F3 | GP Italia 2022, qualifiche: Smolyar conquista l’ultima pole, errore pesante per Hadjar

F3
Federico Benedusi - 9 Settembre 2022 - 16:40

Uscita alla Parabolica a metà turno per il francese, che partirà 16°. Smolyar precede gli altri cinque pretendenti al titolo


Ci si attendeva l’ennesima qualifica confusionaria, tipica degli ultimi anni della F3 a Monza, invece l’ultima sessione di prove ufficiali della terza formula 2022 è scivolata via in modo piuttosto lineare, senza episodi dimenticabili come quelli già visti in edizioni passate del Gran Premio d’Italia.

L’ultimo attacco al tempo del campionato ha premiato Alexander Smolyar, che ha replicato la pole position dell’Hungaroring con un eccezionale 1:37.559. La posizione del russo del team MP Motorsport nella gara di domenica sarà tutt’altro che facile, perché alle sue spalle partiranno cinque dei sei pretendenti al titolo presentatisi a Monza con chance più o meno importanti di aggiudicarsi la corona di campione F3.

Iniziamo dunque dall’assente. Nella prima parte della sessione, Isack Hadjar aveva dato l’impressione di disporre di un tentativo molto competitivo per centrare i due punti della pole position, ma nel tentativo di salvare una piccola incertezza all’uscita della Parabolica il francese è andato a pizzicare la ghiaia all’esterno dell’ultima curva finendo contro le barriere. Avendo causato la bandiera rossa, al di là dei danni riportati alla sua Dallara, la seconda forza del campionato non ha potuto proseguire la qualifica precipitando al 16° posto. Dall’ottava fila, entrambe le gare brianzole si preannunciano disperate per l’alfiere del team Hitech.

Alle spalle di Smolyar ha concluso Zane Maloney, alla quarta prima fila consecutiva e a meno di mezzo decimo da due punti che avrebbero avuto importanza capitale nell’economia di un finale così tirato. La seconda Trident di Roman Staněk si è classificata terza dopo avere assaporato per diversi minuti la prima posizione, quindi Victor Martins, Arthur Leclerc e Oliver Bearman a chiudere la fila dei piloti da tenere maggiormente in considerazione per questo weekend decisivo. Bearman, Leclerc, Martins, Staněk e Maloney partiranno nell’ordine tra la settima e l’11esima posizione nella gara di domani, con griglia invertita.

Buon settimo posto per William Alatalo, presenza costante attorno alla zona punti in questa stagione, poi Jak Crawford e Juan Manuel Correa. Jonny Edgar ha chiuso la top ten al termine di un giro che avrebbe potuto portarlo molto più su, salvo un terzo settore poco competitivo. Josep María Martí, ancora a zero punti in classifica, e Caio Collet si divideranno la prima fila di gara-1 con il brasiliano che così cercherà di replicare le vittorie con griglia invertita conquistate in Ungheria e in Olanda.

Risultati da retrovie in casa Italia, con Francesco Pizzi 20° ma ancora una volta riferimento del team Charouz, Enzo Trulli 25° e Federico Malvestiti 26°. Debutto difficile, da fanalino di coda, per Alessandro Famularo, mentre Hunter Yeany ha segnato il 23° tempo al suo ritorno in pista dopo l’infortunio al polso: il pilota del team Campos ha causato anche una bandiera gialla a fine turno, uscendo di pista alla Prima Variante.

La prima delle due decisive gare della F3 a Monza andrà in scena domani alle 10:35.

Classifica:

F3 | GP Italia 2022, qualifiche: Smolyar conquista l'ultima pole, errore pesante per Hadjar

Immagine copertina: MP Motorsport Twitter