F3 | GP Gran Bretagna 2024: Arvid Lindblad domina la Sprint Race

F3 | GP Gran Bretagna 2024: Arvid Lindblad domina la Sprint Race

Formula 3
Tempo di lettura: 4 minuti
di Daniele Botticelli @DBDeiman
6 Luglio 2024 - 20:29
Home  »  F3

Terza vittoria in F3 per il britannico davanti a Leon e Zagazeta. Minì 6° dopo un acceso duello con Tsolov, Fornaroli 10°, Browning preso da Tramnitz e solo 24°.

Arvid Lindblad trionfa nella Sprint Race del Gran Premio di Gran Bretagna della F3, disputata nel tardo pomeriggio dopo il rinvio avvenuto in mattinata per il diluvio abbattutosi sul circuito di Silverstone.

Su un tracciato completamente asciutto e baciato dal sole, il pilota britannico ha fatto la voce grossa per tutti i 18 giri di gara dopo aver preso il comando alla partenza, bruciando il polemen Noel Leon ed avendo la meglio anche su un ottimo Matias Zagazeta dopo che i tre si sono ritrovati appaiati alla prima curva, con il portavoce Prema che ha avuto la meglio issandosi al comando.

Da lì in poi solo le neutralizzazioni, due Virtual Safety Car ed una Safety Car per l’incidente tra Oliver Goethe e Max Esterson avvenuto al quarto giro, hanno arrestato la cavalcata di Lindblad, autore di un passo gara inarrestabile e capace poi di tagliare il traguardo con oltre sei secondi di vantaggio sugli avversari, ottenendo inevitabilmente anche il giro più veloce della gara che gli consegna il punto extra. Il pilota britannico vince così nella propria gara di casa, ottenendo la terza vittoria in Formula 3 dopo quelle arrivate in Bahrain e Spagna.

Dopo una partenza a rilento dalla pole position, Leon si è subito portato davanti a Zagazeta nel corso del primo giro con un bellissimo sorpasso all’esterno della Maggotts, agguantando così la seconda posizione che terrà poi fino alla bandiera a scacchi. Per il messicano si tratta del secondo podio stagionale dopo quello ottenuto ad Imola, mentre il pilota peruviano chiude al terzo posto ottenendo così il proprio primo podio in Formula 3, che gli vale anche il primo piazzamento a punti in un campionato sin qui complicato per lui, che è stato anche costretto a saltare il round di Montecarlo per via dell’appendicite. Primi punti in Formula 3 anche per Callum Voisin, autore di una solida gara conclusa al quarto posto.

Alle spalle del campione in carica della GB3 Championship si è accesa un’enorme bagarre per la quinta posizione, conclusa ben oltre la bandiera a scacchi per via della penalità di cinque secondi ricevuta da Christian Mansell per aver violato più volte i track limits durante la gara, con l’australiano che dal quinto posto scivola fuori dalla zona punti, in 11° posizione. La Top5 viene così completata da Nikola Tsolov, messo però sotto investigazione per una difesa troppo accesa nei confronti di Gabriele Minì nel corso dell’ultimo giro, con l’italiano stretto troppo verso il muro nell’accelerazione della curva Woodcote finendo anche oltre il cordolo interno, perdendo così lo slancio per tornare davanti al pilota bulgaro, bravo in precedenza a superarlo alla conclusione del primo periodo di Virtual Safety Car al terzo giro.

Alle spalle di Minì chiude Sebastian Montoya, settimo dopo aver avuto la meglio su Sami Meguetounif al penultimo giro, con il francese relegato così in ottava posizione davanti a Laurens Van Hoepen e Leonardo Fornaroli, che completa la Top10 dopo una gara iniziata con una pessima partenza e che lo ha costretto a rimontare.

Nel gruppone in lotta per la quinta posizione hanno trovato spazio anche Alex Dunne e Charlie Wurz, venuti a contatto sul Wellington Straight al 12° giro dopo che Dunne aveva restituito la posizione al figlio d’arte dopo averlo spinto fuori pista in un sorpasso precedente due giri prima. Wurz è stato costretto al ritiro, generando la seconda Virtual Safety Car, mentre Dunne è riuscito a tornare ai box per riparare l’ala anteriore danneggiata per poi concludere la gara al 22° posto.

Un altro pilota coinvolto in un contatto è stato Luke Browning, centrato da Tim Tramnitz all’ottavo giro, subito dopo la Safety Car, rimediando una foratura alla gomma anteriore sinistra e vanificando ogni chance di chiudere a punti. Il leader del campionato ha chiuso la gara solamente al 24° posto, proprio davanti a Tramnitz, ma potrà ampiamente riscattarsi nella Feature Race di domani che lo vedrà scattare dalla pole position.

Nonostante questo 0 incassato, Browning rimane in testa al campionato con 108 punti, ma Minì si avvicina prepotentemente nei suoi confronti portandosi a 100 punti, a sole 8 lunghezze dal pilota inglese. Più staccati gli altri, con Lindblad che con questa vittoria raggiunge Fornaroli al terzo posto con 87 punti, mentre Dino Beganovic rimane a quota 80 dopo il 12° posto ottenuto in questa Sprint Race.

F3 – GP Gran Bretagna 2024: Classifica Sprint Race

Immagine: PREMA Racing

Leggi anche

Tutte le ultime News di P300.it

È vietata la riproduzione, anche se parziale, dei contenuti pubblicati su P300.it senza autorizzazione scritta da richiedere a info@p300.it.

LE ULTIME DI CATEGORIA
Lascia un commento

Devi essere collegato per pubblicare un commento.

COLLABORIAMO CON

P300.it SOSTIENE

MENU UTENTE

REGISTRATI

CONDIVIDI L'ARTICOLO
RICEVI LA NEWSLETTER
Iscriviti per rimanere sempre aggiornato
(puoi sempre iscriverti in seguito)
SOCIAL
Iscriviti sui nostri canali social
per ricevere aggiornamenti live