F3 | GP Spagna 2022, Sprint Race: Primo successo per Vidales, Leclerc nuovo leader del campionato

La Spagna torna a far suonare il proprio inno dopo sette anni grazie al successo di David Vidales che ha condotto tutti i giri della gara. Vittoria sotto investigazione per un episodio che lo ha visto coinvolto con Jak Crawford in un tentativo di sorpasso dell’americano.

Nella Sprint Race spagnola di F3, la Marcia Reale torna a suonare sul podio sette anni dopo l’unico successo di Alex Palou arrivato ad Abu Dhabi nel 2015. Oggi a festeggiare è David Vidales che, dopo essere partito dalla prima posizione grazie alla penalizzazione di Zane Maloney e alla griglia invertita, ha condotto tutti i giri della corsa per poi conquistare il primo successo in campionato. Al secondo posto Jak Crawford che ha tentato di fermare lo spagnolo, il quale lo ha poi spinto fuori da curva 1 per mantenere la posizione. A chiudere il podio Caio Collet.

CRONACA DELLA GARA

Al via della prima gara spagnola di F3 tutti i piloti delle prime file hanno mantenuto la propria posizione, ad esclusione di Arthur Leclerc che è stato sopravanzato da Alexander Smolyar nelle prime curve. Il pilota russo ha poi sorpassato anche l’altro pilota della Prema, Oliver Bearman, prima del termine del primo giro.

La corsa è poi proseguita con regolarità fino al quinto giro quando Jak Crawford si è sbarazzato di Juan Manuel Correa per la seconda posizione, con un sorpasso in curva 1. È però due giri dopo che avviene il primo colpo di scena della corsa. Victor Martins, che occupava la nona piazza, è stato superato prima da Roman Stanek e poi da Franco Colapinto nelle prime due curve. Il francese ha poi iniziato a perdere potenza venendo sfilato da tutti i piloti che lo seguivano. Per lui la gara si è conclusa dopo soli 7 giri con la vettura parcheggiata ai box.

Nel corso del nono giro, mentre Stanek si è portato in ottava piazza passando Bearman, a Colapinto ha iniziato a strapparsi il cofano motore, completamente diveltosi al giro successivo. All’argentino è stata poi esposta la bandiera nera con bollino arancione, che lo ha costretto a rientrare ai box e a ritirarsi al termine del decimo giro, mentre occupava la nona piazza.

https://twitter.com/FIAFormula3/status/1527943577556377600

Il dodicesimo giro è stato quello che ha segnato il momento chiave della corsa per quanto riguarda la sfida per il successo. Crawford, in avvicinamento a Vidales da qualche giro, si è portato a ridosso della vettura dell’avversario, tentando l’attacco all’esterno di curva 1. Affiancati in percorrenza, lo spagnolo ha chiuso la porta costringendo lo statunitense ad andare nella via di fuga, impennando pure la sua Prema su uno dei dissuasori presenti. L’americano è poi finito a un secondo e mezzo dalla vetta, senza più riuscire e a ricucire il gap.

https://twitter.com/FIAFormula3/status/1527944796383457280

A partire dalla tredicesima tornata molti avvicendamenti, con i piloti che hanno amministrato pronti a rimontare posizioni. A pagarne le spese c’è stato Kaylan Frederick che ha perso la quarta posizione a vantaggio di Caio Collet al tredicesimo giro e la quinta su Alexander Smolyar al quindicesimo. Al giro sedici, invece, Ushijima si è portato davanti a Bearman che è così uscito dalla Top10.

All’inizio del diciassettesimo giro, Collet ha tentato di sbarazzarsi di Correa, ma con un azione simile a quella tra Vidales e Crawford, l’argentino ha mantenuto la posizione sul brasiliano. Il pilota della MP Motorsport non ci ha però pensato a lungo prendendosi la terza posizione al giro successivo.

La stessa manovra è poi avvenuta nuovamente tra Correa e Smolyar al giro 19, ma in questo caso il russo oltre ad essere andato lungo ha perso anche la quinta posizione su Arthur Leclerc. Il monegasco ha poi superato il sudamericano nello stesso punto un giro più tardi. L’ultimo sorpasso della gara è da imputare ad Isack Hadjar che si è preso la decima posizione su Grégoire Saucy all’ultima curva, ottenendo così l’ultimo punto a disposizione.

Sotto la bandiera a scacchi è David Vidales il primo a transitare, precedendo Jak Crawford e Caio Collet. La vittoria dello spagnolo è però sotto investigazione per quanto accaduto all’inizio del dodicesimo giro. Quarto posto per Arthur Leclerc, quindi Juan Manuel Correa – anche lui sotto investigazione per le manovre su Collet e Smolyar -, lo stesso russo che ha chiuso in sesta piazza, Frederick settimo, Stanek ottavo, Ushijima nono e Hadjar a chiudere la zona punti.

Da annotare la rimonta di Zane Maloney, partito dai box, che si è fermata al ventunesimo posto. Per quanto riguarda gli italiani, diciannovesimo posto per Federico Malvestiti, ventiduesimo per Enzo Trulli e ventiquattresimo per Francesco Pizzi.

CLASSIFICA DOPO 5 GARE

Con il ritiro di Victor Martins, è Arthur Leclerc a salire in testa alla classifica con 43 punti, seguito con una sola lunghezza di ritardo dal compagno di squadra Jak Crawford. A 38 punti c’è il poleman della Feature Race di domani, Roman Stanek, quindi Martins rimasto fermo a quota 36 e Isack Hadjar salito a 32.

F3 2022 - Spagna - Vince Vidales (Campos)

Immagine di copertina: FIA Formula 3 – Twitter / Formula Motorsport Limited

SHARE

SUBSCRIBE

ULTIME NEWS