minì al giro 18.

https://twitter.com/Formula3/status/1804444309892022720

Alle spalle di Mari arriva Alex Dunne, autore del suo primo podio in Formula 3 con questo 2° posto. Un po’ di amaro in bocca per l’irlandese, che prova più volte ad impensierire lo spagnolo nelle battute finali senza però riuscire in nessuna mossa. La safety car finale, poi, gli taglia definitivamente le gambe per quanto riguarda le chance di vittoria. Occhio anche alle investigazioni post-gara, in quanto Dunne è tra diversi indiziati dalla direzione gara per falsa partenza.

Chiude il podio Oliver Goethe, che arriva 3° e continua la sua striscia di gare a punti sin dalla corsa di apertura in Bahrain, mentre Stenshorne e Van Hoepen sono rispettivamente quarti e quinti.

Sesto posto per Noel Leon, autore di una buona rimonta in quanto scattava al di fuori della top 12, mentre è 7° Leonardo Fornaroli, che grazie all’incidente di Minì ed anche un Browning sottotono (12°) riprende la testa del campionato con 72 punti sinora conquistati. Chiudono la zona punti Beganovic, Lindblad e Tramnitz, mentre è 11° il pole man di domani Christian Mansell, anch’egli finito però sotto investigazione dalla direzione gara. Ramos riuscirà a vedere la bandiera a scacchi nonostante l’incidente del primo giro, chiudendo 21°.

Segue l’ordine d’arrivo, che nelle prossime ore potrebbe subire grossi cambiamenti:

Immagine di copertina: Formula3 on X

Leggi anche

Tutte le ultime News di P300.it

È vietata la riproduzione, anche se parziale, dei contenuti pubblicati su P300.it senza autorizzazione scritta da richiedere a info@p300.it.

LE ULTIME DI CATEGORIA
Lascia un commento

Devi essere collegato per pubblicare un commento.

COLLABORIAMO CON

P300.it SOSTIENE

MENU UTENTE

REGISTRATI

CONDIVIDI L'ARTICOLO
RICEVI LA NEWSLETTER
Iscriviti per rimanere sempre aggiornato
(puoi sempre iscriverti in seguito)
SOCIAL
Iscriviti sui nostri canali social
per ricevere aggiornamenti live