F3 | GP Belgio: Piquet vince gara-1 davanti alle Prema

F3
GP Belgio: Piquet vince gara-1 davanti alle Prema

Shwartzman precede Daruvala, mentre Vips chiude solo quinto di 31 Agosto 2019, 11:46

La prima manche della F3 a Spa-Francorchamps ha regalato molte emozioni dal primo all'ultimo giro, con una quantità decisamente elevata di sorpassi e tanta azione in pista. Pedro Piquet ha conquistato in solitario il suo primo successo stagionale precedendo le Prema di Robert Shwartzman e Jehan Daruvala. Un altro buon colpo in ottica campionato per il russo, che almeno oggi ha placato la rimonta furiosa di Jüri Vips.

Daruvala ha invece vanificato ogni possibilità di recuperare altri punti sul compagno di squadra con una pessima partenza. L'indiano ha aperto subito la strada a Piquet e non è più riuscito a replicare, finendo inghiottito nella battaglia per la seconda posizione che per diversi giri ha visto coinvolti anche Shwartzman, Yuki Tsunoda e Leonardo Pulcini. Ala fine le due Prema sono riuscite a scappare, con il leader del campionato che si è definitivamente imposto per la piazza d'onore a metà gara.

Per la quarta posizione si è sviluppata una bagarre ancora più selvaggia, protrattasi fino all'ultimo giro. Pulcini ha resistito per diversi giri ma le sue gomme hanno ceduto proprio nelle battute conclusive, prestando il fianco a Tsunoda e ai rimontanti Vips e Christian Lundgaard. I quattro sono arrivati alla staccata di Les Combes in un fazzoletto di centimetri e alla fine l'ha spuntata Vips, con Tsunoda e Lundgaard finiti nella via di fuga, ma l'estone ha poi sbagliato la frenata della Bus Stop permettendo a Lundgaard di prendersi l'ultima parola. Il danese del team ART ha quindi completato un'ottima rimonta dalla 14esima alla quarta posizione, mentre Vips ha perso un paio di punti importanti. Tsunoda ha chiuso sesto, Pulcini settimo.

Un altro recupero da record lo ha segnato Marcus Armstrong, partito 19° e arrivato ottavo per la pole position di gara-2. Il neozelandese del team Prema, nell'ennesima giornata difficile di questo campionato, ha avuto ragione di Max Fewtrell relegandolo al nono posto. La zona punti è stata completata dalla terza ART, quella di David Beckmann, l'anno scorso vincitore dalla pole in GP3 e oggi decimo dalla 17esima casella della griglia.

Fuori dai punti la Carlin di Teppei Natori, che ha guadagnato l'11esima posizione dalla penalità inflitta al compagno di squadra Logan Sargeant. Lo statunitense ha infatti messo fuori gioco Jake Hughes al primo giro, colpendolo a Les Combes; il pilota HWA ha chiuso quindi 21°, mentre Sargeant è stato retrocesso 13° alle spalle anche di Liam Lawson. Il giovane neozelandese del team MP, così come il compagno di squadra Richard Verschoor arrivato 17°, ha gestito piuttosto male le gomme in una gara che non richiedeva nemmeno particolare oculatezza sotto questo punto di vista.

Tra i protagonisti mancati di questa gara annoveriamo anche Alexander Peroni e Devlin DeFrancesco, che si sono agganciati a Rivage durante il primo giro. L'australiano è finito contro le barriere nella successiva curva in discesa, mentre il canadese del team Trident è stato costretto ad un pit stop chiudendo 29° e ultimo. Trident ha portato a casa anche un 19° posto con Niko Kari, mentre restando in tema di colori italiani Alessio Deledda è giunto 28°.

La pole di ieri ha permesso a Daruvala di limitare i danni su Shwartzman ma il suo distacco in classifica resta di 19 punti. L'indiano ha comunque scavalcato Vips, ora terzo a -20 dal russo. Con la vittoria odierna, Piquet è risalito dal nono al sesto posto con 70 punti, piuttosto distante da Lundgaard che lo precede con 85. Nella classifica squadre Prema ha compiuto un altro passo verso il titolo: 367 punti per la scuderia italiana contro i 181 di Hitech e i 162 di ART.

La seconda gara della F3 in Belgio prenderà il via domani alle 9:45.

Classifica di gara:

Campionato piloti:

Campionato squadre:

Immagine copertina: fiaformula3.com



Condividi